Marmellata di ciliegie

Written by admin on dicembre 16, 2009

Marmellata di ciliegie

Marmellata di ciliegie

Marmellata di ciliegie 4

Marmellata di ciliegie

marmellata di ciliegie 3

Marmellata di ciliegie

Ingredienti:

  • ciliegie ,per ogni chilo di polpa di ciliegie 300gr di zucchero semolato.

Preparazione:

  • Scegliete ciliegie belle e sode, lavatele accuratamente, eliminate il picciolo e il nocciolo. Unitele allo zucchero e versate il tutto in una pentola aggiungendo un bicchiere d’acqua.
  • Fate cuocere a fuoco bassissimo mescolando spesso. Dopo circa 1 ora e  30 minuti fate la “prova” marmellata: prendete un cucchiano del composto e versatelo su di un piattino se scivola facilmente rimanendo compatta la marmellata è pronta, altrimenti continuate la cottura.
  • Quando sarà pronta versatela in vasetti di vetro sterilizzati, tappate e lasciateli a testa in giù per circa 2/3 ore. Quando si saranno raffreddati conservateli in un luogo fresco, asciutto e, preferibilmente, al buio. Gustate la marmellata dopo circa un mese.
  • Note:
  • La ciliegia può essere tenera e duracina. La tenera, detta anche tenerina, è la più comune; la buccia può virare al rosso cupo, quasi al nero. È  particolarmente dolce e caratterizzata da polpa succosa. Rinomate varietà tenerine sono la moretta di Cesena e la ferrovia. La duracina possiede polpa soda, talvolta croccante. Il colore della buccia varia dal chiaro, in genere giallo-rosso, al rosso molto scuro, mentre la polpa va dal bianco al rosso. Molto apprezzato il durone nero di Vignola.
  • Acquisto: al momento dell’acquisto i frutti devono essere, secondo la varietà, più o meno sodi, con la buccia tesa, senza pieghe e con picciolo verde.
  • Impiego: si consumano al naturale. Le duracine possono essere conservate sotto spirito. Con le ciliegie si possono preparare salse, confetture, composte. Sono utilizzate anche in gelateria.
  • Nota nutrizionale: le ciliegie contengono vitamine A, B, C e Sali minerali (magnesio, fosforo, potassio). Sono depurative, disintossicanti e stimolano le funzioni digestive. Svolgono un’azione benefica sul sistema cardiocircolatorio e abbassano il colesterolo.

Leave a Comment