Coniglio alla cacciatora

 Ingredienti per 4 persone:

  • 1 coniglio di circa 1,5kg a pezzi, 1 foglia di alloro, 1 cipolla, 1 spicchio d’aglio, 400g di pomodori pelati, origano, 1 bicchiere d’olio extravergine d’oliva, aceto di vino, 1 rametto di basilico, sale, pepe.

Preparazione:

  • Pestate l’aglio nel mortaio con le foglie di basilico e una presa di sale; aggiungete i pomodori spezzettati e mezzo bicchiere di olio extravergine d’oliva e lavorate il composto fino ad ottenere una salsina omogenea.
  • Lavate e asciugate il coniglio, poi, rosolatelo dolcemente, in un tegame, con l’olio rimasto, l’alloro e un soffritto di cipolla.
  • Quando sarà dorato in modo uniforme, bagnate con l’aceto e lasciate evaporare.
  • Appena il fondo si sarà ristretto, unite il battuto preparato, una spolverata di pepe e un pizzico di origano e cuocete, su fiamma moderata, per circa mezz’ora, incorporando se necessario poca acqua calda.
  • Note:
  • l’aglio è coltivato per il frutto formato da più spicchi, raccolti in un solo bulbo. L’aglio fresco è più ricco di acqua e quindi più delicato di quello secco.
  • Acquisto: l’aglio  fresco è sodo, dotato di spicchi compatti, ben serrati.
  • Impiego: è un ingrediente ”multiuso”, ma è particolarmente chiamato in causa nei soffritti per la sua valenza aromatica. Si utilizza poi per preparare il pesto della tradizione genovese, con il basilico e gli altri ingredienti canonici. Si passa crudo sulle fette di pane casareccio per bruschette e crostini. Si cuoce nella preparazione della bagna cauda e delle zuppe d’aglio.
  • Nota nutrizionale: l’aglio aiuta ad abbassare il colesterolo, è protettore dei vasi sanguigni e regolatore della pressione arteriosa. Ha infine proprietà antibatteriche e antivirali. Per sfruttare al meglio i benefici di questa pianta, si dovrebbe utilizzare cruda.

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.