Come si preparano le tisane?

Come si preparano le tisane?

  • La procedura è semplice. Si possono miscelare diversi tipi di piante con azione sinergica insieme a piante correttive del sapore.
  • Si sminuzzano le erbe o i fiori, o si triturano le radici e le cortecce. La quantità di solito è di 3 grammi per ogni 100 ml di acqua (1/2 cucchiaino da minestra per tazza d´acqua).
  • Se si fa tisana in infuso basta versare l´acqua bollente sul preparato precedentemente triturato, lasciandola in infusione da 5 (fiori delicati) ai 10-15 minuti (foglie e fiori più resistenti) in un recipiente provvisto di coperchio.
  • Trascorso il tempo necessario si filtra il preparato. I principi attivi liberati dall´infusione sono spesso volatili, per cui è necessario bere l´infuso al più presto o tenerlo chiuso da un coperchio.
  • La tisana a infuso è generalmente usata per foglie e fiori, utile soprattutto per estrarre gli olii essenziali.

 

  • Un consiglio: prima di iniziare un trattamento con tisane, chiedete il parere del vostro medico curante, e sottoponetegli la ricetta della tisana scelta
  • Facili da preparare, richiedono vegetali reperibili nell’orto di casa o nei campi.Ricordate però che non sono filtri magici dall’effetto immediato, e quindi occorre un certo tempo prima che risultino efficaci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *