Polpette di salsiccia al sugo di pomodori

Polpette di salsiccia al sugo di pomodori 7
Polpette di salsiccia al sugo di pomodori

Polpette di salsiccia al sugo di pomodori 8
Polpette di salsiccia al sugo di pomodori

Polpette di salsiccia al sugo di pomodori 9
Polpette di salsiccia al sugo di pomodori

Ingredienti per 4 persone:

  • 500g di salsiccia fresca, 2 uova, pangrattato, polpa di pomodoro, 2 cipolle, 1 ciuffo di prezzemolo, noce moscata, olio extravergine d’oliva, sale, pepe.

Preparazione:

  • Sbucciate le cipolle e tritatele finemente, poi rosolatene metà a fuoco dolce in un tegame con 4 cucchiai di olio per 5-6 minuti.
  • Unite la polpa di pomodoro e continuate la cottura per 10 minuti, mescolando spesso e salando verso la fine.Mettete il resto della cipolla tritata in una terrina, unite la salsiccia spellata e sbriciolata, le uova, il prezzemolo tritato, un pizzico di noce moscata, sale, pepe e mescolate.
  • Ricavatene dal composto tante polpettine della grandezza di un noce, quindi fatele dorare in una padella con un filo di olio fino a quando risulteranno dorate, appoggiatele man mano su carta assorbente da cucina.
  • Trasferite le polpette nel tegame con il sugo e continuate la cottura per altri 10-15 minuti. Servite le polpettine ben calde.
  • Note:
  • Il prezzemolo è un’erba aromatica di sapore e profumo delicati. Ha foglie verdi, triangolari, dentellate. Esiste anche una varietà “riccia”, utilizzata soprattutto per decorare. È presente in molti mesi dell’anno oltre che a marzo.
  • Acquisto: deve essere pulito, fresco, profumato, con le foglie turgide e non afflosciate. Non deve presentare coloriture chiare e giallastre lungo gli orli.
  • Impiego: una volta lavato e privato dai gambi, viene tritato e unito a preparazioni trifolate, a soffritti o, a cottura avvenuta, a minestre, paste asciutte, risotti. Crudo, è un ingrediente essenziale delle salse verdi, come i bagnet, da servire con bolliti misti di carne.
  • Nota nutrizionale: contiene vitamina A, C ed E oltre a Sali minerali come ferro, zolfo, calcio, fosforo e rame.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *