Voli di gusto (Praga e dintorni)

Praga
Praga

  • Prenotando uno dei voli last minute per Praga  potrete visitare i dintorni di questa bellissima città.
  • Vicino la città di Žďár nad Sázavou, è possibile visitare un’originalissima chiesa cristiana, la Chiesa di Pellegrinaggio di S. Giovanni Nepomuceno, considerata la perla dell’architettura barocca europea e costituisce una testimonianza interessante della fede religiosa dell’inizio del XVIII secolo.
  • Il santo ceco, Giovanni Nepomuceno, è venerato come martire che non ha voluto tradire il segreto confessionale. Secondo una leggenda, il sovrano, a cui S.Giovanni si rifiutò di svelare la confessione della Regina, fece gettare il confessore dal Ponte Carlo nel fiume (1393). Quando il corpo del confessore annegato venne a galla, nel cielo apparvero miracolosamente cinque stelle come per indicare il luogo del martirio.
  • A Litomyšl, è possibile visitare un castello, considerato il simbolo del rinascimento transalpino, Nella birreria del castello nacque nel 1824 il grande compositore ceco Bedřich Smetana. La sua nascita viene celebrata ogni anno dal festival musicale Smetanova Litomyšl che si svolge nell’area del castello e nell’anfiteatro naturale adiacente.
  • Una grande parte dei concerti viene organizzata nel secondo cortile le cui caratteristiche acustiche sono considerate perfette.Da visitare c’è anche la villa Tugendhat. I coniugi Tugendhat che commissionarono la costruzione della villa, erano clienti ideali che ogni architetto sognerebbe di avere. Erano aperti a tutte le novità senza guardare troppo alle spese.
  • L’architetto Ludwig Mies van der Rohe progettò per loro una casa in quell’epoca inabituale e che costò tanto quanto una trentina di case familiari standard. La parte abitativa della villa è tutta uno spazio continuo, articolato con alcune pareti, delle quali una, lunga più di 20 m, è interamente di vetro, i cristalli delle finestre sono innestabili nel pavimento, in modo che nelle belle giornate di sole, la stanza di soggiorno può esser trasformata in un terrazzo aperto. Una parete di 5 m in onice rosata e un paravento a forma di semicerchio di un legno tropicale rosso-marrone tigrato sono le dominanti dell’interno.
  • La cucina di Praga è ricca di tradizioni: cominciando dal gulash, e continuando poi con letipiche zuppe, i gnocchi ripieni, le carni arrosto, il prosciutto, lo strudel e lericette a base di birra.
  • Un pasto tipico inizia con una zuppa calda (polévka), laDršťková polévka, a base di brodo di carne, trippa, verdure, paprika e aglio. La zuppa Zelňačka è a base di carne affumicata, patate e crauti.
  • La zuppa Kulajda è a base di funghi, patate, aneto e panna. Esiste una variante di quest’ultima, detta Bramborova polévka, con patate, funghi porcini e panna ma con l’aggiunta di un tuorlo d’uovo. In un tradizionale menù, alla zuppa segue una portata a base di carne.
  • Il Svíčková na smetaně, è un filetto di manzo lardellato, arrostito e servito con ortaggi, salsa e gnocchi. Il Vepřo-knedlo-zelo è il piatto nazionale ceco, costituito da maiale arrosto con stufato di crauti e gnocchi.
  • Infine, è possibile degustare moltissimi dolcetti tradizionali: fritti e ripieni di marmellata di prugna o albicocca (švestkové knedlíky), i skubancky, gnocchi di patate ripieni nella variante dolce.
  • La bevanda principale è la birra. Anche il vino Ceco è molto amato. Viene prodotto in queste regioni fin dall’antichità. Le zone a maggior vocazione sono la Moravia del Sud dove vi sono circa 10.000 ha di vigneti con famose cantine di produzione.

mappa Praga
mappa Praga

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *