Fave a cunigghiu chi giri ( con le bietole )

Written by admin on gennaio 18, 2010

Le fave a cunigghiu chi giri ( con le bietole ), un secondo piatto vegetariano della cucina povera siciliana. È una preparazione facilissima ricca di gusto. Dentro ci sono fave secche e  bietole, l’aroma dell’origano e dell’aglio. Si serve insieme al brodo di cottura accompagnata con crostini o delle fette di pane raffermo. Una zuppa ricca di gusto, una vera goduria mangiarla nelle fredde sere d’inverno.

Fave a cunigghiu chi giri ( con le bietole )

Fave a cunigghiu chi giri ( con le bietole )

Fave-a-cunigghiu-chi-giri-con-le-bietole-2

Fave a cunigghiu chi giri ( con le bietole )

Fave a cunigghiu chi giri ( con le bietole )

Fave a cunigghiu chi giri ( con le bietole )

Ingredienti per 4 persone:

  • 500g di fave secche non decortificate, 4 spicchi d’aglio, origano, 4 mazzetti di gira (bietole ), sale, pepe, olio extravergine d’oliva.

Preparazione:

  • Mettete le fave a bagno in acqua fredda per una notte.Nettate le bietole, lavatele e spezzettatele.
  • Sgocciolate, sciacquate con cura le fave e trasferitele in una pentola con abbondante acqua fredda, unite le bietole, gli spicchi d’aglio in camicia e leggermente schiacciati,una buona manciata di origano, mezzo mestolo di olio extravergine d’oliva e pepe.
  • Coprite e cuocete a fuoco moderato per circa 1 ora, fino a quando le fave non saranno tenere, salate a metà cottura.
  • Appena i legumi saranno cotti, eliminate l’acqua in eccesso e condite la preparazione con un filo d’olio d’oliva e una spolverata di origano.

 

Leave a Comment