Ravioli ripieni di polpa di scorfano

 Ingredienti per la pasta:

  • 400g di farina, 4 uova, sale.

Ingredienti per il ripieno:

  • 400g di polpa di scorfano già pulito, 1 mazzetto di erbe aromatiche, 1 spicchio d’aglio, scorza di limone grattugiata, 2 cucchiai di mascarpone, 1 tuorlo d’uovo, olio d’oliva, sale, pepe.

Ingredienti per il condimento:

  • burro, erba cipollina.

Preparazione:

  • In una padella fate dorare l’aglio schiacciato in abbondante olio, poi toglietelo e unite la polpa di scorfano, condendola con una presa di sale e poca scorza di limone grattugiata.
  • Lasciate insaporire per qualche minuto, poi spegnete, sminuzzate la polpa dello scorfano e amalgamatela con cura al mascarpone; unite un trito di erbe aromatiche, il tuorlo d’uovo, sale e pepe.

Preparate la sfoglia:

  • Con gli ingredienti indicate, se necessario, poca acqua tiepida procedete come nella ricetta pasta all’uovo.
  • Stendete la pasta ottenuta in una sfoglia sottile sul piano di lavoro infarinato, ritagliando dei quadrati di circa 5 cm di lato.
  • Al centro di ognuno disponete un cucchiaio di ripieno e sigillate con un identico quadrato vuoto, premendo ai bordi.
  • Mettete sul fuoco una pentola con acqua, salatela al bollore e versatevi i ravioli. Scolateli al dente e infine passateli in padella con burro fuso e spolverateli con un trito di erba cipollina.
  • Note:
  • Lo scorfano rosso, che popola anche il nostro mare Mediterraneo. è caratterizzato da un colore vivace che, sul ventre, presenta le sfumature del rosa. Il suo corpo, ovale, appare compresso e pieno di creste, punte ed appendici diversamente sviluppate. Il suo capo è, invece, massiccio: il muso, ottuso, è completato da occhi grandi e da una enorme bocca obliqua piena di dentini aguzzi. La mascella inferiore risulta decisamente più protesa rispetto a quella superiore ed appare irta di cirri. Anche la scorfano è dotato di coda: arrotondata ed ampia, proprio come le pinne ventrali e pettorali. Sul dorso, presenta una pinna che parte dal capo e giunge, divisa a metà fino al peduncolo. Lo scorfano rosso, raggiunge una lunghezza di circa 50 centimetri ed una peso di circa 4 chilogrammi.
  • Acquisto: a prescindere dalla ricetta che si vuole preparare, è bene ricordare che lo scorfano è un pesce estremante delicato e va consumato lo stesso giorno in cui viene acquistato. Appena comprato va assolutamente eviscerato: per togliere le interiora, potete usare piccole forbici, mentre per eliminare le squame esterne, basta un coltello. Vanno tolte anche le pinne e gli aghi. Se si decide di sfilettarlo, può essere riposto in frigo, in un contenitore ermetico per 24 ore.
  • Impiego: La carne dello scorfano è soda e pregiatissima e ben si presta alla preparazione di zuppe di pesce e brodetti. Ma rilegare questo delizioso pesce a comparsa è un vero peccato. Lo scorfano è un pesce versatile che può essere portato in tavola in mille modi diversi: anche semplicemente lessato, oppure, in umido, con del pomodoro fresco. Tante le ricette che vedono lo scorfano come protagonista: Se si è alla ricerca di un primo piatto prelibato e sfizioso si può preparare una pasta (perfetti sono i paccheri, gli spaghetti e le linguine) condita con un sughetto preparato con la polpa di scorfano fresco un ciuffetto di prezzemolo ed un filo d’olio. Può essere preparato con un po’ di timo, pangrattato, olive nere e capperi, con carciofini, in guazzetto oppure all’acqua pazza. Se desiderate un secondo che conquisterà anche i più piccoli, potete preparare un delizioso filetto di scorfano in crosta di patate, oppure in cartoccio. Per un secondo leggero, invece, optate, per uno scorfano alla griglia.
  • Nota nutrizionale: lo scorfano può vantare una carne particolarmente gustosa che si presenta delicata, ma estremamente compatta. I suoi valori nutrizionali, sono notevoli. Ricco di proteine, minerali (in particolare potassio, calcio, ferro e magnesio) e povero di grassi, è un vero e proprio toccasana per il sistema cardiocircolatorio e nervoso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *