Surgelare le uova

Per uso quotidiano sono da preferire le uova fresche. A differenza di quanto si potrebbe pensare, le uova congelate danno buoni risultati, basta adottare qualche piccolo accorgimento. È necessario sgusciare le uova in ogni caso.

Albumi

  • Gli albumi si possono congelare così come sono in piccoli contenitori, senza bisogno di salarli o dolcificarli. La possibilità di congelare gli albumi permette di evitare sprechi quando ci apprestiamo a cucinare manicaretti che prevedono il solo uso dei tuorli.
  • Si conserveranno per 6-7 mesi e, una volta riportati a temperatura ambiente, possono essere montati a neve.

Uova per dolci

  • Si possono congelare sia intere sia dopo aver separato i rossi dalle chiare. I tuorli e le uova intere vanno leggermente sbattuti, aggiungendo 2-3 g di zucchero per ogni tuorlo presente.
  • Lo zucchero va ben mescolato al preparato, che non deve però essere sbattuto troppo vigorosamente, per non incorporare aria.
  • L’aggiunta di zucchero è indispensabile affinchè – una volta scongelato – il prodotto mantenga le caratteristiche originarie. Sarebbe opportuno provvedere alla surgelazione dopo aver versato le uva in piccoli contenitori- tipo quelli per i cubetti di ghiaccio.
  • Si consiglia di consumare queste uova subito dopo la scongelazione, avendo l’avvertenza di non conservarle più di 6-7 mesi.

Uova per preparazioni salate

  • È necessario sgusciare le uova e congelarle salate: sia i tuorli sia le uova intere, vanno leggermente mescolati incorporando 1 g di sale per ogni tuorlo o uovo intero ( 1 cucchiaino da caffè sono 2-3 grammi).
  • Si tenga presente la quantità di sale presente nelle uova al momento di adoperarle – una volta scongelato il composto – per le preparazioni più svariate.
  • Per una frittata, per esempio, andrà aggiunta della verdura assolutamente non salata per mitigare l’eccesso di sapidità. La conservabilità del prodotto è di 6-7 mesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *