Zuppa di piselli secchi

 

Ingredienti per 4 persone:

  • 250 gr di piselli secchi , 4 o 5 fette di pancetta affumicata, 1 patata, 1 carota, 1 costa di sedano, olio d’oliva, 2 spicchi d’aglio, 1 litro abbondante di acqua o brodo, sale , pepe nero, crostini di pane tostato.

Preparazione:

  • Lasciate in ammollo i piselli secchi una notte, scolateli e sciacquateli in acqua fredda.
  • Pelate e fate a pezzi cipolla, carota, aglio, sedano, patata e rosolate il tutto con l’olio in una pentola capiente.
  • Aggiungete i piselli, il brodo e incoperchiate! Lasciate cuocere a fiamma dolce per circa 40 minuti finché i piselli non saranno morbidi.
  • Una volta cotta omogeneizzate la zuppa con il frullatore a immersione e regolatene la densità aggiungendo eventualmente brodo o acqua.
  • Nel frattempo fate diventare croccante e dorata la pancetta tagliata a striscioline e saltata in padella. Servire la zuppa cosparsa di riccioli di pancetta e crostini di pane tostato.
  • Note:
  • Il sedano è una pianta definita dal caratteristico aroma. È coltivato in due varietà (oltre a quella della foglia, meno diffusa), ossia da costa e rapa. Quello da costa è costituito da gambi (detti anche costole o coste) piatti e carnosi e foglie apicali simili a quelle del prezzemolo. Si utilizzano i gambi. Questi possono essere verdi oppure, se sottoposti a imbianchimento, bianchi.
  • Acquisto: deve avere coste sode, poco flessibili, che se piegate si spezzano. Le foglie del sedano verde non devono presentare parti gialle né orli chiari.Impiego: le costole vanno staccate dalla pianta. Si eliminano le foglie e, servendosi di un pelapatate, i filamenti che percorrono i gambi in lunghezza. Il sedano verde si utilizza per la preparazione di soffritti per sughi e brodi. Il sedano bianco si consuma preferibilmente crudo in insalata, in pinzimonio, per condire carpacci.
  • Nota nutrizionale: il sedano contiene vitamina A e C, oltre a Sali minerali quali calcio, potassio, magnesio e selenio. Ha proprietà digestive, diuretiche e disintossicanti.

divisore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *