Torta di mele e more

More
More

Ingredienti per 4 persone:

  • g 250 di farina, 2 uova, g 125 di burro, g 250 di zucchero semolato, 170 ml di panna (panna da cucina),1 bustina di vanillina, 2 mele, g300 di more selvatiche,1 bustina di lievito per dolci, 2-3 cucchiai di zucchero di canna.

Preparazione:

  • In una ciotola lavorate, il burro e lo zucchero con le fruste elettriche, aggiungete uno alla volta le uova, la vanillina, la panna e la farina setacciata con il lievito, continuate a lavorare l’impasto con le fruste elettriche, fino a che tutto sia omogeneo.
  • Foderate una teglia con carta forno,distribuite qualche cucchiaiata di impasto sul fondo, livellatelo bene con l’aiuto di un cucchiaio.
  • Sbucciate e affettate le mele, disponetele sull’impasto. Ricoprite le mele con l’impasto rimasto. Lavate e asciugate le more, poi, poggiatele sull’impasto, pressandole leggermente in modo che affondino per metà nell’impasto. Spolverizzate ,la torta con lo zucchero di canna e infornate a 180°C, per 30minuti circa.
  • Note:
  • La mela è un frutto tondo, con tronco conico più o meno oblungo, definito da buccia liscia o rugginosa, di colore verde, giallo o rosso. La polpa è bianca o color crema, soda, succosa, di sapore dolce o acidulo, a volte farinosa. Tra le varietà di mele autunnali di facile reperibilità si ricordano: golden delicious, raccolta in settembre e ottobre e presente sul mercato praticamente tutto l’anno, con buccia color giallo e sfumature verdi, polpa dolce con vena acidula, succosa, aromatica; granny smith, la mela verde di colore brillante, con plolpa succosa, piacevolmente acidula; renetta (del Canada), di colore giallo, con sfumature verdi e talvolta rossastre, polpa poco succosa, leggermente acidula e aromatica; fuji, con buccia di colore rosato o rosso, polpa zuccherina, succosa e croccante; stark, di colore rosso uniformemente distribuito, spesso striato, con polpa succosa e dolce. Come la delicious, queste mele si trovano in commercio per molti mesi l’anno.
  • Acquisto: i frutti devono essere sodi, senza ammaccature, con picciolo saldamente attaccato.
  • Impiego: le mele si consumano crude al naturale, oppure unendole a insalate a foglia. Si cuociono al forno o in tegame e si utilizzano per preparare composte da abbinare anche a carni. Sono protagoniste di crostate e di torte. Inoltre sono molto apprezzate semplicemente farcite con amaretti o altri ingredienti dolci e cotte al forno.
  • Nota nutrizionale: la polpa ricca di vitamina A, mentre nella buccia si concentra la C. contiene molto potassio, è povera di sodio e garantisce un apporto di polifenoli, antiossidanti naturali.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *