Involtini di pesce spada agli agrumi di Sicilia

Involtini di pesce spada agli agrumi di Sicilia
Involtini di pesce spada agli agrumi di Sicilia

Involtini di pesce spada agli agrumi di Sicilia

Involtini di pesce spada agli agrumi di Sicilia
Involtini di pesce spada agli agrumi di Sicilia

Ingredienti per 4 persone:

  • 500g di pesce spada a fettine sottili, 1 arancia non trattata, 1 limone non trattato, 100g di pangrattato, 80g di caciocavallo grattugiato, 50g di uvetta, 50g di pinoli, 2 acciughe sotto sale, 1 spicchio d’aglio, foglie di limone, 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva, sale, pepe.
  • Ingredienti per la citronette: 50 ml di olio extravergine d’oliva, il succo di 2 limoni, sale, pepe, origano in polvere.

Preparazione:

  • Fate ammorbidire l’uvetta in acqua tiepida per mezz’ora, poi, scolatela e strizzatela bene.
  • Private le acciughe dalla lisca, dissalatele sotto l’acqua corrente e spezzettatele finemente. Sbucciate l’aglio e tritatelo. Tritate anche i pinoli e grattugiate la scorza degli agrumi.
  • Riunite gli ingredienti preparati in una ciotola, aggiungete il pangrattato, il caciocavallo, l’olio, il sale e mescolate bene.
  • Salate e pepate le fettine di pesce spada e farcitele al centro con il ripieno preparato, poi, arrotolatele su se stesse, fermandole con uno stuzzicadenti.
  • Disponete gli involti in una pirofila oliata, e mettete in forno già caldo a 180°C per 20 minuti circa ( o in alternativa, sistemate gli involtini in un cestello per la cottura al vapore, e cuoceteli a vapore per 10-15 minuti).

  • Nel frattempo preparate la citronette: in una ciotola battete il succo di limone con un pizzico di sale e uno di pepe. Unire a filo 50 ml di olio extra vergine d’oliva e un cucchiaino di origano in polvere. Emulsionate bene con una frusta o una forchetta.

  • Irrorate con la citronette preparata gli involtini, e serviteli ben caldi.

  • Note:
  • Il pesce spada è un pesce di grossa stazza, è caratterizzato dalla “ spada” dotata di bordi taglienti da cui mutua il nome, che altro non è se non il proseguimento della mascella superiore. Viene venduto al taglio, a fettine o a tranci, e la polpa può essere chiara tendente al biancastro o rosata. I pesci spada con polpa rosa sono i più pregiati.
  • Acquisto: accettarsi che il pesce in esposizione sia comprensivo di testa, diversamente potrebbe trattarsi di un pesce simile ma di minor pregio. La polpa non deve presentare striature rosse che denoterebbero poca freschezza.
  • Impiego: si presta alla preparazione di carpacci, di arrosti tipo roast-beef all’inglese, oppure può essere cucinato alla griglia. La cottura non deve essere prolungata, perché la polpa tende ad asciugare: appena accenna a secernere un liquido lattiginoso, togliere immediatamente dal fuoco.
  • Nota nutrizionale: ottima fonte proteica, apporta fosforo e il prezioso selenio, oltre che vitamine del gruppo B.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *