Posts Tagged ‘melanzane’

Timballo di melanzane alla Siciliana

luglio 20th, 2013 by admin

Timballo di melanzane alla Siciliana

Timballo di melanzane alla Siciliana

Timballo di melanzane alla Siciliana 8

Timballo di melanzane alla Siciliana

Timballo di melanzane alla Siciliana

Timballo di melanzane alla Siciliana

Ingredienti per 6- 8persone:

  • 8 melanzane lunghe, 400g di anelletti siciliani (o altra pasta corta a scelta), ragù di carne alla siciliana, besciamella,100g di salame e 100g di prosciutto a dadini, 100g di caciocavallo grattugiato, foglie di basilico.

Ingredienti per il ragù alla siciliana:

150g di polpa di vitello tritata, 150 g di carne di maiale tritata, 7dl di salsa di pomodoro ( oppure mezza tazza di estratto di pomodoro), 200g di piselli, 1 cipolla, mezza costola di sedano, mezza carota, vino bianco secco, olio extravergine d’oliva, sale, pepe.
 Ingredienti per la besciamella :

50 g di burro, 50 g di farina, 500 ml di latte (la quantità dipende dalla densità desiderata), sale, pepe, noce moscata .

 Preparazione:

  • Lavate le melanzane e privatele del picciolo; tagliatene 6 a fette non troppo sottili e 2 a cubetti, ponetele in un colapasta, cosparse di sale, a perdere l’acqua di vegetazione.
  • Dopo un’ora, sciacquatele e asciugatele perfettamente; quindi, friggetele in abbondante olio caldo.
  • Appena pronte, mettetele su un foglio di carta da cucina per assorbire l’olio in eccesso.

 Preparate in tanto il ragù per condire la pasta:

  • Tritate finemente la cipolla, la carota, il sedano e il prezzemolo e lasciate appassire tutto, in un tegame, con 4 cucchiai d’olio e una noce di burro.
  • Aggiungete il tritato e rosolatelo, su fiamma moderata; bagnate con una spruzzata di vino e fate evaporare.
  • Unite, quindi, i piselli e fate insaporire; poi, versate la passata di pomodoro e condite con sale e pepe, foglie di basilico.
  • Mescolate e cuocete dolcemente per 40 minuti, incorporando poca acqua calda, se il fondo tendesse a restringersi troppo.

 Preparate la besciamella:

  • Mettete in un tegame, preferibilmente antiaderente, il burro e fatelo sciogliere lentamente, incorporate la farina poco a poco, mescolando accuratamente con la frusta affinché non si formino grumi.
  • Aggiungete, poco per volta il latte tiepido, stemperatelo bene. Mescolate continuamente, affinchè non si attacchi al fono, per circa 8-10 minuti, fino all’ebollizione, quindi, aggiungete una grattugiata di noce moscata, un pizzico di sale e una spolverata di pepe.
  • Proseguite la cottura, sempre mescolando continuamente, fintanto che il composto non raggiunga la consistenza desiderata, poi, togliete dal fuoco e tenetela momentaneamente da parte.

Preparazione timballo:

  • Lessate la pasta in acqua bollente salata; scolatela al dente e conditela con il ragù preparato, il cacio cavallo grattugiato, il salame e il prosciutto tagliato a dadini ,le melanzane fritte a cubetti. Mantecate con la besciamella e mescolate bene.
  • Rivestite una teglia rotonda a cerniera, con carta da forno ( bagnata e poi ben strizzata)e rivestite l’interno con alcune fette di melanzane fritte continuate in questo modo rivestendo anche le pareti dello stampo , lasciando debordare le melanzane.
  • Versate all’interno gli anelletti che avete preparato, pareggiate bene con il dorso di un cucchiaio, poi, ripiegate sulla pasta le melanzane debordanti e finite di ricoprire l’intera superficie con le fette di melanzane rimaste.
  • Fate cuocere in forno già caldo a 200°C per 30-35 minuti.
  • Lasciate intiepidire prima di aprire le stampo, poi mettete il timballo su un piatto da portata e servite decorando la superficie con foglie di basilico fresco.

Pizza con melanzane e peperoni

ottobre 25th, 2012 by admin

Pizza con melanzane e peperoni

Pizza con melanzane e peperoni

Pizza con melanzane e peperoni

Pizza con melanzane e peperoni

Pizza con melanzane e peperoni

Pizza con melanzane e peperoni

Ingredienti per la pasta (per 4 persone):

  • 500 gr. di farina 00, 25 gr. di lievito di birra, 1 cucchiaio di zucchero semolato, 50ml di olio extravergine d’oliva,1 cucchiaino di sale, 250ml di acqua.

Ingredienti per il condimento:

  • 2 peperoni, 2 melanzane, 10 pomodorini pachino, 1 ciuffo di basilico, sale, pepe, olio extravergine d’oliva, 150 g di parmigiano in scaglie.

Preparazione:

  • Mettete la farina sulla spianatoia, impastatela con il lievito sciolto nell’acqua tiepida, aggiungete l’olio, lo zucchero e il sale.Lavorate bene la pasta per almeno un quarto d’ora, poi raccoglietela a palla, la pasta deve risultare elastica e morbida, ricopritela con un tovagliolo e lasciatela lievitare in luogo tiepido per 3 ore.
  • Lavate le verdure, spuntate le melanzane e tagliatele a dadini. Tagliate i peperoni a metà , privateli dai semi e dai filamenti bianchi, poi, tagliateli a falde.
  • Mettete a scaldare in un tegame 2-3 cucchiai di olio extravergine d’oliva, aggiungete le verdure preparate precedentemente, fatele cuocere per 10 minuti a tegame coperto, mescolate spesso, prima di spegnere il fuoco aggiungete una presa di sale, una spolverata di pepe e 4-5 foglie di basilico tritate finemente, e tenete momentaneamente da parte.
  • Dividete la pasta in 4 parti, da ogni pezzo ricavate un cerchio sottile (da 12-15 centimetri di diametro), adagiate ogni pizza su delle teglie foderate con carta da forno , e lasciate lievitare ancora per 30-35 minuti.
  • Trascorso il tempo della seconda lievitazione, spennellate con olio la pasta, poi, condite ogni pizza con le verdure preparate, aggiungete i pomodorini tagliati a spicchi aggiungete alcune foglioline di basilico, e infine le scaglie di parmigiano.
  • Mettete in forno già caldo a 250°C per circa 15 minuti.Lasciate riposare la pizza per 3-4- minuti nel forno già spento , poi aggiungete un filo d’olio extravergine e foglioline di basilico, mettete le pizze su un piatto da portata e servite.

  • Controllate la cottura perché dipende dallo spessore della pasta e dal tipo di forno.

 

Sformato di melanzane alla menta

settembre 15th, 2012 by admin

Sformato di melanzane alla menta

Sformato di melanzane alla menta

Sformato di melanzane alla menta

Sformato di melanzane alla menta

Sformato-di-melanzane-alla-menta-

Sformato di melanzane alla menta

 

Ingredienti per 4 persone:

4 melanzane, 1 uovo, 1 ciuffo di menta, 50g di caciocavallo (o pecorino) grattugiato, 4 cucchiai di pangrattato, sottilette ( o fette di scamorza affumicata), 2 spicchi d’aglio.

Preparazione:

  • Lavate e spuntate le melanzane, tagliatele a metà e ponetele su una teglia foderata con carta da forno, con la parte tagliata verso il basso, punzecchiatele con una forchetta.
  • Mettetele al forno già caldo a 200°C per 15 minuti o fino a quando non saranno tenere.
  • Fatele intiepidire e con l’aiuto di un cucchiaio svuotatele , poi, passate la polpa al setaccio e mettetela in una ciotola, aggiungete l’uovo, il caciocavallo , la menta e l’aglio triturati finemente, il pangrattato, una presa di sale e una spolverata di pepe.
  • Impastate bene tutti gli ingredienti, poi, dividete in 2 l’impasto.Foderate con carta da forno una teglia dal diametro di 20 centimetri, e stendete la prima metà dell’impasto, ricoprite l’intera superficie con sottilette o scamorza affumicata a fette ( o altro tipo di formaggio che più preferite), ricoprite il tutto con la seconda parte dell’impasto , livellate bene e mettete al forno a 180°C per 20 -25 minuti, poi tirate fuori la teglia dal forno e decorate la superficie con fette di formaggio e foglioline di menta.
  • Rimettete la teglia nel forno, giusto il tempo per fare sciogliere il formaggio, lasciate intiepidire lo sformato , poi mettetelo su un piato da portata e servitelo.
  • Lo sformato di melanzane è ottimo anche freddo , si può anche servire tagliato a quadretti come antipasto.

 

Spiedini di verdure al forno

luglio 23rd, 2012 by admin

Spiedini di verdure al forno

Spiedini di verdure al forno

 

Spiedini di verdure al forno

Spiedini di verdure al forno

Spiedini di verdure al forno

Spiedini di verdure al forno

 

 Ingredienti per 4 persone:

  • 2 peperoni rossi o gialli, 2 melanzane, 4 zucchine del tipo genovesi, 200 g di pangrattato, 1 manciata di uvetta e pinoli, 1 scalogno, olio extravergine d’oliva, mezzo bicchiere di salsa di pomodoro,3 cucchiai di caciocavallo grattugiato, sale, pepe, foglie di basilico e fettine di mozzarella.

 

Preparazione:

  • Arrostite i peperoni in forno caldo a 200°C per 25-30 minuti, girandoli spesso, fino a quando la buccia sarà uniformemente abbrustolita, poi metteteli in un sacchetto per alimenti e chiudetelo ermeticamente e lasciateli raffreddare ( questa operazione vi consentirà di spellare con molta facilità i peperoni).
  • Spellate i peperoni , tagliateli in falde. Lavate le melanzane e privatele del picciolo; poi, tagliatele a fette, e cospargetele di sale.
  • Lavate e spuntate le zucchine; affettatele nel senso della lunghezza e cospargetele di sale. Scaldate la griglia e arrostite le verdure; poi, trasferitele in un piatto e lasciatele raffreddare.Tritate lo scalogno e lasciatelo appassire, in padella, con un filo d’olio.
  • Aggiungete metà del pangrattato e tostatelo brevemente, mescolando; poi, fate raffreddare e trasferite il tutto in una terrina.
  • Unite la salsa di pomodoro, il caciocavallo, l’uvetta, i pinoli, una presa di sale, e una spolverata di pepe e amalgamate tutto, ammorbidendo il composto con poco olio.
  • Stendete le falde di peponi sul piano da lavoro e distribuitevi sopra un poco della farcia preparata, unite un pezzetto di mozzarella e arrotolatele in modo da formare degli involtini.Fate la stessa operazione con le fette di melanzane e le fette di zucchine.
  • Ungete leggermente di olio tutti gli involtini preparati, poi, arrotolateli nel pangrattato condito con 2 cucchiai di formaggio grattugiato.
  • A questo punto, infilzate gli spiedini, in spiedi di legno, alternando i rotolino di peperone , 1 melanzane e 1 di zucchine.
  • Proseguite in questo modo fino ad esaurimento degli involtini.Adagiate gli spiedini preparati in una teglia rivestita con carta da forno ( bagnata e poi strizzata), infornate a 190°C per una ventina di minuti, o fino a quando saranno ben dorati.

 

  • Appena cotti, lasciateli intiepidire 5 minuti dentro il forno con lo sportello semi-aperto , poi mettete gli spiedi su un piatto da portata e serviteli.

 

Insalata di penne rigate con crema di melanzane

luglio 11th, 2012 by admin

Ingredienti per 4 persone:

  • 350g di penne rigate ( o altro formato di pasta corta a piacere), 3 melanzane, 1 cipolla, 2-3 foglie di salvia fresca, 1 rametto di timo, 6 cucchiai di olio extravergine d’oliva, sale, pepe.

Preparazione:

  • Spuntate le melanzane, sbucciatele, lavatele e tagliatele a dadi. Sbucciate la cipolla, tritatela finemente e rosolatela per 4-5 minuti a fuoco moderato in un tegame con 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva.
  • Unite le melanzane e fatele saltare a fiamma vivace per 4-5 minuti, mescolando spesso.Salate coprite e cuocete per 10-15 minuti, finchè non saranno tenere.
  • Cuocete la pasta al dente , scolatela, conditela con 2 cucchiai di olio e fatela raffreddare su un vassoio.Frullate le melanzane con le erbe fino ad ottenere una crema, regolate di sale e pepe.
  • Condite la pasta con la crema di melanzane fredda, trasferitela in una ciotola, copritela con un foglio di pellicola per alimenti e fatela riposare per almeno 1 ora al fresco prima di servirla. Piatto gustoso e leggero,ideale per l’estate. Perfetto per pic-nic, barbecue e pranzi all’aperto.
  • Note:
  • Il frutto della melanzana è una bacca carnosa che, secondo la varietà di appartenenza, può avere dimensioni e colori variabili. È riconducibile, da un punto di vista gastronomico, a due tipologie: la clava o allungata e l’ovalata o tonda. L’allungata è quella che ha sapore deciso, talvolta piccante, e pertanto può richiedere di essere messa sotto sale per estrarre parte dell’acqua di vegetazione amarognola. La tonda non richiede alcun trattamento prima della cottura.
  • Acquisto: la buccia deve essere liscia, tesa e lucida. Il frutto non deve presentare ammaccature.
  • Impiego: la mondatura della melanzana consiste nell’eliminare il picciolo insieme con la parte verde. Se non richiesto esplicitamente dalla ricetta, non si sbucciano. Le melanzane allungate si impiegano per ottenere piatti dal sapore deciso, come per  esempio la caponata, preparazione agrodolce con olive e pinoli. Quelle tonde sono ottime grigliate oppure fritte, in quanto questa cottura disidratano in modo marcato i cibi, concentrandone i succhi e, quindi, accentuandone i sapori. Sono da preferire tonde se vanno cucinate in casseruola insieme con pesci delicati. Tra i piatti con le melanzane vanno ricordati la pasta alla Norma, la parmigiana, la caponata. Pregevoli anche impanate e fritte.
  • Nota nutrizionale: contengono vitamine B e C e Sali minerali quali il potassio, fosforo, calcio e sodio. Svolgono una funzione diuretica e abbassano il colesterolo “cattivo”.

Insalata di fusilli con melanzane

luglio 11th, 2012 by admin

Ingredienti per 4 persone:

  • 350g di fusilli ( o altro tipo di pasta corta a piacere), 2-3- melanzane, 3-4 pomodori maturi e sodi, 1 cipolla, 1 cucchiaio di capperi, 10-12 olive nere, olio extravergine d’oliva, sale, pepe.

Preparazione:

  • Spuntate le melanzane, lavatele e tagliatele a dadini.Sbucciate la cipolla e tritatela finemente. Snocciolate le olive e tagliatele grossolanamente.Sbollentate i pomodori, pelateli e privateli dei semi e dell’acqua di vegetazione, poi tagliateli a dadini.
  • Fate scaldare 3 cucchiai di olio extravergine in un tegame, fatevi appassire la cipolla, quindi aggiungete i dadini di melanzane e fateli soffriggere per qualche.
  • Unite la polpa di pomodoro, i capperi e le olive e fate cuocere il tutto per 2-3 minuti, mescolando spesso.
  • Fate cuocere la pasta in abbondante acqua bollente salata, scolatela al dente; raffreddatela sotto l’acqua corrente e scolatela. Condite i fusilli in una insalatiera con il sugo preparato, mescolate e servite a temperatura ambiente.
  • Note:
  • Il frutto della melanzana è una bacca carnosa che, secondo la varietà di appartenenza, può avere dimensioni e colori variabili. È riconducibile, da un punto di vista gastronomico, a due tipologie: la clava o allungata e l’ovalata o tonda. L’allungata è quella che ha sapore deciso, talvolta piccante, e pertanto può richiedere di essere messa sotto sale per estrarre parte dell’acqua di vegetazione amarognola. La tonda non richiede alcun trattamento prima della cottura.
  • Acquisto: la buccia deve essere liscia, tesa e lucida. Il frutto non deve presentare ammaccature.
  • Impiego: la mondatura della melanzana consiste nell’eliminare il picciolo insieme con la parte verde. Se non richiesto esplicitamente dalla ricetta, non si sbucciano. Le melanzane allungate si impiegano per ottenere piatti dal sapore deciso, come per  esempio la caponata, preparazione agrodolce con olive e pinoli. Quelle tonde sono ottime grigliate oppure fritte, in quanto questa cottura disidratano in modo marcato i cibi, concentrandone i succhi e, quindi, accentuandone i sapori. Sono da preferire tonde se vanno cucinate in casseruola insieme con pesci delicati. Tra i piatti con le melanzane vanno ricordati la pasta alla Norma, la parmigiana, la caponata. Pregevoli anche impanate e fritte.
  • Nota nutrizionale: contengono vitamine B e C e Sali minerali quali il potassio, fosforo, calcio e sodio. Svolgono una funzione diuretica e abbassano il colesterolo “cattivo”.

Sformato di riso e melanzane alla Palermitana

giugno 17th, 2012 by admin

Sformato di riso e melanzane alla Palermitana

Sformato di riso e melanzane alla Palermitana

Sformato di riso e melanzane alla Palermitana

Sformato di riso e melanzane alla Palermitana

 

Sformato di riso e melanzane alla Palermitana

Sformato di riso e melanzane alla Palermitana

 

Ingredienti per 4 persone:

  • 400g di riso,100g di caciocavallo fresco ,150g di caciocavallo grattugiato, 1 cipolla, 5dl di passata di pomodoro, 2-3 melanzane, 1 ciuffo di basilico, olio extravergine d’oliva, burro, pangrattato, sale, pepe.

 

Preparazione:

  • Fate appassire mezza cipolla tritata in un tegame con poco olio; aggiungete la passata di pomodoro, una presa di sale, una spolverata di pepe e le foglie di basilico e cuocete, su fiamma moderata, per 20 minuti.
  • Lavate le melanzane e affettatele; cospargetele di sale e ponetele in un colapasta a perdere il liquido di vegetazione per mezz’ora.
  • Trascorso il tempo necessario, sciacquate le melanzane, asciugatele e friggetele in abbondante olio caldo.
  • A fine cottura, adagiatele su carta assorbente affinché depongano l’unto in eccesso.
  • Lessate il riso in acqua bollente salata.Scolatelo al dente e conditelo con il sugo e due terzi del caciocavallo; poi, versatene metà in una teglia rivestita con carta da forno,   e con il fondo foderato di fette di melanzana.
  • Adagiate un secondo strato di melanzane , fettine di caciocavallo fresco, foglie di basilico e ancora un altro strato di riso,ricoprite infine il riso con fettine di melanzane, cospargete la superficie di pangrattato mescolato con il caciocavallo rimasto e infornate lo sformato a 200°C per mezz’ora.

 

Sformato di melanzane e zucchine

dicembre 11th, 2011 by admin

Sformato di melanzane e zucchine 4

Sformato di melanzane e zucchine

Sformato di melanzane e zucchine

Sformato di melanzane e zucchine

 

Sformato di melanzane e zucchine 2

Sformato di melanzane e zucchine

  Ingredienti per 4-6 persone:

  • 4 melanzane, 10 zucchine medie, 250g di carne tritata di vitello, 250g di carne tritata di maiale, 1 cipolla, origano, 5-6 pomodori per salsa, pangrattato, sale, pepe, farina, olio per friggere, una noce di burro, besciamella.

Ingredienti per la besciamella:

  • 1lt di latte, 100g di farina, 100g di burro, sale, pepe , noce moscata.

Preparazione:

  • Lavate le melanzane e privatele del picciolo; tagliatele a fette non troppo sottili e ponetele in un colapasta, cosparse di sale, a perdere l’acqua di vegetazione.
  • Dopo un’ora, sciacquatele e asciugatele perfettamente; quindi, passatele nella farina e friggetele in abbondante olio caldo, finchè diventeranno leggermente dorate da entrambe i lati, quindi scolatele e mettetele su carta assorbente a perdere l’unto in eccesso.
  • Lavate e spuntate le zucchine, tagliatele a fette nel senso della lunghezza, quindi, passatele nella farina e friggetele in abbondante olio caldo, finchè diventeranno leggermente dorate da entrambe i lati, quindi scolatele e mettetele su carta assorbente a perdere l’unto in eccesso.
  • Preparate il ragù, tritate la cipolla e fatela soffriggere con una noce di burro fino a che diventi trasparente; unite la carne, lasciatela insaporire per circa cinque minuti, aggiungete una spolverata di origano, il pomodoro sbucciato e tritato e fate cuocere a fiamma bassa per 30-35 minuti, aggiungendo qualche cucchiaio d’acqua se necessario.
  • Salate e pepate.Fate una besciamella piuttosto soda sciogliendo il burro con la farina in una casseruola e aggiungendo il latte poco alla volta, a fiamma bassa.
  • Fatela addensare per circa 5-6 minuti, poi salatela , pepatela e profumatela con una spolverata di noce moscata.
  • Foderate una teglia con carta da forno, ungetela leggermente e spargete un leggero velo di pangrattato sul fondo della teglia.
  • Fate uno strato di melanzane, uno di carne, uno di fette di zucchine, proseguite alternando i vari strati e finite con le melanzane.Fate la copertura finale con la besciamella ben spalmata su tutta la superficie.
  • Spargete sopra un velo di pangrattato e mettete in forno per circa 40 minuti finché sulla superficie dello sformato si sarà formata una crosticina scura.
  • Lasciate raffreddare per circa 10 minuti prima di servire, per fare solidificare un pò, ed evitare che le fette dello sformato si scompongano nel piatto.

 

Melanzane al forno con patate

agosto 3rd, 2011 by admin

Ingredienti per 4 persone:

3 melanzane medie, 500g di patate, 1 grossa cipolla, 4 pomodori maturi, 1 ciuffo di prezzemolo, olio extravergine d’oliva, sale, pepe.

Preparazione:

  • lavate le melanzane; eliminate il picciolo e tagliatele a dadi non troppo piccoli. Cospargetele di sale e ponetele in un colapasta per circa 1 ora; poi, sciacquatele con cura.
  • Pelate le patate ben pulite e tagliatele a cubi. Tagliate a spicchi i pomodori e affettate la cipolla. Riunite, quindi, gli ingredienti preparati in una ciotola e aggiungete 1\2bicchiere d’olio, il prezzemolo tritato,una presa di sale e una spolverata di pepe e mescolate bene tutto. Trasferite, quindi,il preparato in una teglia unta d’olio e cucoete in forno caldo a 180°C,per circa tre quarti d’ora.
  • Note:
  • Il frutto della melanzana è una bacca carnosa che, secondo la varietà di appartenenza, può avere dimensioni e colori variabili. È riconducibile, da un punto di vista gastronomico, a due tipologie: la clava o allungata e l’ovalata o tonda. L’allungata è quella che ha sapore deciso, talvolta piccante, e pertanto può richiedere di essere messa sotto sale per estrarre parte dell’acqua di vegetazione amarognola. La tonda non richiede alcun trattamento prima della cottura.
  • Acquisto: la buccia deve essere liscia, tesa e lucida. Il frutto non deve presentare ammaccature.
  • Impiego: la mondatura della melanzana consiste nell’eliminare il picciolo insieme con la parte verde. Se non richiesto esplicitamente dalla ricetta, non si sbucciano. Le melanzane allungate si impiegano per ottenere piatti dal sapore deciso, come per  esempio la caponata, preparazione agrodolce con olive e pinoli. Quelle tonde sono ottime grigliate oppure fritte, in quanto questa cottura disidratano in modo marcato i cibi, concentrandone i succhi e, quindi, accentuandone i sapori. Sono da preferire tonde se vanno cucinate in casseruola insieme con pesci delicati. Tra i piatti con le melanzane vanno ricordati la pasta alla Norma, la parmigiana, la caponata. Pregevoli anche impanate e fritte.
  • Nota nutrizionale: contengono vitamine B e C e Sali minerali quali il potassio, fosforo, calcio e sodio. Svolgono una funzione diuretica e abbassano il colesterolo “cattivo”.

Fagottini di melanzane al forno

luglio 31st, 2011 by admin

Fagottini di melanzane al forno 4

Fagottini di melanzane al forno

Fagottini di melanzane al forno 8

Fagottini di melanzane al forno

Fagottini di melanzane al forno 3

Fagottini di melanzane al forno

Ingredienti per 4 persone:

  • 2 melanzane , 200g di mozzarella, 100g di olive nere snocciolate, 2 filetti di acciughe sott’olio, 1 cipolla, 2 spicchi d’aglio, 1dl di salsa di passata di pomodoro, pangrattato, olio extravergine d’oliva, sale, pepe.

Preparazione:

  • Lavate e affettate le melanzane; tenete da parte le 16 fette centrali ( quelle più grandi ricavate dalla parte centrale delle melanzane), cospargetele di sale e ponetele in un colapasta a perdere il liquido di vegetazione per circa mezz’ora.
  • Tritate molto finemente e private dalla buccia le fette di melanzane rimaste.
  • Tagliate a piccoli pezzi le olive, sbucciate e tritate l’aglio.
  • Tagliate a piccoli dadini la mozzarella e mettetela a sgocciolare in un colino a perdere il liquido in eccesso.
  • Sbucciate e tritate finemente la cipolla, fatela rosolare in una padella con l’aglio e 4 cucchiai di olio d’oliva a fiamma moderata.
  • Unite le melanzane tritate, la passata di pomodoro, le olive ,i filetti d’acciuga, un pizzico di sale e una spolveratine di pepe e lasciate cuocere per 10 minuti a fuoco basso.
  • Sciacquate le fette di melanzane, sotto l’acqua corrente poi, sgocciolatele e asciugatele con carta da cucina.
  • Sistematele a due a due a croce su un tagliere.
  • Sistemate al centro il ripieno preparato e i dadini di mozzarella. Ripiegate le fette di melanzane sul ripieno, una falda per volta, in modo da formare 8 quadratini.
  • Spennellate d’olio i fagottini ottenuti, passateli nel pangrattato da entrambi i lati, sistemateli in una teglia rivestita con carta da forno.
  • Mettete in forno già caldo a 200°C per circa 20 minuti, fino a quando saranno ben dorati. Serviteli caldi.