Archivio per ‘Salse’ Categoria

Menù Salse

ottobre 31st, 2015 by admin

Pesto di pistacchio di Bronte

giugno 23rd, 2015 by admin

Ingredienti per il pesto di pistacchi:

  • 150 grammi di pistacchi di Bronte,100 grammi di gherigli di noce,una manciata di foglie di basilico, sale, pepe ,olio extravergine d’oliva,qualche cucchiaio di caciocavallo grattugiato ( Parmigiano,o altro formaggio che più gradite).

Preparazione:

  • Sgusciate i pistacchi, eliminate la buccia esterna e quindi metterli per pochi minuti in acqua bollente.
  • Toglieteli dall’acqua, sgocciolateli , pelate ogni singolo pistacchio dalla sottile buccia di colore violaceo che lo ricopre.
  • A questo punto preparate il pesto: la tradizione prevede l’uso del mortaio, ma anche con il frullatore si ottiene un buon risultato.

Preparazione con il mortaio:

  • Mettete nel mortaio i pistacchi, insieme a un cucchiaio d’olio, un pizzico di sale e pepe e una manciata di parmigiano.
  • Pestate il tutto molto bene, Quando il basilico si sarà frantumato in piccole scaglie ,aggiungete ancora una piccola quantità di olio a filo e 1-2- cucchiai di formaggio grattugiato, fino a ottenere un pesto omogeneo e denso.

Preparazione con il frullatore:

  • Mettere nel mixer tutti gli ingredienti : i pistacchi, le noci ed il basilico e frullate lentamente, in modo da non surriscaldare il pesto , in modo da ottenere un composto grossolano. A questo punto aggiungete gradatamente l’olio a filo fino ad ottenere un impasto cremoso, ed infine amalgamate al pesto il formaggio grattugiato.
  • Una volta ottenuto il composto potrete versarlo in vasetti in modo da poterlo conservare più a lungo, sia nel vostro frigo, sia nel congelatore.

Stemperata

giugno 6th, 2015 by admin

La stemperata o stimpirata è un modo di accomodare le carni cotte, solitamente il coniglio o la lepre. La versione con il coniglio bollito e poi disossato servito freddo a stimpirata, è perfetta per l’estate. Anche delle fette di pesce spada fritte sono ottime a stimpirata.

Ingredienti per 4 persone:

  • 150g di olive verdi, 1 carota, 1 cuore di sedano, 1 cucchiaio di capperi, 1 cipolla ( o 3 spicchi d’aglio), foglioline di menta, 1 bicchiere d’olio extravergine d’oliva, 1\2 bicchiere d’aceto di vino bianco, zucchero, sale,pepe.

Preparazione:

  • Fate appassire la cipolla ( o l’aglio) affettata in una padella con l’olio; poi, aggiungete la carota a rondelle, i capperi, le olive snocciolate e spezzettate, il sedano tritato e la menta e lasciate brevemente insaporire.
  • Bagnate con l’aceto, addolcito con 1 cucchiaio di zucchero; salate, pepate e tenete sulla fiamma ancora per qualche minuto.
  • Adatta per condire coniglio, pesce spada, tonno e altre pietanze da consumare fredde.

Salsa salmoriglio” sammurigghiu”

marzo 18th, 2015 by admin

Il salmoriglio o “sammurigghiu” (in dialetto) è una salsa della cucina siciliana.  A base di limone fresco ed erbe aromatiche. Una  salsa semplicissima da fare, viene utilizzata per condire carni o pesci specialmente alla griglia.

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 bicchiere di olio extravergine d’oliva, 2 limoni, origano, sale, pepe.

Preparazione:

  • Versate l’olio in una ciotola e aggiungete il succo di limone filtrato, una presa di sale, una spolverata di pepe e un pizzico di origano; poi, sbattere tutto con una forchetta fino ad ottenere unasalsina omogenea.
  • Per carni e pesci arrosto.

Variante:

  • Il condimento puo’ anche essere preparato aggiungendo agli ingredienti indicati 2 spicchi d’aglio tritati e mezzo bicchiere d’acqua e scaldando tutto per qualche minuto a bagnomaria.

Agrodolce

marzo 17th, 2015 by admin

 

Questo condimento si prepara mescolando l’aceto, leggermente zuccherato, con l’olio di frittura di verdure, carni e pesci, da consumare freddi.

Ingredienti per 4 persone:

  • 1/2 bicchiere d’aceto, 1 cucchiaio di zucchero.

Preparazione:

  • Versate l’aceto dolcificato nella padella con l’olio di frittura della pietanza da insaporire.
  • Lasciate sulla fiamma per 1 minuto e servite la preparazione fredda. Indicata per carni, pesci e verdure fritte.
  • Variante: l’aceto zuccherato può anche essere incorporato in una tazza di salsa di pomodoro, aggiunta alla pietanza da condire. In questo caso, la cottura prosegue per 10-15 minuti.

Salsa picchi-pacchi

marzo 2nd, 2015 by admin

Ingredienti per 4 persone:

  • 1kg di pomodori maturi, 1 ciuffo di basilico, 1 spicchio d’aglio, 1/2 cipolla, 5 cucchiai di olio extravergine d’oliva, sale,pepe.

Preparazione:

  • Scottate i pomodori; pelateli, privateli dei semi e spezzettateli.
  • Soffriggete la cipolla tritata in un tegame con l’olio e aglio ( che eliminerete ) ; aggiungete la polpa di pomodoro, le foglie di basilico, una presa di sale e una spolverata di pepe e lasciate addensare su fiamma moderata.

Note:

  • Questa salsa è adatta per condire pasta, per completare minestre di verdure.

 

Sucu d’attaccagghieddi (Sugo con avanzi di carne)

ottobre 10th, 2014 by admin

Sucu d’attaccagghieddi (Sugo con avanzi di carne)

Sucu d’attaccagghieddi (Sugo con avanzi di carne)

Sucu d’attaccagghieddi (Sugo con avanzi di carne) 8

Sucu d’attaccagghieddi (Sugo con avanzi di carne)

Sucu d’attaccagghieddi (Sugo con avanzi di carne)

Sucu d’attaccagghieddi (Sugo con avanzi di carne)

Ingredienti per 4 persone:

  • 700g di ritagli di carne (attaccagghieddi),2-3 nodi di salsiccia, 1 cipolla, 1 spicchio d’aglio, 1 cucchiaio di estratto di pomodoro, 750ml di conserva salsa di pomodoro, mezzo bicchiere di vino, olio extravergine d’oliva, sale , pepe , 2 foglie di alloro.

Preparazione:

  • Lavate e mettete in un tegame con acqua fredda i ritagli di carne, aggiungete un pizzico di sale e le foglie di alloro.
  • Fateli sbollentate per 10 minuti, per farli sgrassare bene, poi metteteli a scolateli e teneteli momentaneamente da parte.
  • Tritate finemente la cipolla, elo spicchio d’aglio e lasciate appassire tutto, in un tegame, con 4 cucchiai d’olio extravergine d’oliva.
  • Aggiungete la salsiccia sgranata e infine gli attaccagghieddi (ritagli di carne che avete sbollentato precedentemente),fate rosolare il tutto per un paio di minuti a fuoco moderato ;unite il vino e fatelo evaporare.
  • Aggiungete sciolto in mezzo bicchiere d’acqua tiepida, l’estratto di pomodoro,(preferibilmente quello cotto al sole di agosto), lasciate insaporire per alcuni minuti, poi, unite la salsa di pomodoro, il sale, il pepe e lasciate cuocere a fiamma bassa per circa 1 ora.
  • Aggiungete poca acqua calda, se il sugo tendesse a restringersi troppo. Servite gli attaccagghieddi  ben caldi.

Note:

  •  Questa ricetta è un classico della cucina siciliana, un piatto antico che si include tra quelli della cosiddetta “Cucina Povera“,fatta con ingredienti semplici e di recupero.
  • Veniva cucinata solitamente la domenica e sostituiva il ragù, poichè la carne era un bene costoso e se ne dosava il consumo.
  • Si tratta di un sugo abbastanza sostanzioso nel quale vengono cotte le parti terminali e un po’ grasse delle bistecche (attaccagghieddi),compresi i “cascavadduzzi” (tendini), pezzi di salsiccia, costine di maiale con osso (pittinicchi) e cotiche (cutini).
  • Tagli di carne che normalmente non si trovano esposti nei banconi delle macellerie, ma bisogna ordinarli al proprio macellaio di fiducia : “Mi runa quattru cose pu sucu?” (mi dà qualcosa per il sugo?), per averli messi da parte, di norma oggi come allora non si fanno mai pagare, quindi si riusciva e si riesce ancora oggi a preparare un sugo di carne a costo zero, ma ricco di quei sapori antichi che evocano tutti i profumi e i ricordi di una cucina antica.
  • Il ragù con l’aggiunta di ricotta fresca e una generosa spolverata di caciocavallo si presta molto bene per condire la pasta fatta in casa, le tradizionali tagghiarini (tagliatelle), oppure si può servire come un gustoso e unico secondo piatto che evoca ricordi antichi e autentici, come i pranzi delle domeniche di tempi passati.

Salsa di pomodoro alla messinese

agosto 26th, 2010 by admin

Ingredienti per 4 persone:

  • 1kg di pomodori maturi, 1 ciuffo di basilico, 2 spicchi d’aglio, 5 cucchiai di olio extravergine d’oliva, sale, pepe.

Preparazione:

  • Lavate accuratamente il pomodoro; dividetelo in quarti e passatelo al passaverdura.
  • Tritate l’aglio e fatelo imbiondire in un tegame con l’olio; versate la purea di pomodoro e amalgamate con un mestolo di legno.
  •  Aggiungete le foglie di basilico ben pulite, una presa di sale e una spolverata di pepe e lasciate addensare il sugo, su fiamma moderata.

Pesto di capperi e mandorle alla siciliana

giugno 8th, 2010 by admin

Pesto di capperi e mandorle alla siciliana

Pesto di capperi e mandorle alla siciliana

Ingredienti per 4 persone:

  • 400g di spaghetti, 2 grossi pomodori maturi, 300g di pomodorini di pachino, 50g di mandorle pelate, 60g di capperi sotto sale,1 ciuffo di menta, 3 ciuffi di prezzemolo, 1 mazzetto di basilico, 2 spicchi d’aglio, 1 piccolo peperoncino piccolo, olio extravergine d’oliva.

Preparazione:

  • Dissalate i capperi sotto l’acqua corrente, pulite e lavate la menta, il prezzemolo e il basilico, fateli sgocciolare e asciugateli.
  • Scottate i 2 pomodori in acqua bollente per un paio di minuti, scolateli, spellateli, eliminate i semi e passateli al mixer con le erbe aromatiche, aggiungete la metà dei capperi ( l’altra metà vi serviranno per condire infine la pasta), 1 spicchio d’aglio, le mandorle, il peperoncino, un pizzico di sale e 4 cucchiai d’olio.
  • Pulite i pomodorini, tagliateli a piccoli pezzi e passateli velocemente in padella con 2 cucchiai d’olio e uno spicchio d’aglio affettato finemente, fate insaporire tutto per 5 minuti.
  • Nel frattempo cuocete la pasta in abbondante acqua salata, scolatela al dente , e rigiratela nel pesto preparato precedentemente, poi saltatela in padella con i pomodorini, unite ancora una manciata di capperi interi e foglioline di basilico, rigiratela bene nel condimento e servite.

Note:

  • gli spaghetti al pesto di capperi e mandorle si possono gustare anche freddi.

Sugo ai peperoni

gennaio 22nd, 2010 by admin

Peperoni

Peperoni

Sugo ai peperoni

Sugo ai peperoni

Ingredienti per 4 persone:

  • 3 grossi peperoni ( uno rosso, uno verde, uno giallo), sale, olio extravergine d’oliva, 1 cipolla, 1 spicchio di aglio, pepe,50g di olive nere , 50g di caciocavallo grattugiato.

Preparazione:

  • Private del picciolo i peperoni, poi apriteli a metà ed eliminate i semi e quelle nervature bianche che vedrete attaccate alla polpa.
  • Quindi lavateli bene e tagliateli a fettucce. Ora ponete al fuoco l’acqua salata per cuocere la pasta.
  • Prendete poi una padella, versatevi mezzo bicchiere scarso di olio, unite la cipolla tritata insieme con l’aglio, e fate rosolare per qualche minuto, in modo che prendano colore; poi aggiungete i peperoni, girandoli a lungo nel condimento.
  • Salateli e pepateli leggermente, bagnandoli con un mestolino di acqua di cottura della pasta.
  • Fate cuocere per circa 15 minuti, poi unite le olive snocciolate e tagliate a metà e riprendete la cottura ancora per 10 minuti.
  • Nel frattempo avrete versato la pasta nell’acqua in ebollizione; fatela cuocere al dente in modo che sia pronta contemporaneamente ai peperoni, poi scolatela e mettetela nella zuppiera di servizio; unite il sugo, irrorate con qualche cucchiaiata di olio e cospargete di caciocavallo.
  • Servite subito.