Posts Tagged ‘dolci al cucchiaio’

Menù Dolci

luglio 16th, 2016 by admin

  1. ‘ U sfogghiu i Polizzi (Lo sfoglio Polizzano)  
  2. Agnellini casalinghi di pasta di mandorle  
  3. Babà
  4. Bignè con panna e fragole  
  5. Brioche cù tuppu  
  6. Buccellati (cucciddati ) Siciliani  
  7.  Buccellato  
  8. Cannoli alla panna
  9.  Cannoli al forno con crema di ricotta  
  10. Cannoli con crema pasticciera con fragoline di bosco  
  11. Cannoli con panna e fragole  
  12. Cannoli con crema pasticcera al pistacchio di Bronte  
  13. Cannoli siciliani  
  14. Cartocci con crema di ricotta  
  15. Cassata ( crostata ) di ricotta al forno  
  16. Cassata siciliana  
  17. Cassatedde ( cassatelle) di ricotta fritte  
  18.  Cassatine di ricotta  
  19. mela pasticciona1 Crostata di ricotta al pistacchio di Bronte  
  20.  Castagnaccio
  21.  Cheesekake al limone  
  22. Ciambelle   
  23. Crostata di albicocche  
  24. Crostata di gelo di mellone  
  25. Crostata di pesche  
  26. Crostata all’arancia siciliana  
  27. Crostata alla crema di limone con fragole  
  28.  Crostata alla Nutella  
  29.  Crostata con crema di ricotta e prugne 
  30. Crostata con marmellata di more  
  31.  Crostata di ciliegie  
  32.  Crostata di fichi  
  33.  Crostata di frutta fresca   
  34.  Crostata di mele con crema pasticcera   nikon
  35. Crostata di ricotta al cioccolato  
  36.  Crostata di ricotta con zuccata  
  37. Crostata fragolosa  
  38.  Crostata Halloween  
  39.  Cuccìa con la ricotta   nikon
  40.  Cuccia con crema di latte
  41. Danubio dolce albero di Natale  
  42.  Danubio dolce  alla ricotta  
  43. mela1 Dolce treccia  
  44. Focaccia dolce alle ciliegie  
  45.  Focaccia dolce all’uva nere  
  46.  Focaccia dolce con albicocche  
  47.  Frittelle al miele di zàgara
  48.  Frittelle di pane e more  
  49.  Frolle con crema pasticcera e frutta fresca  
  50.  Frutti di martorana  
  51.  Gelo di arance  
  52.  Gelo di caffè  
  53.  Gelo di fragole  
  54.  Gelo di limone Siciliano  
  55.  Gelo di mandarini  
  56.  Gelo ri muluna ( anguria)  
  57.  Genovesi con crema gialla  
  58.  Iris al forno con ricotta  
  59.  Iris fritte con ricotta  
  60.  Krapfen  
  61.  Mini bombe cioccolose  
  62.  Olivette di Sant’Agata  
  63. Pandoro farcito con crema al pistacchio
  64.  Panzerotti al cioccolato  
  65.  Panzerotti con crema  
  66.  Panzerotti di ricotta   
  67.  Pastiera  
  68.  Plum-cake alle carote  
  69.  Plum-cake di carote e pere  
  70.  Plum-cake esotico  
  71.  Rotolo alla Nutella  
  72.  Rotolo alla ricotta  
  73.  Rotolo con crema al mandarino  
  74.  Rotolo con crema all’arancia  
  75.  Rotolo con fragole  
  76.  Rotolo con crema pasticcera al pistacchio di Bronte  
  77.  Sfincia di San Giuseppe  
  78.  Testa di turco  
  79.  Tiramisù  
  80.  Tiramisù al limoncello
  81. Tiramisù alle fragole  (con savoiardi )   
  82. Tiramisù alle pesche  
  83.  Tiramisù con crema e fragole  
  84.  Torta al cacao  
  85.  Torta al cioccolato con granella di nocciole  
  86.  Torta al pistacchio
  87.  Torta all’arancia  
  88.  Torta all’arancia Siciliana  
  89.  Torta alla crema con frutta fresca  
  90.  Torta alle ciliegie  
  91.  Torta alla ricotta  
  92.  Torta alle fragole  
  93.  Torta alle more selvatiche  
  94.  Torta con crema pasticcera con trionfo di frutti freschi  
  95.  Torta di mele e more
  96.  Torta di pane pasticciona
  97.  Torta delle rose con crema pasticcera  
  98.  Torta dolce delizia al  cioccolato bianco  
  99.  Torta mimosa  
  100. Torta mimosa all’ananas  
  101.  Torta primavera  
  102.  Torta Valentina  
  103.  Trancetti morbidissimi alle more
  104.  Tronchetto di Natale  
  105. Zuccotto con fragoline di bosco  
  106.  Zuccotto cuore di panna  
  107.  Zuccotto panna e fragole  
  108.  Zuppa inglese
Cuccìa con la ricotta
Cuccìa con crema di lattemela pasticciona1 Cuccìa con crema di latte

Menù semifreddi

luglio 1st, 2016 by admin

Testa di turco

dicembre 3rd, 2013 by admin

La testa di turco, è un dolce al cucchiaio di origine araba , tipico di Castelbuono, un paesino medievale delle Madonie, in provincia di Palermo. Una leggenda popolare racconta che questo dolce fu realizzato secoli fa in occasione della sconfitta degli Arabi da parte dei Normanni e che i cittadini festeggiarono la liberazione con la preparazione di questo dolce tipico. Dolce a base di crema di latte aromatizzata con scorza di limone e cannella, e di una speciale sfoglia fritta croccante. Una vera delizia .

Testa di turco 7

Testa di turco

Testa di turco 8

Testa di turco

Testa di turco 9

Testa di turco

Ingredienti per la sfoglia :

  • 200g di farina 00, 2 uova, 1 cucchiaio di zucchero semolato, un pizzico di sale.

Ingredienti per la crema :

  • 500ml di latte, 50g di amido per dolci, la scorza grattugiata di un limone, 1 cucchiaino di cannella in polvere.

Ingredienti per guarnire il dolce:

  • cioccolato fondente a scaglie, cannella, confettini colorati di zucchero.

Preparazione:

  • Setacciate la farina con lo zucchero , mettetela in una terrina, e impastatela con le uova e un pizzico di sale, fino a ottenere un composto liscio e omogeneo.
  • Stendete la pasta in una sfoglia sottile e ritagliate delle strisce non troppo strette. Friggetele in abbondante olio caldo e ponetele su carta da cucina a perdere l’unto in eccesso.
  • Preparate la crema di latte: stemperate l’amido in poco latte freddo e incorporate lo zucchero; versatelo in un tegamino, aggiungete il latte rimasto , la scorza di limone grattugiata, un cucchiaino di cannella in polvere e, mescolando lasciate addensare la crema su fiamma moderata.
  • Assemblate il dolce: distribuite uno strato di cialde sul fondo di una pirofila, versate parte della crema in maniera omogenea e cospargete la superficie con una manciata di cannella in polvere.
  • Quindi ripetere l’operazione alternando strati di sfoglie, di crema e cannella fino a concludere con una generosa spolverata di cannella, scaglie di cioccolato e una presa di confettini colorati.
  • Mettete la testa di turco in frigorifero per almeno un paio d’ore prima di servire.

Menù Creme

novembre 12th, 2013 by admin

Crema pasticcera al pistacchio di Bronte

novembre 12th, 2013 by admin

Crema pasticcera al pistacchio di Bronte 7

Crema pasticcera al pistacchio di Bronte

Crema pasticcera al pistacchio di Bronte 8

Crema pasticcera al pistacchio di Bronte

Crema pasticcera al pistacchio di Bronte 9

Crema pasticcera al pistacchio di Bronte

Ingredienti per 4 persone:

  • Mezzo litro di latte, 1 uovo intero , 3 tuorli, 100g di zucchero semolato, 50g di farina, 20g di burro, 1 stecca di vaniglia, scorza di 1 limone grattugiata finemente, 2 cucchiaini di pasta di pistacchi.

Preparazione:

  • Mettete il latte in un tegame, unite la stecca di vaniglia e portate a ebollizione. A parte, in una ciotola, frullate i tuorli e l’uovo intero assieme alla farina e incorporate lo zucchero.
  • Versate a poco a poco il latte bollente, mescolando in continuazione. Mettete il composto in un tegame sul fuoco e portate a bollore; togliete subito dal fuoco, unite la scorza di limone grattugiata e il burro e fate raffreddare rapidamente.
  • Versate la crema in una ciotola, lasciatela intiepidire, poi, unite la pasta ai pistacchi, mescolate con cura , coprite il recipiente con pellicola da cucina e ponete in frigo la crema fino al momento di utilizzarla.
  • Ora la crema al pistacchio è pronta per essere gustata: potete distribuirla in coppe, e decorarla con granella di pistacchio, oppure potete usarla per farcire torte, arricchire budini, coppe gelato.

 

Menù gelati

agosto 10th, 2013 by admin

Gelato alla fragola in coppa di croccante

agosto 10th, 2013 by admin

Gelato alla fragola in coppa di croccante

Gelato alla fragola in coppa di croccante

Gelato alla fragola in coppa di croccante

Gelato alla fragola in coppa di croccante

Gelato alla fragola in coppa di croccante

Gelato alla fragola in coppa di croccante

Gelato alla fragola in coppa di croccante

Gelato alla fragola in coppa di croccante

 

Ingredienti per 500g di gelato: 250 g di fragole fresche ( o surgelate) ,150ml di latte, 150ml di panna fresca,100 g di zucchero semolato, 4 coppette di croccante al sesamo .

Preparazione:

  • Lavate le fragole, asciugatele ,tagliatele a pezzetti e mettetele in un tegamino, aggiungete lo zucchero.
  • Mettete sul fuoco e cuocete a fiamma bassissima per circa 5-6 minuti, o fino a quando le fragole non si saranno ammorbidite e rilasciato buona parte del loro succo.
  • Versate le fragole ancora calde nel frullatore, aggiungete il latte e panna freddi, e frullate il tutto per un paio di minuti, o fino a quando non vedrete il composto gonfio e spumoso.
  • Versate il frullato ottenuto in una ciotola, coprite con pellicola per alimenti e riponete in frigo a raffreddare per circa 1 ora.
  • Trascorso il tempo, tirate fuori dal frigo la ciotola, mescolate per pochi secondi il composto e poi, versatelo nella gelatiera e seguite le istruzioni della macchina.
  • In mancanza della gelatiera, potete versare il composto in un contenitore e riporlo in freezer affinché si solidifichi.
  • A questo punto, battetelo più volte ( ad intervalli di mezz’ora ) con una frusta elettrica e rimettetelo in freezer fino al momento di servirlo.

 

 

 

Cheesecake al limone

luglio 9th, 2013 by admin

La Cheesecake al limone ,un dolce fresco ,goloso e profumato , ricco di gusto dal  sapore davvero particolare,perfetto per chiudere un pasto a base di pesce.

Cheesecake al limone

Cheesecake al limone

Cheesecake al limone 8

Cheesecake al limone

Cheesecake al limone

Ingredienti:

  • 250 gr di biscotti secchi tipo gli oro saiwa, 120 gr di burro,400 gr di formaggio spalmabile ( tipo Philadelphia), 150 gr di zucchero a velo,125g di yogurt al limone,12 gr di gelatina in fogli, 300 ml di panna,2 limoni.

Ingredienti per la gelatina:

  • 160 gr di zucchero semolato, 4 cucchiai di maizena,1 limone,300ml di acqua, alcune gocce di colorante per dolci giallo.

Preparazione:

  • Fate sciogliere il burro a bagnomaria, tritate i biscotti con il mixer e mescolateli con il burro sciolto, amalgamateli bene. Versate il composto di biscotti sul fondo di uno stampo a cerniera rivestito con carta da forno , e con l’aiuto di un cucchiaio compattare bene.
  • Riponete in frigo lo stampo e lasciate riposare almeno per 1 ora. Mettette a bagno in acqua fredda i fogli di gelatina per circa 10 minuti.
  • Mettete il formaggio in una ciotola e lavoratelo a crema, aggiungete lo zucchero a velo, lo yogurt, il succo e la buccia (grattugiata) del limone, i fogli di gelatina ( che avrete sciolto in una tazzina di latte tiepido), la panna montata .
  • Mescolate delicatamente con un cucchiaio di legno dal basso verso l’alto per evitare di smontare il composto.
  • Versate il composto sulla base biscottata e riponetela in frigo per almeno un paio d’ore prima di preparare lo strato di gelatina.
  • Preparate la gelatina, mettete in un tegamino lo zucchero, aggiungete la maizena, l’acqua, la buccia grattugiata e il succo del limone.
  • Mettete sul fuoco, mescolate continuamente e portate a ebollizione, fate cuocere per 5 minuti, continuate a mescolare fino a quando non raggiungerete una consistenza cremosa, aggiungete il gocce di colorante giallo fino a raggiungere la colorazione desiderata.
  • Lasciate raffreddare la gelatina, poi versatela sulla base della cheesecake , spalmatela su tutta la superficie livellandola con il dorso di un cucchiaio.
  • Riponete il dolce in frigo per almeno un’ora , prima di toglierlo dallo stampo a cerniera, quindi disponetelo su un piatto da portata e guarnitelo con fettine di limone fresco.
  • Tenete la cheesecake in frigo fino al momento di servirla tagliata a spicchi.

 

Menù sorbetti

febbraio 2nd, 2013 by admin

Il sorbetto è un dolce freddo al cucchiaio considerato il progenitore del gelato. Talvolta confuso con la granita e con la gramolata, si differenzia da queste per la consistenza più simile al gelato (grana più fine). Il sorbetto è a base d’acqua e può essere aromatizzato con frutta, puree o liquori.

 

  1. Sorbetto al basilico
  2. Sorbetto al caffé con cacao
  3. Sorbetto al lime
  4. mela Sorbetto al limone
  5. Sorbetto al mandarino
  6. Sorbetto al pistacchio
  7. Sorbetto all’anguria
  8. Sorbetto alla mela
  9.  Sorbetto alla fragola
  10. Sorbetto alle fragole e vaniglia
  11. Sorbetto di arance
  12. Sorbetto di clementine
  13. Sorbetto di lamponi e kiwi
  14. Sorbetto di pesche

 

L’esistenza del sorbetto è documentata nei testi dell’antichità classica. A Roma, l’imperatore Nerone faceva arrivare a tal proposito il ghiaccio proveniente dall’Appennino. Riguardo all’etimologia è incerta e potrebbe essere di origine latina o araba, anche se la parola araba “sherbet” potrebbe essere di origine indoeuropea. La radice del verbo latino sorbere italiano sorbire è presente anche in altre lingue indoeuropee come il greco e il persiano. Gli Arabi, per ovvie ragioni hanno conosciuto questo tipo di alimento solo dopo aver occupato i territori Sassanidi e Bizantini dove si poteva economicamente trovare il ghiaccio. Quindi potrebbero aver appreso tale parola proprio dai Siciliani. In Sicilia gli Arabi impararono ad usare la neve dell’Etna mista a sale marino come eutettico per mantenere bassa la temperatura del sorbetto durante la sua lavorazione (vista l’assenza di alternativi sistemi frigoriferi). Simili metodi erano usati nella zona del Cadore dove soprattutto il ghiaccio è economico e facilmente reperibile.

Menù granite

febbraio 2nd, 2013 by admin

La granita è un dolce freddo al cucchiaio, tipico della Sicilia. Si tratta di un composto liquido semi-congelato preparato con acqua, zucchero e un succo di frutta o altro ingrediente (oltre alla frutta sono più diffusi mandorla, pistacchio, caffè o cacao). Viene spesso confusa con il sorbetto, insieme al quale può essere considerata uno dei progenitori del gelato e dal quale si differenzia per la consistenza più granulosa (da cui il nome) e cremosa allo stesso tempo — anche se questa consistenza varia di zona in zona ed è quasi indistinguibile da quella del sorbetto classico nella Sicilia orientale. Si serve solitamente in bicchieri di vetro trasparenti. Tradizionalmente va accompagnata da pane fresco e croccante, che è stato sostituito nel tempo dalla tipica brioscia siciliana preparata con pasta lievitata all’uovo e dalla forma a base semisferica sormontata da una pallina (chiamata tuppu o coppola o anche naso). A granita câ brioscia era ed è la colazione tipica dei siciliani, specialmente in estate e nelle zone costiere.

 

  1. Granita all’anguria
  2. Granita alla menta
  3. Granita alle prugne
  4. Granita di ananas
  5. Granita di caffè
  6. Granita di fragole
  7. Granita di gelsi neri con panna
  8. Granita di gelsomino (scursunera)
  9. Granita di limone
  10. Granita di mandorle