Tiramisù alle fragole (con savoiardi)

Tiramisù alle fragole (con savoiardi) 3
Tiramisù alle fragole (con savoiardi)

Tiramisù alle fragole (con savoiardi) 9
Tiramisù alle fragole (con savoiardi)

 Ingredienti:

  • 400 gr. di fragole, savoiardi, 300 gr. di mascarpone, 250 gr. di zucchero, 4 uova, 1 bicchierino di cognac.

Preparazione:

  • Frullate 300 gr. di fragole con 150 gr. di zucchero e 3/4 di litro d\’acqua. Mettete sul fuoco il frullato e portatelo ad ebollizione.
  • Aggiungete un bicchierino di cognac (o altro liquore a piacere) e lasciate bollire a fuoco basso per circa 20-30 min fino a quando il frullato si restringerà.
  • Togliete dal fuoco e fate raffreddare. Nel frattempo sbattete i tuorli d’uovo con lo zucchero rimanente; aggiungete il mascarpone e mescolate bene per eliminare tutti i grumi.
  • Montate gli albumi a neve ed aggiungeteli alla crema. In un contenitore alto formare uno strato di savoiardi imbevuti nel frullato di fragole e uno strato di crema alternati.
  • Dopo che avete disposto i savoiardi imbevuti,versate sopra ancora un pò di frullato prima di stendere la crema al mascarpone.Guarnite l’ultimo strato con la crema al mascarpone e fragole.
  • Ponete il tiramisù in frigo fino al momento di servirlo.
  • Note:  Fragola
    La succulenta parte rossa della pianta è in realtà un falso frutto: si tratta, più correttamente, di un ricettacolo floreale che con la maturazione diventa sempre più succoso ed è corredato in superficie di piccoli achei che sono i frutti veri e propri. È una pianta spontanea di origine europea, diffusa soprattutto nei boschi.
  • La fragola boschiva è stata affiancata in epoca moderna, nel Settecento, da un incrocio tra due varietà americane, dotato di frutto maggiormente grosso e sodo, dal quale discendono le fragole attuali.
    Acquisto: la fragola deve essere matura, ma non molle né di colore tendente allo scuro. Il picciolo deve essere ben aderente.
    Consumano al naturale, oppure condite con zucchero e succo di limone o eventualmente con panna. Si utilizzano per preparare confetture, composte, salse, semifreddi, dolci al cucchiaio, torte, crostate e gelati.
    Nota nutrizionale: sono frutti forniti di calcio, fosforo, ferro e magnesio. Quasi privo di vitamina A, sono in compenso molto ricchi di vitamina C, potente antiossidante; contengono anche vitamine E,B e K. Non mancano i minerali, in particolare ferro, sodio, potassio, calcio, fosforo e magnesio. Sono presenti anche sostanze antiossidanti. Secondo un metodo di valutazione dell’attività antiossidante totale (TAA, Total Antioxydant Activity), fragole, mirtilli, cavoli, barbabietole e prugne nere sono gli alimenti primi in classifica.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *