Stinco di maiale al forno

Lo stico di maiale al forno è un secondo piatto economico nella spesa, ma ricco di gusto che si adatta ai pranzi dei giorni di festa. Questo piatto richiede una lunga cottura in forno, con una crosta croccante fuori e rimanere succoso all’interno, vi garantirà sempre un enorme successo. Potete preparare gli stinchi in anticipo e riscaldarli al forno sempre coperti con un foglio di carta stagnola per evitare che si secchino.

Stinco di maiale al forno
Stinco di maiale al forno

Stinco di maiale al forno
Stinco di maiale al forno

Ingredienti per 4 persone:

  • 4 stinchi di maiale, brodo vegetale, un bicchiere di vino bianco, erbe aromatiche secche in polvere: rosmarino, origano, salvia e alloro, sale, pepe, olio extravergine di oliva.

Preparazione:

  • sciacquate gli stinchi di maiale sotto l’acqua corrente, poi, asciugateli con carta assorbente da cucina e con un coltello affilato rimuovete l’eventuale grasso presente.
  • Metteteli in un piatto con 2 cucchiai di olio d’oliva, e con le mani massaggiate gli stinchi cospargendoli di olio.
  • Mettete in un altro piatto tutte le erbe aromatiche, aggiungete sale e pepe e mescolate il tutto, poi, spolverate con il preparato gli stinchi, massaggiandoli con le mani in modo da far penetrare nei tessuti il condimento.
  • Disponeteli in un sacchetto per alimenti, chiudetelo e mettetelo in frigo per almeno 2 ore in modo che la carne si insaporisca per bene.
  • Trascorso il tempo, prendete un tegame versatevi 4 cucchiai di olio di oliva e 1 spicchio d’aglio intero e con tutta la buccia, fate scaldare l’olio e poi rosolate delicatamente gli stinchi da tutte le parti.
  • Quando saranno ben rosolati sfumate con il vino lasciate evaporare e poi spegnete il fuoco.
  • Trasferite gli stinchi in una teglia da forno, aggiungete il sughetto di cottura senza l’aglio, bagnate con 1 bicchiere di brodo, coprite la teglia con un foglio di alluminio e mettete in forno già caldo a 180° per circa 1 ora e 30 minuti, rigirandoli spesso.
  • Bagnate gli stinchi di tanto in tanto con dell’altro brodo caldo, in modo che la carne non asciughi eccessivamente.
  • Quando gli stinchi saranno cotti e teneri, sfornateli e serviteli ben caldi, bagnandoli con il sugo di cottura e accompagnando a piacere con purè di patate, patate al forno o fritte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *