Crispelle di riso

Le crispelle di riso sono dei deliziosi dolcetti della tradizione dolciaria siciliana, a base di riso, aromatizzate con miele, cannella, buccia e succo di arancia tipiche della festa del papà o San Giuseppe, il 19 marzo. Sembra che a realizzare questo dolce siano state per prime le monache benedettine del monastero di Catania nel XVI secolo, tant’è che le crispelle vengono a volte chiamate benedettine.
L’usanza di preparare le crispelle di riso per la festa del papà è diffusa per lo più nella Sicilia Orientale mentre, nella Sicilia Occidentale è diffusa l’usanza delle sfince di San Giuseppe.

Crispelle di riso
Crispelle di riso

Crispelle di riso
Crispelle di riso


Ingredienti per 6-8 persone:

  • 300 g di riso, 1 litro di latte, 50 g di zucchero semolato, 150 g di farina 00, la scorza grattugiata di una arancia (oppure di un limone), 2 cucchiaini da caffè di cannella in polvere, mezzo cubetto di lievito di birra (o mezza bustina di lievito disidratato), mezzo cucchiaino di sale, 150 g di miele millefiori, 2 cucchiai di succo di arancia, zucchero a velo e cannella per decorare le crispelle, olio di semi per friggere.

Preparazione:

  • versate 950 ml di latte (tenete da parte i rimanenti 50ml) in un tegame, portatelo a bollore poi, unite il riso e il sale. Non appena il latte comincia nuovamente a sobbollire abbassate la fiamma e lasciate cucinare a fuoco lento rimestando spesso.
  • Quando il riso avrà assorbito tutto il liquido (Se il riso non apparisse già molto scotto dopo avere assorbito il latte, aggiungete acqua calda e proseguite con la cottura. Il riso deve risultare ben cotto, quasi scotto.
  • Appena il riso sarà scotto spegnete la fiamma. Versate il riso in una larga terrina e lasciatelo raffreddare. Incorporate, quindi la scorza di arancia (o di limone) grattugiata, i due cucchiaini di cannella, la farina, il lievito sciolto nel latte rimasto e lo zucchero; amalgamate per bene tutti gli ingredienti, prima con le mani e poi con l’aiuto di un cucchiaio di legno.
  • A questo punto coprite la terrina con un foglio di pellicola per alimenti e lasciate lievitare per 2 ore abbondanti.
  • Trascorso questo tempo, mettete un foglio di carta da forno sul piano da lavoro, spolverizzatelo con della farina e poi, versate il riso e livellatelo con una spatola (o con il dorso di un cucchiaio) fino a raggiungere circa 2 centimetri di spessore.
  • Nel frattempo mettete sul fuoco una padella profonda con l’olio di semi e fatelo scaldare.
  • Non appena l’olio sarà caldo prendete un grosso coltello, bagnate la lama con l’acqua e tagliate delle striscioline sottili di riso, larghe circa 2 centimetri e lunghe circa 8-10 centimetri. Lasciatele scivolare con molta cautela le striscioline d’impasto una alla volta nell’olio caldo.
  • Non appena le crispelle saranno ben dorate, scolatele e ponetele su di un piatto foderato con carta assorbente da cucina.
  • Fate sciogliere a bagnomaria il miele, aggiungete il succo di arancia e mescolate per bene.
  • Mettete le crespelle di riso in un vassoio ed irroratele con il miele preparato.
  • Spolverate le crispelle con zucchero a velo misto a un po’ di cannella e servite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *