Pasta ca’nciovi e muddica atturrata

La pasta c’anciova è una grande classico della cucina povera siciliana e soprattutto di quella palermitana dove è conosciuta anche come la pasta “a milanisa”, dove la potrete gustare ancora oggi nei migliori ristoranti alla moda della mia città. Un primo piatto fatto con pochi e semplici ingredienti molto gustoso, appetitoso e soprattutto genuino. Si prepara in poco tempo, con il minimo impegno in cucina otterrete il massimo risultato. Ottimo primo piatto ideale anche per una cena improvvisata. Come tutti i piatti tipici ne esistono molte versioni, differenti da città a città e da famiglia a famiglia. Ognuno ha la sua personale interpretazione: c’è chi usa l’aglio e la cipolla nel soffritto, o chi aggiunge del finocchietto selvatico, oppure c’è chi la fa in bianco eliminando l’estratto, o chi usa solo l’estratto di pomodoro per fare la salsa. Questa è la  versioni di casa mia, e vi posso garantire che leggo sempre la soddisfazione dei miei commensali, quando porto a tavola con tanta armonia questo primo piatto, ricco di sapore. Spero che dal mio tavolo quest’armonia possa giungere al vostro in una unica tavolata ideale di gusto, sapori ed emozioni.

Pasta ca’nciovi e muddica atturrata

Pasta ca’nciovi e muddica atturrata

Ingredienti per 4 persone:

  • 400g di grammi pasta Margherita (o di bucatini), mezza cipolla, mezzo bicchiere di olio extravergine d’oliva, 100g di estratto di pomodoro, 6 acciughe salate (anciove salate), salsa di pomodoro q.b., un cucchiaio abbondante di uvetta (passoline), 1 cucchiaio abbondante di pinoli, sale e pepe q.b., 100 grammi pangrattato tostato (muddica atturrata).

Preparazione:

  • Tritate la cipolla, fatela soffriggere in un tegame con mezzo bicchiere di olio d’oliva, unite le acciughe pulite e diliscate e riducetele in poltiglia.
  • Aggiungete l’estratto di pomodoro sciolto in un bicchiere d’acqua tiepida, preferibilmente quello cotto al sole di agosto. Fate cuocere a fuoco leggero per2-3 minuti, poi unite la salsa di pomodoro, le passoline pinoli e aggiustate di sale e pepe.
  • Lasciate cuocere la salsa a fuoco moderato per circa quindici  minuti (coprendo con un coperchio il tegame). A fine cottura la salsa deve risultare densa e cremosa.
  • Nel frattempo Preparate la muddica atturrata (pangrattato tostato): mettete in un padellino un filo di olio extravergine d’oliva, unite il pangrattato e fatelo tostare, mescolatelo spesso facendo attenzione a non farlo bruciare.
  • Quando il pangrattato sarà ben dorato togliete dal fuoco; la muddica atturrata è già pronta, mettetela in una ciotola per servirla a tavola.
  • Con questa gustosa salsa, condite 400 grammi di margherita (o bucatini) cotti al dente, mantecati con una parte del condimento e una parte del pangrattato tostato.
  • Impiattate aggiungendo sopra il resto del condimento e per completare, spolverate abbondantemente con la muddica atturrata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *