Archivio per ‘Liquori’ Categoria

Menù liquori

giugno 27th, 2016 by admin

Laurino

giugno 27th, 2016 by admin

Il laurino è un liquore tipico della tradizione siciliana, ricavato dall’infusione delle foglie e delle bacche di alloro. Il laurino è un ottimo liquore digestivo dalle proprietà antisettiche, dal profumo inebriante e dal sapore piacevolmente aromatico. Perfetto da sorseggiare dopo un abbondante pasto come digestivo, ma anche come idea regalo, sarà un dono apprezzatissimo. Una ricetta semplice e davvero veloce, che delizierà anche i palati più difficili.

Laurino

Laurino

Laurino

Laurino

Laurino

Laurino

Ingredienti:

  • 21 bacche di alloro, 21 foglie di alloro, 500ml di acqua, 400g di zucchero semolato, 750ml di alcool da liquore a 90°.

Preparazione:

  • Mettete in un vaso a chiusura ermetica15 bacche intere, 6 bacche pestate, 21 foglie di alloro e l’alcool. Lasciate in infusione per 45 giorni.
  • Trascorso questo tempo, preparate lo sciroppo: sciogliete sul fuoco lo zucchero con l’acqua, fatelo bollire per qualche minuto, poi toglietelo dal fuoco e lasciatelo raffreddare.
  • Unite lo sciroppo all’infuso, mescolate, poi filtrate, imbottigliate, tappate e degustate dopo circa tre mesi.

Note:

  • L’alloro è una pianta sempre verde. Le foglie sono quindi sempre rinvenibili, mentre il periodo della fioritura e della raccolta delle bacche è quello primaverile.
  • Le drupe o bacche dell’alloro simili a piccole olive nere a maturazione completa, essiccate e polverizzate sono efficaci per combattere i sintomi dell”influenza, del raffreddore, nell’eliminazione dei gas intestinali che causano gonfiore e tensione addominale.
  • Le foglie, dal gradevole aroma, vengono impiegate in cucina nella preparazione di secondi piatti a base di carne, nella preparazione del liquore di alloro, un ottimo digestivo, e anche in fitoterapia per preparare infusi digestivi, antibatterici e anticatarrali. In particolare, l’alloro si rivela particolarmente benefico anche per l’apparato respiratorio, in quanto ottimo espettorante che aiuta a contrastare gli stati febbrili e la tosse grassa.
  • Questa pianta favorisce l’espulsione del muco dalle vie respiratorie e contiene sostanze notoriamente battericide, per questo risulta benefico nel contrastare il catarro a livello sia dei bronchi, sia dei polmoni, alleviando la bronchite e la faringite.
  • Il modo più semplice per goderne è preparare degli infusi da bere ma per esempio se avete la febbre sono molti a sostenere che prendendo delle foglie di alloro ed avvolgendole in un panno di cotone bagnato queste siano in grado di farvi sfebbrare nel giro di poco tempo.

 

Crema di limoncello Siciliano

febbraio 14th, 2016 by admin

La crema di limoncello Siciliano, è un liquore denso, fresco e cremoso. Una ricetta facile gli  ingredienti sono: limoni freschissimi e non trattati, alcool, zucchero e latte, che conferisce a questo liquore la sua cremosità. Un liquore da tenere sempre in frigo, da offrire agli ospiti come fine pasto o per un fresco drink estivo, lasciandoli senza parole.

Crema di limoncello Siciliano 1

Crema di limoncello Siciliano

Crema di limoncello Siciliano 2

Crema di limoncello Siciliano

Crema di limoncello Siciliano 3

Crema di limoncello Siciliano

Ingredienti:

  • ½ litro di alcool puro a 95°, ½ litro di latte parzialmente scremato, 900g di zucchero semolato, 10 limoni freschissimi non trattati, 1 busta di vanillina, 2 fialette di estratto di limone.


Preparazione:

  • lavate e asciugate i limoni, poi, sbucciateli usando un pelapatate, togliete così solo la parte gialla.
  • Riducete le bucce a listarelle, e ponetele in un barattolo di vetro a bocca larga e a chiusura ermetica, e versate l’alccol.
  • Lasciate macerare le bucce per 10 giorni, riponendo il barattolo in un luogo fresco e buio.
  • Trascorso il tempo di macerazione, versate  il latte in un tegame, aggiungete lo zucchero e portare ad ebollizione.
  • Fate bollire per 5 minuti mescolando continuamente, poi spegnete il fuoco e lasciate raffreddare.
  • Aggiungete al composto freddo la busta di vanillina , le 2 fialette di estratto di limone e tutto il contenuto del barattolo cioè bucce e alcool.
  • Mescolate con cura , poi filtrate il liquore e imbottigliatelo.
  • Note: Lasciate riposare il liquore per circa 15 giorni, prima di degustarlo. Tenete la bottiglia in frigo e ricordarsi di agitare bene prima di servirlo!

Liquore di noccioli

aprile 28th, 2010 by admin

Ingredienti:

  • 250g di noccioli di albicocche, 250g di noccioli di prugne, qualche nocciolo di pesca, 1l d’alcool da liquore a 90ç, 300g di zucchero semolato, 3 dl d’acqua.

Preparazione:

  • Frantumate i noccioli di albicocche e prugne, lasciate interi quelli di pesca.In un vaso a chiusura ermetica mettete i noccioli frantumati e quelli di pesca interi e poneteli in infusione nell’alcool.Lasciateli macerare per 5 mesi.
  • Trascorso questo tempo, fate scaldare, senza farlo bollire, lo zucchero e l’acqua.
  • Fate raffreddare, unite lo sciroppo all’infuso, filtrate, imbottigliate, tappate e degustate dopo circa due mesi.

Liquore di pesche

aprile 28th, 2010 by admin

 

Ingredienti:

  • 1kg di pesche, 1l di alcool da liquori a 90°, 800g di zucchero semolato, 1l d’acqua.

Preparazione:

  • Sbucciate le pesche, togliete il nocciolo e mettete la polpa in un vaso a chiusura ermetica, insieme all’alcool; tenete in infusione per 40 giorni scuotendo ogni tanto il vaso.
  • Trascorso questo tempo, preparate lo sciroppo: fate sciogliere lo zucchero nell’acqua tiepida e lasciatelo raffreddare.
  • Quando lo sciroppo è freddo unitelo all’alcool, mescolate imbottigliate e degustate dopo 1 mese.

Liquore di ciliegie

aprile 28th, 2010 by admin

CappelloIngredienti:

  • 1 kg di ciliegie, ½ l di alcool a 90°, ½ kg di zucchero semolato.

Preparazione:

  • Lavate le ciliegie, tagliate il picciolo, asciugatele e disponetele in un barattolo insieme all’alcool e allo zucchero.
  • Chiudete ermeticamente il barattolo, scuotendolo ogni tanto e lasciate il tutto in infusione per 2 mesi.
  • Trascorso questo tempo, filtrate, imbottigliate, tappate e degustate dopo 1 mese.

Maraschino

aprile 25th, 2010 by admin

 Ingredienti:

  • 1kg di ciliegie marasche, alcol da liquore a 95° q.b., zucchero semolato q.b., acqua q.b.

Preparazione:

  • Riempite un vaso a chiusura ermetica con le marasche che avrete lavato e asciugato.Versatevi tanto alcol quanto basta per ricoprirle.
  • Chiudete ermeticamente e lasciate macerare per 25 giorni al sole.Trascorso questo periodo, filtrate il liquore e pesatelo.
  • Preparate a caldo uno sciroppo con uguale peso complessivo acqua e zucchero.
  • Lasciate raffreddare, poi unitelo all’infuso prima filtrato.Imbottigliate, tappate e degustate dopo 10 giorni.

Nocino

aprile 25th, 2010 by admin

Ingredienti:

  • 30 noci raccolte a metà giugno, quando il mallo è ancora verde, la scorza grattugiata di 1 limone, 4 chiodi di garofano, 4 cm di stecca di cannella, 700g di zucchero semolato, 1l di alcool da liquori a 95°.

Preparazione:

  • Tagliate le noci a metà, mettetele in un vaso a chiusura ermetica, unite la cannella spezzettata, i chiodi di garofano, la scorza di limone, lo zucchero e l’alcool.
  • Chiudete ermeticamente, agitate e ponete il vaso al sole, avendo cura di scuoterlo spesso, almeno fino a quando lo zucchero si sarà sciolto.Lasciate il vaso al sole per parecchi mesi, almeno due ( io lo lascio per 1 anno).
  • Trascorso questo tempo, filtrate, imbottigliate, lasciatelo invecchiare almeno due anni e degustate.
  • Questo liquore più invecchia, più è buono.

Anisetta

aprile 24th, 2010 by admin

Ingredienti:

  • 1l d’alcool da liquori a 95°, 750g d’acqua, 50g di anici verdi, 1kg di zucchero semolato.

Preparazione:

  • Schiacciate gli anici e metteteli in un vaso a chiusura ermetica con l’alcool.Fate macerare per 1 ora, poi portate ad ebollizione l’acqua, versatevi lo zucchero, fatelo sciogliere e lasciate raffreddare.
  • Quando lo sciroppo è freddo unitelo all’alcool e filtrate tutto.
  • Imbottigliate, tappate e degustate dopo circa 1 mese.

Liquore al cacao

aprile 24th, 2010 by admin

Ingredienti:

  • 150g di cacao amaro, 1kg di zucchero semolato, ½ l di alcool a liquori a 95°, ½ l d’acqua, 1 bustina di vaniglia.

Preparazione:

  • In un vaso a chiusura ermetica mettete l’alcool e la vaniglia e lasciate in infusione per 3 giorni.Trascorso questo tempo preparate lo sciroppo.
  • Fate sciogliere nell’acqua lo zucchero,poi versate il cacao, mescolate in modo da non formare grumi, fate bollire il composto per pochi minuti.Lasciate raffreddare, poi unite lo sciroppo all’alcool.
  • Filtrate, imbottigliate, tappate e degustate dopo un mese.