Danubio salato ai semi di papavero

Il Danubio salato ai semi di papavero è una torta salata sofficissima di pan brioche dal sapore unico e dalla forma sorprendentemente accattivante. Questo particolare rustico è formato da tante palline di pasta lievitata, ogni pallina farcita con provola piccante, speck e prosciutto cotto; il ripieno si può sostituire con altri salumi a proprio gusto, il risultato sarà comunque ottimo. Facilissimo da preparare, è una festa quando si porta in tavola e ognuno con le mani prende la sua porzione staccando una pallina, morbida incredibilmente soffice e dal ripieno goloso. Insomma, una squisitezza degna di nota.

Danubio salato ai semi di papavero
Danubio salato ai semi di papavero

Danubio salato ai semi di papavero
Danubio salato ai semi di papavero

Danubio salato ai semi di papavero
Danubio salato ai semi di papavero

Ingredienti per il pan brioche:

  • 300g di farina Manitoba, 250g di farina 00, 1 cubetto di lievito di birra, 1 uovo, 20g di zucchero semolato, 10g di sale, 50ml di olio di oliva, 250 ml di latte tiepido.

Ingredienti per il ripieno:

  • 200g di provola piccante a dadini, 150g di speck a dadini, 150g di prosciutto cotto a dadini, semi di papavero per guarnire e 1 tuorlo d’uovo per spennellare il Danubio.

Preparazione:

  • mescolate le due farine. Versate il latte tiepido in una ciotola e scioglietevi il lievito di birra. Aggiungete lo zucchero, l’uovo e l’olio di oliva.
  • Cominciate a mescolare e aggiungete un po’ di farina, unite il sale poco dopo e mescolate bene.
  • Continuate ad impastare aggiungendo quasi tutta la farina, poi mettete l’impasto su il piano da lavoro, unite il resto della farina e continuate a lavorare energicamente per almeno 4-5 minuti, fino a quando l’impasto diventerà liscio ed elastico.
  • Formate una pagnottella e mettetela in una ciotola pulita e infarinata, fate un’incisione a croce sull’impasto e coprite la ciotola con pellicola per alimenti e poi uno strofinaccio.
  • Lasciate lievitare l’impasto per almeno 2 ore, o fino a quando avrà raddoppiato il suo volume.
  • Trascorso il tempo della lievitazione, lavorate ancora la pasta per 2 minuti, poi dividete l’impasto in 4 parti uguali, formate dei filoncini e poi formate delle palline dello stesso peso, 40 g per ogni pallina, in questo modo dovreste ottenere all’incirca 22-23 palline.
  • Foderate con carta da forno una teglia rotonda di circa 30 centimetri di diametro.
  • Con il mattarello lavorate le palline e formate dei dischi, mettete al centro un pò di prosciutto, speck e provola piccante (tutto tagliato a dadini), chiudete a fagottino, poi cercate di formare nuovamente la pallina.
  • Quindi posizionate tutte le palline sulla teglia l’una vicino all’altra.
  • Ponetene una al centro e le altre posizionatele in cerchio. Coprite la teglia con pellicola per alimenti e poi uno strofinaccio e lasciate lievitare ancora per 30 minuti.
  • Trascorso il tempo della lievitazione spennellate il Danubio con il tuorlo d’uovo e spolverizzatelo con i semi di papavero.
  • Mettete in forno già caldo a 180°C e cuocete per circa 35-40 minuti, o fino a quando la superficie non sarà ben dorata.
  • Lasciate intiepidire 5 minuti e servite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *