Pane a pizza

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 pagnotta da 500g di pane casereccio raffermo, 6 spicchi d’ 1 mazzetto di prezzemolo, 100g di filetti d’acciuga sott’olio, 500g di pomodori pelati, 1 cipolla, 50g di caciocavallo grattugiato (facoltativo), latte, origano, olio extravergine d’oliva, sale, pepe.

Preparazione:

  • Tritate finemente la cipolla e mettetela in un tegame con un filo d’olio; aggiungete i pomodori schiacciati con una forchetta, una presa di sale e una spolverata di pepe e lasciate stufare per una decina di minuti su fiamma moderata.
  • Affettate il pane e ammorbidite le fette con poco latte.
  • Disponetele, quindi, a strati in una teglia unta d’olio, cosparse, di volta in volta, con salsa di pelati, aglio a fettine, pezzetti di acciuga, prezzemolo tritato e abbondante origano.
  • Irrorate ogni strato con un filo d’olio e spargetevi sopra, se gradite, una manciata di caciocavallo. Ponete, quindi, in forno a 180°C per circa 20 minuti.
  • Note:
  • Impariamo a riutilizzare il pane che avanza, tagliamolo a pezzi, mettiamolo a essiccare al sole, poi riponiamolo con amore in un sacchetto di tela o di carta e tiriamolo fuori quando le nostre ricette lo richiedono.
  • Si parla di crisi, di difficoltà economiche. E allora? Facciamo qualcosa, impariamo a conservare, invertiamo le cattive abitudini, non liberiamoci di un bene prezioso che può arricchire ancora la nostra tavola, che riconduce alla tradizione e alla buona cucina, alla riscoperta di sapori semplici e genuini e di ricette dimenticate.
  • Le nonne non buttavano via nulla, riciclavano, con amore e attenzione. Scopriamoci cuochi con nonne, mamme, zie che tornano con noi ai fornelli per ritrovare i gusti e i costumi di una volta.
  • Ridiamo il giusto valore al pane. Il pane è storia, cultura, vita.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *