Pasta al ragù di pesce spada

Ingredienti per 4 persone:

  • 400g di tagliatelle, 1kg di pesce spada a fette, 1 cucchiaio di capperi salati, ½ cipolla, 150g di olive nere snocciolate, 2 spicchi d’aglio, ½ bicchiere di vino bianco secco, 1 tazza di passata di pomodoro, ½ bicchiere di olio extravergine d’oliva, 1 mazzetto di prezzemolo, sale, pepe.

Preparazione:

  • Tritate finemente la cipolla, l’aglio e il ciuffo di prezzemolo e soffriggeteli a fuoco lento, in un tegame con l’olio.
  • Quando il trito sarà appassito, aggiungete i capperi, dissalati in acqua corrente e ben strizzati, e la passata di pomodoro.
  • Condite con un pizzico di sale e una spolverata di pepe nero e lasciate addensare brvemente il sugo, su fiamma moderata.
  • Aggiungete il pece a dadini, bagnate con il vino e fate evaporare; quindi, cuocete, a pentola coperta, ancora per una ventina di minuti.
  • A metà cottura, unite le olive. Lessate la pasta in acqua salata; scolatela al dente e conditela con il sugo. Spargetevi sopra il prezzemolo tritato e servite subito.
  • Note:
  • Il pesce spada è un pesce di grossa stazza, è caratterizzato dalla “ spada” dotata di bordi taglienti da cui mutua il nome, che altro non è se non il proseguimento della mascella superiore. Viene venduto al taglio, a fettine o a tranci, e la polpa può essere chiara tendente al biancastro o rosata. I pesci spada con polpa rosa sono i più pregiati.
  • Acquisto: accettarsi che il pesce in esposizione sia comprensivo di testa, diversamente potrebbe trattarsi di un pesce simile ma di minor pregio. La polpa non deve presentare striature rosse che denoterebbero poca freschezza.
  • Impiego: si presta alla preparazione di carpacci, di arrosti tipo roast-beef all’inglese, oppure può essere cucinato alla griglia. La cottura non deve essere prolungata, perché la polpa tende ad asciugare: appena accenna a secernere un liquido lattiginoso, togliere immediatamente dal fuoco.
  • Nota nutrizionale: ottima fonte proteica, apporta fosforo e il prezioso selenio, oltre che vitamine del gruppo B.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *