Buccellato

Il buccellato è uno dei tesori della pasticceria siciliana, dai colori e sapori orientali è sempre presente nelle tavole dei siciliani durante le festività Natalizie.

Buccellato
Buccellato

1° Buccellato
1° Buccellato

2 Buccellato
2°Buccellato

3 Buccellato
3° Buccellato

Buccellato
Buccellato

  • Per realizzare un buccellato da 1kg occorre : 550g di pasta frolla, 450g di conza ( ripieno) per buccellato.

Ingredienti per il ripieno del buccellato:

Ingredienti  pasta frolla per buccellato :

  • 375g di burro, 250g di zucchero al velo, 50g di marmellata di albicocche (o arance o mandarini), 2 uova , 1 bustina di lievito per dolci, un pizzico di vaniglia, la buccia grattugiata di 2 limoni, 680g di farina 00.

Preparazione conza ( ripieno) :

  • Sbollentate i fichi secchi in acqua calda per 5 minuti, appena saranno morbidi, scolateli , lasciateli intiepidire, poi, tagliateli in piccoli pezzi , metteteli in una ciotola e lasciateli momentaneamente da parte.
  • Sbollentate l’uva sultanina in acqua calda per 5 minuti, poi scolatela , strizzatela e unitela ai fichi, impastate con le mani i due ingredienti.
  • Aggiungete all’impasto la conserva di frutta, la marmellata, il cioccolato tagliato a pezzettini, le noci e le mandorle tritati grossolanamente, la cannella, il pepe , la vaniglia, le bucce dei mandarini tagliati in piccoli pezzi, il marsala. Impastate vigorosamente con le mani tutti gli ingredienti e amalgamare bene .
  • Mettete l’impasto ottenuto in un contenitore a chiusura ermetica , riponetelo in frigo fino al momento dell’utilizzo.

Preparazione frolla:

  • Mettere il burro (fatto ammorbidire fuori dal frigo per un paio di ore) in una ciotola capiente, unire lo zucchero al velo, la marmellata, il lievito, la vaniglia, la buccia grattugiata dei limoni, le uova e con l’aiuto di uno sbattitore elettrico cominciate ad impastare tutti gli ingredienti fino ad ottenere un impasto cremoso.
  • Unite poco per volta la farina, amalgamate sempre con la frusta elettrica, poi versate l’impasto su un piano infarinato impastatela con le mani velocemente.
  • Mettete la pasta frolla in un contenitore, coperta con pellicola per alimenti e ponetela in frigo per almeno 3-4 ore( sarebbe meglio lasciarla riposare per tutta la notte).

Preparazione buccellato :

  • Pesate 450 g di ripieno per buccellato, impastatelo velocemente e dategli la forma di un salame, lungo circa 30 centimetri e tenetelo momentaneamente da parte.
  • Pesate 550 g di pasta frolla e stendetela fino a raggiungere uno spessore di circa 5-8 mm e formate un rettangolo lungo circa 30centimetri e largo circa 13 centimetri.
  • Mettete al centro del rettangolo di frolla il salame di ripieno per buccellato, e avvolgetelo con la sfoglia.
  • Piegate poi il rotolo su se stesso, unite le due estremità così da formare una ciambella, poi, spostate il buccellato su una teglia ricoperta con carta da forno.
  • Incidere tutta la superficie interna ed esterna del buccellato con l’aiuto dell’apposita pinza dentellata ( o in mancanza di questa usate i rebbi di una forchetta)creando una specie di ricamo, lasciando intravedere dai fori il ripieno.
  • Mettete il buccellato in frigo e fatelo riposare per tutta la notte, coperto da un foglio di alluminio. Il giorno seguente , mettete in forno già caldo a 200°C per circa 35-40 minuti, o fino a quando la superficie del dolce avrà assunto un bel colore dorato.
  • A questo punto sfornatelo e lasciatelo raffreddare prima di metterlo su un piatto da portata, poi, spennellatelo con un cucchiaio di miele sciolto a bagnomaria. Decorate il buccellato con granella di pistacchio , ciliegie e scorze d’arancia candite.
  • Note:
  • Dolce che rappresenta il barocco siciliano per la sontuosità delle forme e la laboriosità degli ingredienti. Il buccellato è un dolce composto da un guscio di pasta frolla e farcito con fichi ,mandorle , noci, cioccolato, e irresistibili aromi di cannella e scorze di agrumi.
  • Viene decorato prima di essere messo al forno con una particolare pinza che serve a merlettare e punzecchiare la pasta frolla.
  • Dopo la cottura al forno, viene spennellato con del miele fuso in modo da rendere la frolla lucida. Ultimo tocco si dà decorando il dolce con frutta n’cilippata (candita).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *