Settembrini biscotti ai fichi freschi

I settembrini sono dei deliziosi biscotti di pasta frolla dal ripieno morbido con i fichi. Sono dei biscotti profumati e morbidi, ma allo stesso tempo teneri e croccanti, grazie all’aggiunta di granella di noci tritate che si sposano bene con il sapore dei fichi. Perfetti per colazione, ideali come merenda genuina, oppure come dolcetto per chiudere una cena. Questi biscotti saranno amatissimi dai grandi e piccini; nel caso in cui non spariscono tutti, potete conservarli n una scatola di latta a chiusura ermetica, si conserveranno per circa un mese…golosi permettendo.

Settembrini biscotti ai fichi freschi
Settembrini biscotti ai fichi freschi

Settembrini biscotti ai fichi freschi
Settembrini biscotti ai fichi freschi

Settembrini biscotti ai fichi freschi
Settembrini biscotti ai fichi freschi

Settembrini biscotti ai fichi freschi
Settembrini biscotti ai fichi freschi

Ingredienti per la pasta frolla all’olio:

  • 500 g di farina 00, 150 ml di olio di semi di girasole, 2 uova intere, 2 tuorli, 200 g di zucchero semolato, 1 cucchiaio raso di lievito per dolci, buccia grattugiata di 1 limone (possibilmente biologico), 1 busta di vanillina, 1 pizzico di sale.
    Ingredienti per il ripieno:
  • 500 g di fichi freschi bianchi e neri 3 cucchiai di zucchero semolato, un pizzico di vaniglia, buccia grattugiata di 1 limone,20  noci tritate, zucchero al velo da spolverizzare sopra i biscotti(facoltativo)

    Preparazione pasta frolla:
  • in una ciotola montate le uova con lo zucchero, unite la vanillina, la buccia di limone grattugiata e un pizzico di sale.
  • Versate l’olio a filo incorporatelo bene alla montata, infine incorporate poco alla volta la farina setacciata con il lievito.
  • Amalgamate bene tutti gli ingredienti, ora mettete l’impasto su un piano da lavoro e impastate velocemente.
  • Mettete la frolla in una ciotola coperta da pellicola per alimenti e riponetela in frigo per almeno 30 minuti o fino al momento di stenderla.
    Preparazione condimento ai fichi:
  • sbucciate i fichi, tagliateli a grossi pezzi, metteteli in una padella e schiacciateli con una forchetta.
  • Aggiungete la buccia grattugiata del limone, la busta di vanillina e 2 cucchiai di zucchero semolato.
  • Mettete sul fuoco e fate caramellare a fuoco basso per 10-15 minuti, mescolando spesso.
  • Appena i fichi avranno raggiunto la giusta consistenza, togliere dal fuoco lasciate intiepidire e dopo unite le noci tritate, mescolate per bene in modo da fare amalgamare bene le noci alla composta di fichi, lasciate raffreddare e tenete momentaneamente da parte.
    Preparazione biscotti:
  • passato il tempo di riposo in frigo, stendete la pasta frolla ad uno spessore di 3-4 mm, formate un lungo rettangolo largo circa 15 centimetri.
  • Adagiate al centro di ogni rettangolo il ripieno di fichi circa 2-3 centimetri di larghezza.
  • Richiudete la frolla a portafoglio creando da ogni rettangolo un filoncino leggermente appiattito.
  • Tagliate ore i biscotti ai fichi ad uno spessore minimo di 3 cm ad un massimo di 5 cm.
  • Adagiate i biscotti in una teglia rivestita con carta da forno e ponetela in frigo a riposare per almeno 30 minuti.
  • Passato il tempo di riposo in frigo, mettete in forno già caldo a 180°C per circa 15 minuti o fino a doratura completata.
  • Lasciate raffreddare i dolcetti prima di spolverizzarli con lo zucchero al velo. Ponete i biscotti su un vassoio e servite.
  • Se volete conservare i dolcetti basta metterli in una scatola di latta a chiusura ermetica, si manterranno fragranti per almeno 1 mese.

Nota nutrizionale:

  • i fichi sono frutti ricchi di vitamina A, B1, B2, B3 e C. contengono inoltre Sali minerali quali calcio, potassio, magnesio, ferro e fosforo, e pertanto fortificano ossa e denti, oltre a proteggere la pelle.
  • Impiego: i fichi si consumano freschi, essiccati o in conserva. Si servono per accompagnare salumi quali prosciutto, il culatello o la coppa. Si sposano anche a formaggi ben caratterizzati come Castelmagno (se erborinato) o Roquefort. Si utilizzano per preparare confetture, composte, salse, ma anche chutney per accompagnare preferibilmente carni saporite e gran bolliti misti. Si utilizzano in pasticceria per preparare crostate, tartellette, budini e buccellati siciliani.
  • Acquisto: al momento dell’acquisto i fichi devono essere morbidi e compatti. Il picciolo deve presentarsi sodo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *