Ravioloni con zucchine e pesto

Ingredienti per 4 persone:

  • 600g di ravioloni di magro, 400g di zucchine, 1 mazzetto di fiori di zucca, 30g di pinoli, 2 cucchiai di pesto pronto, ½ bicchiere di panna, 30g di burro,sale, pepe.

Preparazione:

  • Spuntate, lavate e tagliate a sottilissime rondelle le zucchine. Eliminate il pistillo ai fiori di zucca e “ stracciate” i petali con le mani.
  • Mettete i pinoli in una padella antiaderente, tostateli e teneteli da parte. Roi,solate le zucchine con il burro a fuoco basso, poi aumentate la fiamma e cuocete per 15 minuti, finchè saranno dorate, unite i fior coprite con un coperchio e fateli appassire per qualche minuto.
  • Scaldate la panna in una piccola casseruola, fatela leggermente ridurre, pepate e salate poco.
  • Togliete dal fuoco e unite il pesto mescolando bene. Cuocete in abbondante acqua salata i raviolioloni, scolateli, trasferiteli in una ciotola e conditeli con le zucchine unendo i pinoli e la salsa di panna e pesto. Mescolate bene e servite.
  • Note: La Zucchina
  • Appartiene alla stessa famiglia della zucca, melone, cocomero e cetriolo. Il frutto è generalmente allungato, ma può essere anche tondo. La buccia è verde con tonalità chiare o scure. Il sapore delicato, quasi neutro. Tra le varietà si ricordano: la zucchina trombetta, diffusa nella Liguria ponentina, con le estremità leggermente rigonfie; la romana, lievemente curva e ben sfaccettata, di colore verde chiaro; la lunga fiorentina, di colore da verde chiaro a verde intenso, che viene commercializzata con il fiore; la verde di Milano, di colore verde scuro e forma allungata; la tonda di Nizza, di forma globbosa, leggermente schiacciata ai poli, di colore verde scuro.
  • Acquisto: deve essere integra, soda, non flessibile; da acquistare , se si offre l’opportunità, quelle novelle, piccole, dotate di fiore, presenti sul mercato anche in aprile.
  • Impiego: le zucchine si possono consumare crude in insalata, meglio se novelle, tagliate alla julienne. Si prestano inoltre a ogni genere di cottura: fritte:, trifolate, al forno (per esempio ripiene), bollite, al vapore. Si utilizzano nei sughi e nelle frittate.
  • Nota nutrizionale: ricche di Sali minerali e di vitamine, contengono carotenoidi che svolgono un’azione antiossidante. Sono molto digeribili, quindi adatte anche ai bambini e agli anziani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *