Petrafennula (Torrone Siciliano )

La petrafennula (o pietrafendola, petrafernula) è un tipico dolce Siciliano,ed è una sorta di torrone estremamente duro, diffuso in tutta l’isola, e consumato per la festa dell’Immacolata e nel periodo Natalizio.

Ingredienti:

Preparazione:

  • Riducete le scorze a listarelle sottili. Fate sciogliere il miele in un tegame, a fuoco dolce; aggiungete le bucce e proseguite la cottura, mescolando continuamente fino a quando il composto non si sarà indurito.
  • Spegnete il fuoco e unite una presa di cannella; poi, stendete il preparato su un piano di marmo oleato allo spessore di circa 3 cm.
  • Fate intiepidire e tagliate il torrone a bastoncini di 8 cm. Lasciate raffreddare completamente e servite.
  • Note:
  • Il miele è una sostanza zuccherina prodotta dalle api dall’elaborazione del nettare, il suo colore e le proprietà organolettiche variano a seconda dei fiori da cui proviene il nettare.Tipi di miele proprietà e benefici:
  • Acacia:  miele di colore chiaro, quasi trasparente e liquido. Disintossica il fegato, sfiamma la gola, leggermente lassativo.
  • Castagno: di colore molto scuro, ambrato liquido e trasparente. Disinfetta le vie urinarie, favorisce la circolazione, utile in caso di anemia e consigliato ai bambini e agli anziani.
  • Millefiori: di colore dal bianco all’ambrato, normalmente soggetto a cristallizzazione, antinfiammatorio per la gola e disintossicante per il fegato..
  • Tiglio: colore da ambrato chiaro ad ambrato scuro, cristallizza finemente, calmante della tosse, sedativo, lievemente diuretico.
  • Rododendro: miele di colore chiaro, cristallizzato, utile per curare i bronchi, ricostituente, combatte l’artrite.
  • Agrumi: di colore chiaro, quasi lucido, cristallizza in vari modi, sedativo e utile per l’insonnia e ricco di calcio e di vitamine.
  • Eucalipto: ambrato, cristallizza finemente, compatto. Calmante della tosse e del raffreddore, anti catarrale ed antibiotico.
  • Rosmarino: miele bianco cristallizzato molto fine. Cura il fegato e la colite, utile in caso di affaticamento.
  • Tarassaco: giallo vivo tendente al beige, cristallizzato fine. Indicato per sportivi, depura i reni, le vie urinarie e protegge il fegato.
  • Girasole: di color giallo paglierino vivo, cristallizzato fine. Ricalcificante delle ossa, combatte il colesterolo.
  • Ginepro: apporta benefici nelle affezioni respiratorie.
  • Melata: miele molto scuro, quasi nero, solitamente liquido. Utile per bronchi e faringiti, antisettico delle vie respiratorie.
  • Lavanda: miele di colore chiaro ambrato, cristallizzato molto fine. Utile contro l’insonnia, digestivo, analgesico, calma le punture d’insetto.
  • Miele e Formaggio a tavola :
  • Uno degli abbinamenti classici del miele è quello con il formaggio. Come tutti sappiamo il formaggio è un alimento assolutamente privo di zuccheri che si contrappone quindi al miele che è composto, come abbiamo visto, per la maggior parte di zuccheri. È per questo motivo che l’abbinamento di questi due cibi, crea un equilibrio di gusto.
  • Il criterio che si usa per l’abbinamento è quello di unire un miele dolce ad un formaggio piccante, oppure uno amaro ad un formaggio scarsamente gustoso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *