Stigghiole

È un tipico piatto della cucina povera Siciliana, infatti questo piatto veniva consumato soprattutto da coloro che non potevano permettersi di acquistare carni e pesci pregiati. Questo tipico cibo “da strada”  viene proposto da venditori ambulanti (che a Palermo  viene chiamato stigghiulari), che si possono trovare negli angoli delle strade, in quartieri tipici della vecchia Palermo. Questo particolare e buonissimo piatto è composto da budella di agnello (ma anche capretto), lavate in acqua e sale, condite con prezzemolo, o avvolta intorno ad un cipollotto (la scalogna in palermitano) e infilzate in un lungo spiedo. A questo punto va cotta sulla brace almeno per mezzora, in quanto deve cuocere lentamente. Una volta pronta va servita con sale e ed una spruzzata di limone, e va mangiata rigorosamente con le mani, e accompagnata esclusivamente con un buonissimo vino rosso.

Stigghiole arrostite
Stigghiole arrostite

Stigghiole 8
Stigghiole

Stigghiole 9
Stigghiole

Ingredienti:

  • budello di capretto o agnello, prezzemolo, limone, lardo,sale.

Preparazione:

  • Pulite le budella all’interno e all’esterno facendo attenzione che non si rompano poi sfregatele  con spicchi di limone.
  • Avvolgerle a spirale intorno a delle fettine di lardo con due rametti di prezzemolo.

 

  • Adagiatele  sulla graticola e cuocetele, dopo averle spruzzate di sale.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *