Uva sotto spirito

Una conserva autunnale che vi accompagnerà tutto l’anno. L’uva sotto spirito veloce e facile da fare, buonissima per aromatizzare dolci al cucchiaio, o le torte alla frutta. Perfetta per arricchire e dare un tocco alcolico alla macedonia di frutta, o semplicemente servirla come dolce alcolico a fine pasto.

Uva sotto spirito
Uva sotto spirito

Uva sotto spirito
Uva sotto spirito

Uva sotto spirito
Uva sotto spirito

Ingredienti:

  • uva bianca, alcol da liquori a 95°, zucchero semolato, chiodi di garofano, cannella in stecca, vaniglia in baccello.

Preparazione:

  • lavate sotto l’acqua corrente i grappoli di uva, poi mettetela ad asciugare sopra un canovaccio fresco di bucato; tagliate allora con le forbici metà del peduncolo che tiene unito l’acino al grappolo.
  • Scegliete i chicchi più grossi (tutti più o meno della stessa misura), perfettamente sani e maturi; sistemateli nei vasi, badando che non si schiaccino né si rompano, poi scuotete bene i recipienti , affinchè all’interno non rimangano dei vuoti eccessivi.
  • Di tanto in tanto mettete in ogni vaso, un chiodo di garofano, un pezzetto di cannella e di vaniglia, senza però esagerare perché altrimenti l’alcol risulterebbe troppo aromatizzato.
  • Per ogni litro di alcol che userete sciogliete in una casseruola di acciaio inossidabile o smaltata 200gr. di zucchero semolato con 50gr. di acqua; sobbollite lo sciroppo per un paio di minuti. Lasciatelo poi intiepidire ed amalgamatelo all’alcol, scuotendo bene la bottiglia affinchè tutta la miscela si uniformi; versatela allora sugli acini di uva, coprendoli per almeno un paio di centimetri.
  • Tappate ermeticamente i vasi, applicate su ognuno l’etichetta con il nome e la data di preparazione, poi riponeteli in un luogo fresco ed aerato.

  • Teneteli lì, senza più muoverli, per circa 60 giorni; trascorso questo tempo l’uva sarà pronta per essere consumata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *