Archivio per ‘Semifreddi’ Categoria

Menù semifreddi

luglio 1st, 2016 by admin

Dolci fredde fette di limone

luglio 1st, 2016 by admin

Le dolci fredde fette di limone è un dolce estivo veloce che appagherà la vostra voglia di dolce anche nei giorni più caldi, quando non si ha voglia di stare ai fornelli! Leggero e freschissimo, da gustare a fine pasto o come dolce dissetante. Facilissimo da fare, basta avere a disposizione limoni freschissimi e non trattati. Scegliete limoni maturi con la buccia gialla perché offrono un sapore più dolce, mentre quelli “meno gialli” hanno un sapore più acre.

Dolci fredde fette di limone

Dolci fredde fette di limone

Dolci fredde fette di limone

Dolci fredde fette di limone

Dolci fredde fette di limone

Dolci fredde fette di limone

Ingredienti:

  • limoni maturi non trattati, zucchero semolato.

Preparazione:

  • Pulite i limoni sotto acqua corrente, aiutandovi con una spazzola per eliminare residui di polvere e dai pori dei limoni.
  • Asciugateli con carta assorbente e affettateli a rondelle spesse, poi tagliate ogni rondella a metà.
  • Intingete ogni fetta di limone nello zucchero semolato, ponete le fette a strati su un vassoio ricoperto da carta da forno.
  • Coprite le fette con un altro foglio di carta da forno e ponete il vassoio nel freezer e asciatele congelare.
  • Appena si saranno solidificate, togliete il vassoio dal freezer, e sistemate le fette a strati in un contenitore con coperchio ermetico, separando ogni strato con carta da forno.
  • Rimettete il contenitore nel freezer, le fette di limone all’occorrenza li staccherete facilmente l’una dall’altra.

  • Appena surgelate, le dolci fredde fette di limone li potrete gustare a fine pasto, preparare al momento bibite fresche o come dolce dissetante nelle calde giornate estive.

Cremino di caffè

settembre 5th, 2015 by admin

Cremino di caffè 1

Cremino di caffè

Cremino di caffè 2

Cremino di caffè

Cremino di caffè 3

Cremino di caffè

Ingredienti per 4 persone:

 

  • 3 tazzine di caffè espresso forte ,2 cucchiai di zucchero semolato,200 ml. di panna fresca da montare,30 gr. Di cioccolata fondente a scaglie.

Preparazione:

  • Preparate una moka da 3 tazze di caffe’, versatelo ancora caldo in una grande tazza, unite le scaglie di cioccolata, mescolate bene per fare sciogliere e amalgamare per bene la cioccolata al caffè.Lasciate raffreddare il composto e tenetelo momentaneamente da parte.
  • Mettete in una ciotola la panna fredda, aggiungete 2 cucchiai di zucchero semolato e cominciate a montare, poi poco alla volta unite tutto il composto di caffè amaro e cioccolata. Montate fino ad ottenere un composto abbastanza cremoso.
  • Mettete a raffreddare la crema ottenuta in freezer e ogni 30 minuti circa mescolatela in modo che non si cristallizzi. Lasciate la crema a raffreddare per circa 2 ore.

  • Passato il tempo di raffreddamento servite il cremino in larghe tazze, guarnite con una spolverata di polvere di caffè appena macinato.

Gelo di fragole

aprile 11th, 2011 by admin

Il gelo di fragole è un dolce al cucchiaio dal  sapore davvero particolare. È una specie di semifreddo molto colorato bello da vedere e buono da gustare. Perfetto per ogni occasione, facile da preparare, piace a tutti!

Gelo di fragole 6

Gelo di fragole

Gelo di fragole 8

Gelo di fragole

Gelo di fragole 1

Gelo di fragole

Ingredienti gelo di fragole per 4-6 persone: 500g di fragoloni, 2 limoni ( solo il succo), 100g di zucchero semolato, 80 g di amido per dolci, 1 tazzina di limoncello ( facoltativo).

Preparazione:

  • Lavate le fragole, tagliatele a spicchi e mettetele in una ciotola Lavate e fate sgocciolare le fragole, tagliatele a spicchi e mettetele in una ciotola, bagnatele con il succo dei 2 limoni e spolverizzatele con 2 cucchiai di zucchero.
  • Mettete le fragole preparate in frigo, coperte da pellicola per alimenti, e fatele macerare per 1 ora. Trascorso il tempo, mettetele nel frullatore con il succo dei limone e frullatele , poi, unite tanta acqua quanta ne occorre per ottenere 1 litro di liquido.
  • Mettete l’amido e lo zucchero in un tegame e stemperateli con il preparato: portate, quindi, ad ebollizione mescolando in continuazione.
  • Appena la crema si sarà addensata, spegnete la fiamma, aggiungete se lo gradite 1 tazzina di limoncello, mescolate bene e lasciatela intiepidire; poi, trasferitela in uno stampo inumidito con acqua fredda e fate solidificare in frigo per un giorno intero.
  • Guarnite , quindi, il gelo con fettine di fragole e foglioline di menta.

 

Gelo di arance

aprile 1st, 2011 by admin

Gelo di arance

Gelo di arance

Gelo di arance 8

Gelo di arance

Gelo di arance

Gelo di arance

Ingredienti gelo di arance per 4-6 persone:

  • 5 arance non trattate, 1 limone, 120g di zucchero semolato, 80g di amido per dolci.

Preparazione:

  • Lavate e asciugate le arance; grattugiatene la buccia e trasferitela in una ciotola. Versate 1 bicchiere d’acqua, coprite e lasciate in infusione per 1 notte.
  • Trascorso il tempo necessario, filtrate il liquido; mescolatevi il succo degli agrumi, passato al colino e aggiungete tanta acqua quanta ne occorre per arrivare ad 1 litro di soluzione.
  • Mettete l’amido e lo zucchero in un tegame e stemperateli con il preparato; portate, quindi, ad ebollizione mescolando continuamente.
  • Appena la crema si sarà addensata, spegnete la fiamma e lasciatela intiepidire; poi, trasferitela in uno stampo inumidito con acqua fredda e fate solidificare per 1 giorno intero.

 

Gelo di mandarini

aprile 1st, 2011 by admin

Il gelo di mandarini è un dolce semplice e rapido da realizzare ,si può preparare anche un giorno prima. Un fresco dessert ricco di gusto dal  sapore davvero particolare, perfetto per chiudere un pasto abbondante, una ricetta che conquisterà tutti.

Gelo di mandarini

Gelo di mandarini

Gelo di mandarini 5

Gelo di mandarini

Gelo di mandarini 6

Gelo di mandarini

Ingredienti gelo di mandarini per 4-6 persone:

  • 7dl di succo di mandarini filtrato, 70g di zucchero semolato, 80g di amido per dolci, 1 limone.

Preparazione:

  • Miscelate il succo di mandarini con quello del limone; poi, unite tanta acqua quanta ne occorre per ottenere un litro di liquido.
  • Mettete l’amido e lo zucchero in un tegame e stemperateli con il preparato; portate, quindi, ad ebollizione mescolando continuamente.
  • Appena la crema si sarà addensata, spegnete la fiamma e lasciatela intiepidire; poi, trasferitela in uno stampo inumidito con acqua fredda e fate solidificare in frigo per 1 giorno intero.

 

Gelo di caffè

luglio 18th, 2010 by admin

Gelo di caffè

Gelo di caffè

Gelo di caffè 6

Gelo di caffè

Gelo di caffè

Gelo di caffè

 

Ingredienti gelo di caffè per 6 persone:

  • 5 dl di caffè non dolcificato, 80g di zucchero semolato, 80g di amido per dolci, 1 cucchiaio di cacao amaro, chicchi di caffè e granella di zucchero per guarnire il gelo (facoltativo).

Preparazione:

  • Riunite in una casseruola il caffè, lo zucchero, il cacao e l’amido sciolto in 5 dl d’acqua. Mescolate accuratamente tutto e lasciate addensare, su fiamma dolce, mescolando continuamente.Appena il composto sarà cremoso, trasferitelo in stampini da porzione e servitelo freddo.
  • Guarnite il gelo a piacere con chicchi di caffè e granella di zucchero.
  • Le dosi dello zucchero si possono aumentare a seconda dei vostri gusti, ne potete mettere per le dosi indicate fino a 200g.
  • Note: Il caffè è una bevanda ottenuta dalla macinazione dei semi di alcune specie di piccoli alberi tropicali appartenenti al genere Coffea, parte della famiglia botanica delle Rubiaceae, un gruppo di angiosperme che comprende oltre 600 generi e 13.500 specie.
  • Sebbene all’interno del genere Coffea siano identificate e descritte oltre 100 specie, commercialmente le diverse specie di origine sono presentate come diverse varietà di caffè. Le più diffuse tra esse sono l’arabica e la robusta.
  • Le specie di caffè coltivate su grande scala sono tre: Coffea arabica, Coffea canephora e, in minor misura, Coffea liberica. Una decina vengono coltivate localmente.
  • Le specie differiscono per gusto, contenuto di caffeina, e adattabilità a climi e terreni diversi da quelli di origine. Ricordiamo che tutte le specie coltivate esistono ancora, nelle zone d’origine, allo stato selvatico. È però anche vero che sono state create artificialmente molte nuove varietà.

Gelo di limone Siciliano

luglio 15th, 2010 by admin

Il gelo di limone è un dolce al cucchiaio estivo tipico della pasticceria siciliana a base di succo di limone, acqua e zucchero. Facilissimo da preparare  ma ricco di sapore e di freschezza. Perfetto da offrire ai vostri ospiti come dopo pasto ma  può essere servito a tutte le ore del giorno e in tutte le occasioni. Un dessert delizioso che appagherà i palati di grandi e piccini.

Gelo di limone Siciliano

Gelo di limone Siciliano

Gelo di limone Siciliano 4

Gelo di limone Siciliano

Gelo di limone Siciliano

Gelo di limone Siciliano

Ingredienti gelo di limone per 4 persone:

  • 5 limoni non trattati, 300g di zucchero semolato, 85g di amido per dolci, olio di mandorle.

Preparazione:

  • Lavate e asciugate i limoni; grattugiatene la buccia e trasferitela in una ciotola. Versate 1 bicchiere d’acqua, coprite e lasciate in infusione per una notte. Trascorso il tempo necessario, filtrate il liquido; mescolatevi il succo dei limoni, passato al colino e aggiungete tanta acqua quanta ne occorre per arrivare ad 1 litro di soluzione.
  • Mettete l’amido e lo zucchero in un tegame e stemperateli con la limonata; portate, quindi, ad ebollizione mescolando continuamente.
  • Appena la crema si sarà addensata, spegnete la fiamma e lasciatela intiepidire; poi, trasferitela in uno stampo unto con poco olio di mandorle e fate raffreddare in frigo per 1 giorno intero.

 

Gelo ri muluni ( anguria)

giugno 26th, 2010 by admin

Il gelo di anguria o di melone (in dialetto” gelo ri muluna” ) è un dolce al cucchiaio tipico siciliano. A Palermo il gelo si prepara  per tradizione il giorno di Santa Rosalia, il 15 luglio per il festino, per il giorno di ferragosto ma anche per combattere il caldo estivo. Dolce molto fresco e aromatico, facile da fare, rinfrescante e dissetante. È una specie di semifreddo al cocomero, molto colorato bello da vedere e buono da gustare aromatizzato con vaniglia e cannella, e decorato con pistacchi tritati e gocce di cioccolato amaro ; quest’ultimo per imitare la presenza dei semi d’anguria.

Gelo ri muluni ( anguria)

Gelo ri muluni ( anguria)

Gelo ri muluni ( anguria)

Gelo ri muluni ( anguria)

Gelo ri muluni ( anguria)

Gelo ri muluni ( anguria)

Ingredienti gelo di anguria per 4 persone:

  • 1 litro di succo di anguria, 90g di amido di mais, 150g di zucchero,100ml di acqua di cannella, 1 stecca di cannella, 20g di pasta di gelsomino,2 cucchiai di cioccolato fondente a gocce,2 cucchiai di pistacchi tritati (o in polvere), 50 grammi di zuccata (cucuzzata) tagliata a piccoli dadini (facoltativo).

Preparazione:

  • Mondate l’anguria, privatela dei semi, riducetela a pezzi e passatela al passaverdura. Filtrate il succo di anguria e mettetelo in un tegame e lasciate momentaneamente da parte.
  • Preparate l’acqua alla cannella , mettete 100ml di acqua in un tegamino unite la stecca di cannella, portate a bollore e fate cuocere per alcuni minuti, poi spegnete e lasciate in infusione la stecca di cannella per 10 minuti.
  • Mettete il tegame con il succo di anguria sul fuoco, prelevate 2 mestoli di succo e mettetelo in una ciotola (vi servirà per diluire l’amido di mais).
  • Aggiungete al succo l’acqua alla cannella, la pasta di gelsomino e lo zucchero, mescolate per bene e portate a ebollizione.
  • Sciogliete l’amido di mais con il succo di anguria che avete tenuto da parte, e mescolate con una frusta in modo che non si formino grumi.
  • Appena il liquido prende a bollire unite la lega che avete appena preparato, fate addensare sempre mescolando per alcuni minuti, poi spegnete e lasciate intiepidire.

  • Incorporate, quindi, il cioccolato a scaglie, la zuccata e la vanillina; versate tutto in un vassoio inumidito ( o in coppette) e ponete in frigo per un giorno intero.

 

Semifreddo di mandorle

giugno 20th, 2010 by admin

 

Ingredienti per 6-8 persone:

  • ½ l di panna fresca da montare, 100g di zucchero semolato, 200g di mandorle pelate tostate, 6 uova, 1 bustina di vanillina, 100g di cioccolato fondente, latte, sale.

Preparazione:

  • Tritate, non troppo finemente le mandorle. Montate la panna con la vanillina. Separate i tuorli dagli albumi e montate a neve ferma questi ultimi con un pizzico di sale; poi, lavorate i tuorli a bagnomaria con lo zucchero, fino ad ottenere un composto spumoso e incorporatevi la granella di mandorle.
  • Unite la panna e alla fine gli albumi e trasferite il preparato in uno stampo da plum-cake, leggermente inumidito; ponete, quindi, in freezer per almeno 8 ore.
  • Una decina di minuti prima di servire, estraete il semifreddo dal congelatore e lasciatelo ammorbidire a temperatura ambiente. Nel frattempo, fate fondere il cioccolato in un tegamino a bagnomaria con poco latte.
  • Sformate il dolce su un vassoio; tagliatelo a fette e servitelo accompagnato con la salsa di cioccolato.
  • Note:
  • Le mandorle, semi del mandorlo (Prunus dulcis), sono semi oleosi ricchi di vitamine e minerali. Aiutano a mantenere in buona salute il cuore, le arterie e le ossa, e rappresentano anche un valido rimedio naturale contro l’anemia. Scopriamole meglio.
  • Impiego: le mandorle, oltre ad essere una medicina naturale, sono davvero buonissime.
  • Il loro uso in cucina è molto vario: vengono utilizzate per fare dolci ma anche per preparare ricette salate. Sono molto apprezzate come snack, al naturale o tostate al forno. Dalla macinazione della mandorle secche decorticate, si ottiene la farina di mandorle, ricca di proteine, zuccheri e vitamina E. Nelle regioni dell’Italia Meridionale, le mandorle sono le protagoniste di molte preparazioni gastronomiche, pensiamo ad esempio alla pasta di mandorle o al marzapane, anche chiamato pasta reale (perché degna di un re!). Una bevanda piuttosto diffusa e preparata con questi gustosi semi è il latte di mandorla: delizioso e nutriente è perfetto come sostitutivo del latte per i neonati che soffrono di intolleranza al latte vaccino o per chi segue una dieta vegana.
  • Come tostare le mandorle: acquistate le mandorle intere, evitando quelle spellate perché sono già molto secche. Spellatele voi, togliendo per bene la pellicina marrone che rilascia il retrogusto amaro. Lasciatele una notte dentro l’acqua e il giorno dopo sciacquatele bene sotto l’acqua corrente. Mettetele in un colino e lasciatele gocciolare. Asciugatele per bene con un po’ di carta da cucina. Potete tostarle a questo punto, decidendo tra la tostatura in forno o in padella. La tostatura in padella è sicuramente la più veloce. Disponetele dentro la padella e mettetele sul fuoco. Scuotetela spesso per non farle bruciare. SPegnete quando sono dorate. Se preferite il metodo del forno invece, preriscaldatelo e disponete le mandorle sopra una teglia, evitando di sovrapporle. Infornatele a 150° per 10 minuti circa.
  • Nota nutrizionale: le mandorle sono una preziosa riserva di vitamina E e di sali minerali, soprattutto di magnesio, ferro e calcio. Tra i semi oleosi sono quelli che vantano il più alto contenuto di fibre (12%). Sono costituite per il 50% da grassi monoinsaturi e polinsaturi, le mandorle sono una preziosa fonte di energia e hanno un potere calorico elevato (100 grammi di mandorle contengono 600 kcal), per questo vanno consumate con parsimonia.