Le salse

Ricordate che molte salse si conservano nei loro barattoli per un lungo periodo di tempo ma, le confezioni devono essere tenute nel frigorifero.

Tomato Puree MacroConcentrato di pomodoro

Quando il pomodoro fresco non basta, uno o due cucchiai di concentrato di pomodoro possono fare al caso vostro. Preferite i tubetti di alluminio, in quanto una volta aperti assicurano una protezione del prodotto.

ketchupKetchup

Per colorare salse bianche, per accompagnare gli stuzzichini serviti in occasione di un cocktail, party ecc., questa salsa di pomodoro, zucchero e aceto può essere utilissima. Di solito la si impiega su carni arrostite, si hamburger, su uova. Mescolata alla maionese dà luogo a una specie di salsa sostitutiva della salsa aurora.

GingerSalsa di cren

Si prepara grattugiando la radice di cren (rafano). È ottima con i bolliti e gli arrosti. Attenzione: la lavorazione della radice può causare forte lacrimazione e sudorazione, per cui è bene grattugiarla con le dovute cautele, in luogo aerato e con il viso scostato.

salsa di soiaSalsa di soia

Di tradizione orientale, è insostituibile nella cucina cinese. A base di soia, grano, acqua e sale, la salsa viene lasciata fermentare dai 12 ai 18 mesi, da utilizzare nella preparazione di verdure, zuppe, cereali, salse.

salsa worcesterSalsa worcester

Preparata con acciughe, melassa e tamarindo, aceto di malto, aglio, estratto di carne e chiodi di garofano. Si mescola ad altre salse per irrobustire, oppure si aggiunge con parsimonia a qualche primo piatto per personalizzarlo. Noto anche l’impiego in cocktail, come il Bloody Mary.

senapeSenape

Prodotta dai semi dell’omonima pianta polverizzati. Si utilizza come condimento o come salsa di accompagnamento ai bolliti. Esistono versioni più o meno piccanti. Può andare anche a integrarealtre salse, come nel caso della mostarda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *