Archivio per ‘Pasta asciutta’ Categoria

Menù Pasta Asciutta

maggio 22nd, 2017 by admin

  1. Anelletti al forno  
  2.  Barchette di melnzane alla siciliana  
  3. Bucatini alle acciughe fresche  
  4.  Bucatini zucca e porri
  5. Busiate al ragù di tonno
  6. Cannelloni al ragù di carne  
  7. Cannelloni alla siciliana  
  8. Cannelloni di Teresa
  9.  Cannelloni ricotta e spinaci  
  10. Carbonara di carciofi  
  11. Carbonara di salmone affumicato
  12.  Cestini di caciocavallo con rigatoni 
  13. Conchiglioni al cavolfiore e salsiccia 
  14. Conchigliette al rosmarino
  15. Farfalle al salmone affumicato  
  16. Involtini di melanzane ripieni di anelletti  
  17.  Lasagne ai carciofi e scamorza affumicata   
  18.  Lasagne di pesce  
  19. Lasagne fresche al pesto e ricotta
  20. Linguine alla cernia
  21. Maccheroni alla boscaiola
  22. Macco di fave (Ricetta Tipica Siciliana)
  23.  Macco (crema) di fave fresche e ricotta
  24.  Muccunedda chi piseddi  
  25. Pappardelle con cozze e seppie  
  26.  Pasta asciutta con tenerumi  
  27. Pasta ‘ncaciata (con cacio) alla messinese  
  28.  Pasta chi patati ( con le patate )  
  29. Pasta a picchi-pacchi  
  30. Pasta al pesto di mandorle
  31. Pasta al pesto e pesce fritto
  32. Pasta al pomodoro con polpettine  
  33. Pasta al sugo di peperoni  
  34. Pasta al ragù di pesce spada
  35. Pasta alla carbonara  
  36. Pasta alla carrettiera
  37. Pasta ca’nciovi e muddica ( Pasta con le acciughe e pangrattato)  
  38. Pasta cacio e pepe
  39.  Pasta con cavolfiore e salsiccia  
  40. Pasta con crema di noci e caciocavallo
  41. Pasta con fave fresche e ricotta
  42. Pasta con gli sparacelli ( broccoletti) in bianco  
  43. Pasta con gli sparacelli ( broccoli )
  44. Pasta con i broccoli in tegame
  45. Pasta con la ricotta
  46.  Pasta con peperoni e tonno  
  47. Pasta con le sarde  
  48. Pasta con le sarde alla” milanisa”
  49. Pasta con pesce spada e melanzane  
  50.   Pasta con ragù, peperoni e zucchine  
  51. Pasta con ricotta e carciofi
  52. Pasta con ricotta e pistacchi
  53. Pasta con zucchine fritte e ricotta salata  
  54. Pasticcio di lasagne con ragù di carne alla Siciliana  
  55.  Penne alla Norma 
  56. Penne rigate ai 4 formaggi
  57. Penne al ragù di zucca
  58.  Pennette chi vruocculi e ricotta ( Pennette con cavolfiore e ricotta )
  59.   Pennette con zucchine e ricotta  
  60.  Reginette con carciofi e salsiccia   
  61.  Rigatoni al pesto di zucchine e basilico  
  62.  Rigatoni al forno  
  63. Rigatoni con ragù di carne alla siciliana  
  64. Rigatoni pasticciati  
  65. Spaghetti aglio e olio alla Palermitana  
  66. Spaghetti ai gamberi  
  67.  Spaghetti gamberi e zuccchine  
  68. Spaghetti ai ricci di mare  
  69. Spaghetti al nero di seppia  
  70. Spaghetti al pesto  
  71. Spaghetti al ragù di seppia
  72. Spaghetti al ragù di triglie
  73. Spaghetti al sugo di cernia
  74. Spaghetti al tonno
  75. Spaghetti alle seppioline
  76. Spaghetti con le cozze   
  77.  Spaghetti con vongole veraci e pomodorini  
  78. Spaghetti chi cozzi e arcelle ( Spaghetti con cozze e vongole )  
  79. Spaghetti con la neonata ( o bianchetti )
  80. Spaghetti con le Patelle  
  81. Spaghetti con pesto di rucola e noci
  82. Tagliatelle con crema di melanzane
  83.   Tagliatelle gamberi e seppie  
  84.  Timballo di melanzane alla Siciliana  
  85. Timbalette ( timballetti) al forno  
  86. Timballo di penne rigate al forno  
  87. Vermicelli al vino con salsiccia


Macco (crema) di fave fresche e ricotta

maggio 22nd, 2017 by admin

Macco (crema) di fave fresche e ricotta

Macco (crema) di fave fresche e ricotta

divisore

 

Macco (crema) di fave fresche e ricotta

Macco (crema) di fave fresche e ricotta

 

divisore

Ingredienti per 4 persone:

  • 320 g di spaghetti(o altro formato a vostra scelta), 250 g di ricotta fresca di pecora, 1,500 kg di fave fresche, 2 cipollotti freschi, 4 cucchiai di olio extravergine di oliva, 4 cucchiai di caciocavallo grattugiato, una decina di foglie di menta (facoltativo), pepe e sale.

Preparazione:

  • sgranate le fave, e fatele sbollentare per 1 minuto in un tegame con acqua bollente salata.
  • Scolatele lasciatele intiepidire e togliete la pellicina ad ogni singola fava, mettetele in una ciotola e tenetele momentaneamente da parte.
  • Tritate i cipollotti assieme allo spicchio di aglio e metteteli a soffriggere per un minuto circa, a fuoco lento, in un tegame con l’olio.
  • Sbucciate i cipollotti , affettateli finemente e metteteli in un tegame con 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva. Fateli appassire dolcemente, poi unite le fave fatele insaporire per 3-4 minuti sempre mescolando. Salate, pepate, aggiungete 2 bicchieri si acqua calda e lasciate cuocere per circa 10 minuti.
  • Controllate di tanto in tanto che non si asciughino troppo, eventualmente aggiungete ancora acqua.
  • Appena le fave saranno cotte, frullatele con l’aiuto di un minipimer e mettete la crema di fave in una ciotola capiente.
  • Schiacciate la ricotta con una forchetta, aggiungete un pizzico di pepe, le foglioline di menta tritate e il caciocavallo grattugiato, amalgamate bene tutti gli ingredienti, poi, unite la crema di ricotta al macco di fave, preparato precedentemente.
  • Lessate la pasta al dente, scolatela e versatela in una padella, unite il macco di fave e ricotta, fatela saltare per 1 minuto.
  • Servite la pasta con il macco di fave e ricotta ben calda, decorate a piacere con una spolverata di caciocavallo e una fogliolina di menta.

Conchiglioni al cavolfiore e salsiccia

gennaio 25th, 2017 by admin

Conchiglioni al cavolfiore e salsiccia

Conchiglioni al cavolfiore e salsiccia

Conchiglioni al cavolfiore e salsiccia

Conchiglioni al cavolfiore e salsiccia

Conchiglioni al cavolfiore e salsiccia

Conchiglioni al cavolfiore e salsiccia

Ingredienti per 4-6 persone:

  • 500g di conchiglioni, 1 cavolfiore di medie dimensioni, 8 nodi di salsiccia, 1 cipolla, olio extravergine d’oliva, sale, pepe, zafferano, caciocavallo grattugiato, besciamella.

Ingredienti per la besciamella:

  • 1litro di latte, 100g di burro, 100g di farina 00, una spolverata di noce moscata, sale e un pizzico di pepe.

Preparazione:

  • mondate e lavate il cavolfiore, dividetelo a cimette e lessatelo in acqua bollente salata.
  • Nel frattempo, preparate un trito di cipolla e fatelo appassire in un tegame con l’olio, aggiungete la salsiccia sgranata.
  • Mescolate ripetutamente, schiacciando bene il tritato di salsiccia, fatela rosolare per bene, poi aggiungete le cimette del cavolfiore scolate ( tenete da parte l’acqua di cottura del cavolfiore per diluire la salsa ), lasciate insaporire tutto per 5 minuti.
  • A questo punto, versate 4-5 mestoli di acqua di cottura del cavolfiore, unite un pizzico di zafferano , un pizzico di sale e una generosa spolverata di pepe e cuocete ancora per circa un quarto d’ora, rigirando spesso la salsa e aggiungendo altra acqua di cottura se si dovesse asciugare troppo.
  • Preparate la besciamella, mettete in un tegame, preferibilmente antiaderente, il burro e fatelo sciogliere lentamente, incorporate la farina poco a poco, mescolando accuratamente con la frusta affinché non si formino grumi.Aggiungete, poco per volta il latte tiepido, stemperatelo bene.
  • Mescolate continuamente, affinchè non si attacchi al fondo, per circa 8-10 minuti, fino all’ebollizione, quindi, aggiungete una grattugiata di noce moscata, un pizzico di sale e una spolverata di pepe.
  • Proseguite la cottura, sempre mescolando continuamente, fintanto che il composto non raggiunga la consistenza desiderata.
  • Fate cuocere i conchiglionii in acqua bollente salata per 3-4 minuti, scolateli e fateli intiepidire.
  • Mescolate 2 mestoli di besciamella e una manciata di caciocavallo grattugiato con la salsa preparata precedentemente, amalgamate per bene tutti gli ingredienti.
  • Foderate una teglia con carta da forno, e mettete un mestolo di besciamella sul fondo della teglia, poi con l’aiuto di un cucchiaio riempite le conchiglie, adagiateli sulla teglia in un unico strato.
  • Ricoprite la pasta così preparata con un’abbondante strato di besciamella, una spolverata di caciocavallo e fiocchetti di burro.
  • Mettete in forno già caldo a 180°C per circa 35-40 minuti ,o fino a quando non si sarà formata una crosticina dorata sulla superficie.
  • Sfornate ,lasciate intiepidire 5 minuti e servite.

Busiate al ragù di tonno

ottobre 16th, 2016 by admin

Le busiate al ragù di tonno, è una ricetta tipica della cucina siciliana. Un primo sostanzioso, sano e anche di facile preparazione.

Ingredienti per 4 persone:

  • 400g di busiate, 300g di tonno fresco, 500g di pomodori maturi, 1 ciuffo di basilico, 1 spicchio d’aglio, 1 ciuffo di menta, ½ cipolla, 1 foglia di alloro, vino bianco secco, olio extravergine d’oliva, sale, pepe.

Preparazione:

  • Lasciate il tonno a bagno in acqua e sale per 1 ora; poi, sgocciolatelo, asciugatelo e tagliatelo a dadini, dopo aver eliminato la pelle.
  • Affettate la cipolla e lasciatela appassire in un tegame con 4 cucchiai d’olio; aggiungete i pomodori pelati, privati dei semi e sminuzzati, le foglie di basilico, una presa di sale e una spolverata di pepe e cuocete per 10 minuti.
  • Fate imbiondire l’aglio in padella con 5 cucchiai d’olio e l’alloro,; unite il pesce e rosolatelo, rigirandolo nel condimento.
  • Bagnate con il vino e aspettate che sia evaporato; quindi, eliminate l’aglio e versate il sugo di pomodoro.
  • Incorporate poca acqua calda; cospargete di menta sminuzzata e proseguite la cottura per circa 20 minuti.
  • Lessate la pasta in abbondante acqua salata con 1 cucchiaio d’olio; sgocciolatela e ripassatela in padella con il ragù di tonno.

Note:

  • Le busiate prendono il nome dal termine buso, un ferro da maglia usato nel trapanese per lavorare lana e cotone.
  • L’impasto, lavorato come una piccola tagliatella, viene avvolto attorno al buso, conferendogli la tipica forma a spirale.
  • Le busiate sono un formato di pasta tradizionale del trapanese, ben si accompagnano a sughi di pesce o al pesto alla trapanese, preparato con aglio, pomodoro, basilico e mandorle.

 

Bucatini zucca e porri

ottobre 16th, 2016 by admin

Un primo piatto che si prepara abbastanza velocemente che ricorda i sapori autunnali dal sapore un po’ rustico, ma buona da preparare in ogni stagione.

Ingredienti per 4 persone:

  • 350g di bucatini, 200g di porri, 400g di zucca, qualche rametto di maggiorana, 2dl di latte, 1dl di panna fresca, 60g di burro, sale, pepe.

Preparazione:

  • Riducete la polpa della zucca a dadini, cuoceteli a vapore per 15 minuti e schiacciatene ¾ con i rebbi di una forchetta.
  • In un tegame fate fondere 30g di burro, unite poi la polpa di zucca schiacciata, il latte e la panna, salate, pepate e cuocete per 7-8 minuti circa, fino ad ottenere una crema abbastanza densa.
  • Dopo aver pulito i porri, privandoli dalla parte verde, della radice e delle foglie esterne più dure, tagliateli a rondelle e mettetele in un tegame con il resto del burro , la maggiorana, sale, pepe.
  • Fate cuocere il tutto a fuoco medio per circa 10 minuti, unendo, se necessario, un po’ d’acqua per impedire che il fondo di cottura si asciughi, e aggiungendo i dadini di polpa di zucca rimasti negli ultimi 2 minuti di cottura.
  • Nel frattempo lessate i bucatini in abbondante acqua salata, scolateli al dente e conditeli con la crema di zucca, i porri e servite

Spaghetti con le cozze

settembre 19th, 2016 by admin

Ottimo primo piatto di mare saporitissimo, veloce e semplice da preparare. Il segreto di questo piatto è solo uno, le cozze devono essere fresche e rigorosamente pulite a crudo. Piatto tipico della tradizione culinaria Siciliana, sempre molto apprezzato  che  vi farà fare bella figura con i vostri commensali.

Spaghetti con le cozze

Spaghetti con le cozze

 

Spaghetti con le cozze

Spaghetti con le cozze

Spaghetti con le cozze

Spaghetti con le cozze

Ingredienti per 4 persone:

  • 350gr di spaghetti, 3kg di cozze, 100gr di pomodorini, 2 spicchi di aglio, 1 cipolla piccola, olio extravergine di oliva, mezzo bicchiere di vino bianco secco, prezzemolo, sale e pepe.

Preparazione:

  • Pulite le cozze spazzolandole accuratamente, lavatele sotto l’acqua corrente strofinandole le une con le altre per eliminare tutte le impurità. Mettete le cozze già pulite in una larga padella con 2 cucchiai di olio e 1 spicchio di aglio, incoperchiate e fate cuocere fino a quando non si saranno aperte tutte.
  • A questo punto sfumate con il vino bianco, lasciatelo evaporare, poi spegnete la fiamma, fate intiepidire le cozze (per non bruciarvi le mani) e sgusciatele, mettetele in una ciotola e tenetele momentaneamente da parte.
  • Filtrate con un retino a maglie fitte il liquido di cottura e tenetelo da parte.
  • Affettate finemente la cipolla e mettetela in una padella con 4 cucchiai di olio di oliva, aggiungete 1 spicchio di aglio schiacciato e in camicia , una volta imbiondito eliminatelo.
  • Aggiungete i pomodorini tagliati , il prezzemolo tritato, un pizzico di sale e una spolverata di pepe. Fate cuocere per 2-3 minuti , poi aggiungete le cozze e fatele insaporire per alcuni minuti, non appena il condimento comincia a sobbollire aggiungete poco alla volta il liquido (filtrato) delle cozze.
  • Mettete a cuocere la pasta in abbondante acqua salata, scolatela molto al dente e finitela di cuocere a fiamma vivace in padella con il condimento preparato.
  • Rigirate energicamente con un cucchiaio di legno, se il condimento dovesse asciugarsi molto aggiungete un mestolo di acqua di cottura della pasta.

Sole Pasticciona

  • Aggiungete una manciata di prezzemolo tritato, una spolverata di pepe (se lo gradite) e servite gli spaghetti bene caldi.

Pasta con ragù, peperoni e zucchine

maggio 30th, 2016 by admin

Pasta con ragù, peperoni e zucchine 1

Pasta con ragù, peperoni e zucchine

Pasta con ragù, peperoni e zucchine 3

Pasta con ragù, peperoni e zucchine

Pasta con ragù, peperoni e zucchine 3

Pasta con ragù, peperoni e zucchine

cIngredienti per 4 persone:

  • 320g di penne rigate, 300g di carne tritata, 2 peperoni, 2 zucchine, 1 cipolla, mezza tazza di salsa di pomodoro, caciocavallo grattugiato, sale, pepe.

Preparazione:

  • Tritate finemente la cipolla e fatela soffriggere in un tegame con 3 cucchiai d’olio.
  • Prima che il soffritto prenda colore, unite la carne tritata e rosolatela dolcemente per qualche minuto; poi, unite i peperoni tagliati a listarelle, le zucchine tagliate a fette, fatele rosolare per qualche minuto, poi, sfumate con mezzo bicchiere di vino e lasciate ridurre il fondo di cottura.
  • A questo punto, versate la salsa di pomodoro , salate, pepate e cuocete a fuoco moderato per circa 30 minuti, mescolate spesso , fate attenzione al sughetto, se si dovesse restringere molto aggiungete 1 mestolo di acqua calda.
  • Lessate la pasta in abbondante acqua salata; scolatela al dente , conditela e rigiratela nel tegame con il condimento, unite una generosa spolverata di caciocavallo grattugiato e servite.

Tagliatelle con crema di melanzane

giugno 25th, 2015 by admin

 

Ingredienti per 4 persone:

  • 250g di tagliatelle all’uovo, 500g di pomodorini, 3 grosse melanzane viola, 2 acciughe sotto sale, 40 g di caciocavallo a scaglie, 1 spicchio d’aglio, 2 rametti di origano fresco, olio extravergine d’oliva, sale.

Preparazione:

  • Tagliate le melanzane a metà, disponetele su una placca foderata con carta da forno e punzecchiatele in superficie con una forchetta.
  • Sulla stessa placca, sistemate i pimodorini tagliati a metà ,privateli dei semi e conditeli con un filo d’olio.
  • Fate cuocere le verdure in forno caldo a 180°C per 30 minuti, fino a quando, le melanzane risulteranno tenere.
  • Private le acciughe della lisca e dissalatele velocemente sotto l’acqua corrente.
  • Private le melanzane della buccia e frullatele con l’aglio sbucciato, i filetti di acciuga e 4 cucchiai d’olio fino ad ottenere una crema liscia e omogenea.
  • Cuocete le tagliatelle in abbondante acqua salata portata a bollore con 1 cucchiaio d’olio, scolatela,tenendola umida, conditela con la crema di melanzane, eventualmente diluita con 1-2 cucchiai di acqua di cottura della pasta,i pomodorini, il caciocavallo a scaglie, l’origano e servite.
  • Note:
  • Il frutto della melanzana è una bacca carnosa che, secondo la varietà di appartenenza, può avere dimensioni e colori variabili. È riconducibile, da un punto di vista gastronomico, a due tipologie: la clava o allungata e l’ovalata o tonda. L’allungata è quella che ha sapore deciso, talvolta piccante, e pertanto può richiedere di essere messa sotto sale per estrarre parte dell’acqua di vegetazione amarognola. La tonda non richiede alcun trattamento prima della cottura.
  • Acquisto: la buccia deve essere liscia, tesa e lucida. Il frutto non deve presentare ammaccature.
  • Impiego: la mondatura della melanzana consiste nell’eliminare il picciolo insieme con la parte verde. Se non richiesto esplicitamente dalla ricetta, non si sbucciano. Le melanzane allungate si impiegano per ottenere piatti dal sapore deciso, come per  esempio la caponata, preparazione agrodolce con olive e pinoli. Quelle tonde sono ottime grigliate oppure fritte, in quanto questa cottura disidratano in modo marcato i cibi, concentrandone i succhi e, quindi, accentuandone i sapori. Sono da preferire tonde se vanno cucinate in casseruola insieme con pesci delicati. Tra i piatti con le melanzane vanno ricordati la pasta alla Norma, la parmigiana, la caponata. Pregevoli anche impanate e fritte.
  • Nota nutrizionale: contengono vitamine B e C e Sali minerali quali il potassio, fosforo, calcio e sodio. Svolgono una funzione diuretica e abbassano il colesterolo “cattivo”.

Carbonara di salmone affumicato

giugno 7th, 2015 by admin

La carbonara al salmone affumicato è una gustosa variante della classica carbonara. Ricetta  facile da fare, ricca di gusto, perfetta quando si ha voglia di preparare un piatto diverso dal solito. Il salmone affumicato conferisce  a questo piatto un gusto morbido saporito, e profumato allo stesso tempo.L’esecuzione del piatto, vista anche la sua semplicità, dovrà essere impeccabile. La pasta scolata perfettamente al dente, sarà avvolta nella crema di uova e  salmone, mescolata bene e servita caldissima.

cappello-pasticcionaIngredienti per 4 persone:

  • 350 g di penne rigate, 150g di salmone affumicato, 4 tuorli, 4 cucchiai di panna fresca, i ciuffo di prezzemolo, sale, pepe.

Preparazione:

  • Cuocete la pasta in abbondante acqua salata, preparate intanto il condimento.
  • Sbattete in una ciotola i tuorli con la panna e una manciata di pepe, fino a ottenere una crema liscia, poi unite il prezzemolo tritato finemente, tagliate a pezzetti il salmone.
  • Scolate la pasta, lasciandola un po’ umida, conditela subito con la crema di uova e il salmone, mescolate bene e servite.

 

Lasagne di pesce

ottobre 13th, 2014 by admin

Le lasagne di pesce sono un’alternativa gustosa e molto elegante alle tradizionali lasagne con ragù. Una ricetta laboriosa adatta ad essere preparata in occasioni speciali, quando avete ospiti “importanti” con i quali volete fare bella figura o per pranzi particolari come quello di Natale o di capodanno. Si possono preparare sia in estate che in inverno. Un piatto sempre gradito se amate il pesce, e che già da solo risulta essere un piatto unico e raffinato.

Lasagne di pesce

Lasagne di pesce

Lasagne di pesce 8

Lasagne di pesce

Lasagne di pesce

Lasagne di pesce

Ingredienti per 4 persone:

  • 3-4 triglie, 1 piccola murena , 1 ombrina, 1 piccolo totano, piccolo calamaro, 2 occhiate, in tutto circa 800g di pesce, 1 cipolla, 1 spicchio d’aglio, 5- 6 pomodorini, 1 ciuffo di prezzemolo, olio extravergine d’oliva, mezzo bicchiere di vino bianco secco, besciamella, 200g di lasagne, sale ,pepe, 1 busta di zafferano, 2-3 cucchiai di parmigiano grattugiato.

 Ingredienti per la besciamella:

  • 50g di burro, 50g di farina 00, 500ml di latte, sale, pepe , noce moscata, mezza busta di zafferano.

Preparazione besciamella:

  • Mettete in un tegame,preferibilmente antiaderente, il burro e fatelo sciogliere lentamente, incorporate la farina poco a poco, mescolando accuratamente con la frusta affinché non si formino grumi.
  • Aggiungete, poco per volta il latte tiepido, stemperatelo bene. Mescolate continuamente, affinchè non si attacchi al fono, per circa 8-10 minuti, fino all’ebollizione, quindi, aggiungete una grattugiata di noce moscata, lo zafferano, un pizzico di sale e una spolverata di pepe.
  • Proseguite la cottura, sempre mescolando continuamente, fintanto che il composto non raggiunga la consistenza desiderata, spegnete e lasciatela raffreddare.

Preparazione zuppa di pesce:

  • Lavate ed eviscerate i pesci, metteteli in un tegame, ricopriteli a filo d’acqua , aggiungete la cipolla affettata grossolanamente, lo spicchio d’aglio, i pomodorini tagliati a metà, 2 fili di prezzemolo, sale , pepe , 1 cucchiaio di olio d’oliva.
  • Fate cuocere per circa 20 minuti, poi scolate i pesci e metteteli a raffreddare.
  • Filtrate il brodo e spinate i pesci , e tenete momentaneamente tutto da parte.
  • Mettete 1 cucchiaio di olio d’oliva in una padella, fatelo scaldare appena poi aggiungete il totano e il calamaretto tagliati in piccoli pezzi, salate e pepate, poi, bagnate con il vino bianco e lasciateli cuocere per alcuni minuti , il tempo che evapori il vino.
  • Spegnete e tenete da parte. Sbollentate per 2-3 minuti le lasagne in acqua calda salata e colorata con lo zafferano, poi scolatele e stendetele ben allineate in un canovaccio pulito.
  • Diluite la besciamella con parte del brodo di pesce .

Assembliamo le lasagne:

  • Oleate leggermente una teglia , mettete sul fondo uno strato di besciamella adagiatevi il primo strato di lasagne, ricopriteli con uno strato di besciamella, poi unite le metà del pesce , unite una spolverata di parmigiano e qualche fogliolina di prezzemolo.
  • Fate il secondo strato di lasagne e proseguite allo stesso modo . Sull’ultimo strato distribuire la besciamella rimasta e qualche codina di calamaro e totano , una spolverata di parmigiano e una di prezzemolo.
  • Infornare a 200° per 20 minuti, durante la cottura tenete la teglia coperta da un foglio di stagnola, in modo che la pasta non si asciughi troppo, negli ultimi 5 minuti di cottura togliete la stagnola e accendete il grill fino a quando le lasagne saranno dorate.
  • Fate intiepidire le lasagne per 5 minuti prima di servirle.