Posts Tagged ‘Primi Piatti’

Menù Pasta Asciutta

gennaio 25th, 2017 by admin

  1. Anelletti al forno  
  2.  Barchette di melnzane alla siciliana  
  3. Bucatini alle acciughe fresche  
  4.  Bucatini zucca e porri
  5. Busiate al ragù di tonno
  6. Cannelloni al ragù di carne  
  7. Cannelloni alla siciliana  
  8. Cannelloni di Teresa
  9.  Cannelloni ricotta e spinaci  
  10. Carbonara di carciofi  
  11. Carbonara di salmone affumicato
  12.  Cestini di caciocavallo con rigatoni 
  13. Conchiglioni al cavolfiore e salsiccia 
  14. Conchigliette al rosmarino
  15. Farfalle al salmone affumicato  
  16. Involtini di melanzane ripieni di anelletti  
  17.  Lasagne ai carciofi e scamorza affumicata   
  18.  Lasagne di pesce  
  19. Lasagne fresche al pesto e ricotta
  20. Linguine alla cernia
  21. Maccheroni alla boscaiola
  22. Macco di fave (Ricetta Tipica Siciliana)
  23.  Muccunedda chi piseddi  
  24. Pappardelle con cozze e seppie  
  25.  Pasta asciutta con tenerumi  
  26. Pasta ‘ncaciata (con cacio) alla messinese  
  27.  Pasta chi patati ( con le patate )  
  28. Pasta a picchi-pacchi  
  29. Pasta al pesto di mandorle
  30. Pasta al pesto e pesce fritto
  31. Pasta al pomodoro con polpettine  
  32. Pasta al sugo di peperoni  
  33. Pasta al ragù di pesce spada
  34. Pasta alla carbonara  
  35. Pasta alla carrettiera
  36. Pasta ca’nciovi e muddica ( Pasta con le acciughe e pangrattato)  
  37. Pasta cacio e pepe
  38.  Pasta con cavolfiore e salsiccia  
  39. Pasta con crema di noci e caciocavallo
  40. Pasta con fave fresche e ricotta
  41. Pasta con gli sparacelli ( broccoletti) in bianco  
  42. Pasta con gli sparacelli ( broccoli )
  43. Pasta con i broccoli in tegame
  44. Pasta con la ricotta
  45.  Pasta con peperoni e tonno  
  46. Pasta con le sarde  
  47. Pasta con le sarde alla” milanisa”
  48. Pasta con pesce spada e melanzane  
  49.   Pasta con ragù, peperoni e zucchine  
  50. Pasta con ricotta e carciofi
  51. Pasta con ricotta e pistacchi
  52. Pasta con zucchine fritte e ricotta salata  
  53. Pasticcio di lasagne con ragù di carne alla Siciliana  
  54.  Penne alla Norma 
  55. Penne rigate ai 4 formaggi
  56. Penne al ragù di zucca
  57.  Pennette chi vruocculi e ricotta ( Pennette con cavolfiore e ricotta )
  58.   Pennette con zucchine e ricotta  
  59.  Reginette con carciofi e salsiccia   
  60.  Rigatoni al pesto di zucchine e basilico  
  61.  Rigatoni al forno  
  62. Rigatoni con ragù di carne alla siciliana  
  63. Rigatoni pasticciati  
  64. Spaghetti aglio e olio alla Palermitana  
  65. Spaghetti ai gamberi  
  66.  Spaghetti gamberi e zuccchine  
  67. Spaghetti ai ricci di mare  
  68. Spaghetti al nero di seppia  
  69. Spaghetti al pesto  
  70. Spaghetti al ragù di seppia
  71. Spaghetti al ragù di triglie
  72. Spaghetti al sugo di cernia
  73. Spaghetti al tonno
  74. Spaghetti alle seppioline
  75. Spaghetti con le cozze   
  76.  Spaghetti con vongole veraci e pomodorini  
  77. Spaghetti chi cozzi e arcelle ( Spaghetti con cozze e vongole )  
  78. Spaghetti con la neonata ( o bianchetti )
  79. Spaghetti con le Patelle  
  80. Spaghetti con pesto di rucola e noci
  81. Tagliatelle con crema di melanzane
  82.   Tagliatelle gamberi e seppie  
  83.  Timballo di melanzane alla Siciliana  
  84. Timbalette ( timballetti) al forno  
  85. Timballo di penne rigate al forno  
  86. Vermicelli al vino con salsiccia


Conchiglioni al cavolfiore e salsiccia

gennaio 25th, 2017 by admin

Conchiglioni al cavolfiore e salsiccia

Conchiglioni al cavolfiore e salsiccia

Conchiglioni al cavolfiore e salsiccia

Conchiglioni al cavolfiore e salsiccia

Conchiglioni al cavolfiore e salsiccia

Conchiglioni al cavolfiore e salsiccia

Ingredienti per 4-6 persone:

  • 500g di conchiglioni, 1 cavolfiore di medie dimensioni, 8 nodi di salsiccia, 1 cipolla, olio extravergine d’oliva, sale, pepe, zafferano, caciocavallo grattugiato, besciamella.

Ingredienti per la besciamella:

  • 1litro di latte, 100g di burro, 100g di farina 00, una spolverata di noce moscata, sale e un pizzico di pepe.

Preparazione:

  • mondate e lavate il cavolfiore, dividetelo a cimette e lessatelo in acqua bollente salata.
  • Nel frattempo, preparate un trito di cipolla e fatelo appassire in un tegame con l’olio, aggiungete la salsiccia sgranata.
  • Mescolate ripetutamente, schiacciando bene il tritato di salsiccia, fatela rosolare per bene, poi aggiungete le cimette del cavolfiore scolate ( tenete da parte l’acqua di cottura del cavolfiore per diluire la salsa ), lasciate insaporire tutto per 5 minuti.
  • A questo punto, versate 4-5 mestoli di acqua di cottura del cavolfiore, unite un pizzico di zafferano , un pizzico di sale e una generosa spolverata di pepe e cuocete ancora per circa un quarto d’ora, rigirando spesso la salsa e aggiungendo altra acqua di cottura se si dovesse asciugare troppo.
  • Preparate la besciamella, mettete in un tegame, preferibilmente antiaderente, il burro e fatelo sciogliere lentamente, incorporate la farina poco a poco, mescolando accuratamente con la frusta affinché non si formino grumi.Aggiungete, poco per volta il latte tiepido, stemperatelo bene.
  • Mescolate continuamente, affinchè non si attacchi al fondo, per circa 8-10 minuti, fino all’ebollizione, quindi, aggiungete una grattugiata di noce moscata, un pizzico di sale e una spolverata di pepe.
  • Proseguite la cottura, sempre mescolando continuamente, fintanto che il composto non raggiunga la consistenza desiderata.
  • Fate cuocere i conchiglionii in acqua bollente salata per 3-4 minuti, scolateli e fateli intiepidire.
  • Mescolate 2 mestoli di besciamella e una manciata di caciocavallo grattugiato con la salsa preparata precedentemente, amalgamate per bene tutti gli ingredienti.
  • Foderate una teglia con carta da forno, e mettete un mestolo di besciamella sul fondo della teglia, poi con l’aiuto di un cucchiaio riempite le conchiglie, adagiateli sulla teglia in un unico strato.
  • Ricoprite la pasta così preparata con un’abbondante strato di besciamella, una spolverata di caciocavallo e fiocchetti di burro.
  • Mettete in forno già caldo a 180°C per circa 35-40 minuti ,o fino a quando non si sarà formata una crosticina dorata sulla superficie.
  • Sfornate ,lasciate intiepidire 5 minuti e servite.

Bucatini zucca e porri

ottobre 16th, 2016 by admin

Un primo piatto che si prepara abbastanza velocemente che ricorda i sapori autunnali dal sapore un po’ rustico, ma buona da preparare in ogni stagione.

Ingredienti per 4 persone:

  • 350g di bucatini, 200g di porri, 400g di zucca, qualche rametto di maggiorana, 2dl di latte, 1dl di panna fresca, 60g di burro, sale, pepe.

Preparazione:

  • Riducete la polpa della zucca a dadini, cuoceteli a vapore per 15 minuti e schiacciatene ¾ con i rebbi di una forchetta.
  • In un tegame fate fondere 30g di burro, unite poi la polpa di zucca schiacciata, il latte e la panna, salate, pepate e cuocete per 7-8 minuti circa, fino ad ottenere una crema abbastanza densa.
  • Dopo aver pulito i porri, privandoli dalla parte verde, della radice e delle foglie esterne più dure, tagliateli a rondelle e mettetele in un tegame con il resto del burro , la maggiorana, sale, pepe.
  • Fate cuocere il tutto a fuoco medio per circa 10 minuti, unendo, se necessario, un po’ d’acqua per impedire che il fondo di cottura si asciughi, e aggiungendo i dadini di polpa di zucca rimasti negli ultimi 2 minuti di cottura.
  • Nel frattempo lessate i bucatini in abbondante acqua salata, scolateli al dente e conditeli con la crema di zucca, i porri e servite

Zuppa di lenticchie

agosto 20th, 2016 by admin

La zuppa di lenticchie è un piatto unico, saporito e nutriente.Zuppa semplice e veloce da preparare, ottima se accompagnata da crostini di pane dorati. Ideale da servire durante le fredde giornate invernali, quando il freddo si fa sentire.

Zuppa di lenticchie 1 -

Zuppa di lenticchie

Zuppa di lenticchie  2-

Zuppa di lenticchie

Zuppa di lenticchie -3

Zuppa di lenticchie

 

Ingredienti per 4 persone:

  • 400g di lenticchie di ustica, 1 costola di sedano, 1 carota, 3 pomodori maturi, 1 cipolla, 1 ciuffo di prezzemolo, 4 cucchiai di olio extravergine di oliva, sale, pepe, crostini di pane.

Preparazione:

  • Sciacquate le lenticchie e sgocciolatele; poi, trasferitele in una pentola, preferibilmente di coccio.
  • Aggiungete i pomodori pelati e spezzettati e un trito di cipolla, prezzemolo, sedano e carota e cuocete, su fiamma moderata, per 45 minuti, salando a fine cottura.

Appena i legumi saranno cotti, condite la zuppa con l’olio e una spolverata di pepe e servite con crostini di pane tostati.

divisore

Menù Pasta Fresca

aprile 19th, 2016 by admin

  1. Agnolotti del plin al sugo di carni arrosto
  2. Agnolotti di brasato
  3. Agnolotti friulani  
  4. Agnolotti Piemontesi
  5. Agnolotti Toscani
  6. Anolini Parmensi  
  7. Bigoli all’uovo (Ricetta base)
  8. Bigoli con le sardine
  9. Bigoli di grano saraceno(Ricetta base)
  10. Busiati (o Busiate o Maccheroni)
  11. Busiati integrali al pesto di basilico  
  12. Cappellacci con la zucca
  13. Cappelletti pasticciati
  14. Cappelletti romagnoli
  15. Casoncelli alla Bergamasca  
  16. Cavatelli (Ricetta tradizionale)
  17. Cavatelli al sapore di mare
  18. Farfalle alla caprese
  19. Gnocchi di patate (ricetta tradizionale)
  20. Gnocchi di patate casalinghi
  21. Orecchiette alle cime di rapa
  22. Orecchiette con fantasia di ragù di carni
  23. Orecchiette con verdure
  24. Orecchiette Pugliesi (ricetta di base)
  25. Pansoti di magro
  26. Paparele (Ricetta base)
  27. Pappardelle al manzo e speck
  28. Pappardelle al ragù di lepre
  29. Pasta fresca all’uovo (ricetta base)
  30. Pasta per lasagne gialle
  31. Pasta per lasagne verdi
  32. Ravioli agli asparagi
  33. Ravioli alla genovese
  34. Ravioli ampezzani
  35. Ravioli Atesini
  36. Ravioli calabresi
  37. Ravioli integrali alla ricotta con sugo di maiale   
  38. Ravioli di magro in brodo
  39. Ravioli di melanzane
  40. Ravioli di radicchio
  41. Ravioli di zucca
  42. Ravioli ripieni di polpa di scorfano
  43. Ravioloni con zucchine e pesto
  44. Ravioloni di agnello alla salvia  
  45. Strozzapreti (Ricetta base)
  46. Tagliatelle di castagne alla ricotta
  47. Tagliolini (Ricetta base)
  48.  Tagghiarini frischi ( Tagliatelle all’uovo)  
  49. Tortelli di castagne  
  50. Tortelli di erbette alla reggiana  
  51. Tortellini casalinghi  
  52. Tortellini Emiliani  
  53. Tortellini nostrani  

Crema di zucca rossa

ottobre 17th, 2015 by admin

La crema di zucca rossa è un saporito e nutriente primo piatto caldo, semplice e veloce da realizzare, una delle ricette autunnali più indicate per preparare questo ortaggio quando la zucca si trova sul mercato, ideale da preparare durante la stagione fredda. Ottima se condita con un filo d’olio extravergine d’oliva, abbondante parmigiano grattugiato e servita con fette o crostini di pane tostato.

 

Crema di zucca rossa 1

Crema di zucca rossa

Crema di zucca rossa 2

Crema di zucca rossa

Crema di zucca rossa 3

Crema di zucca rossa

Ingredienti per 4 persone:

  • 1,5kg di zucca, 1 cipolla rossa, 7-8-pomodorini, olio extravergine di oliva, sale, pepe, crostini di pane abbrustolito.

Preparazione:

  • Mondate la zucca, eliminando i semi , i filamenti interni e la buccia, poi, tagliate la polpa prima a fette e poi a dadini. Mettete la zucca in un tegame , unite la cipolla tagliata grossolanamente, i pomodorini tagliati a metà, 2 cucchiai di olio di oliva, una presa di sale.
  • A questo punto aggiungete tanta acqua fino a coprire i ¾ del contenuto del tegame, coprite con il coperchio e fate cuocere a fuoco basso, fino a quando la zucca non si sarà non si sarà sfaldata (ci vorranno circa 20-25 minuti).
  • Se la zucca dovesse asciugare troppo, aggiungete altra acqua calda, un mestolo alla volta.
  • Quando la zucca sarà cotta, regolate di sale e di pepe, poi, toglietela dal fuoco e, con l’aiuto di un mixer o di un frullatore, riducetela ad una crema liscia.
  • Servite la crema di zucca ancora calda con un filo d’olio, guarnita con fette o  crostini di pane tostato e, se lo gradite, una grattugiata di parmigiano.

Tagliatelle con crema di melanzane

giugno 25th, 2015 by admin

 

Ingredienti per 4 persone:

  • 250g di tagliatelle all’uovo, 500g di pomodorini, 3 grosse melanzane viola, 2 acciughe sotto sale, 40 g di caciocavallo a scaglie, 1 spicchio d’aglio, 2 rametti di origano fresco, olio extravergine d’oliva, sale.

Preparazione:

  • Tagliate le melanzane a metà, disponetele su una placca foderata con carta da forno e punzecchiatele in superficie con una forchetta.
  • Sulla stessa placca, sistemate i pimodorini tagliati a metà ,privateli dei semi e conditeli con un filo d’olio.
  • Fate cuocere le verdure in forno caldo a 180°C per 30 minuti, fino a quando, le melanzane risulteranno tenere.
  • Private le acciughe della lisca e dissalatele velocemente sotto l’acqua corrente.
  • Private le melanzane della buccia e frullatele con l’aglio sbucciato, i filetti di acciuga e 4 cucchiai d’olio fino ad ottenere una crema liscia e omogenea.
  • Cuocete le tagliatelle in abbondante acqua salata portata a bollore con 1 cucchiaio d’olio, scolatela,tenendola umida, conditela con la crema di melanzane, eventualmente diluita con 1-2 cucchiai di acqua di cottura della pasta,i pomodorini, il caciocavallo a scaglie, l’origano e servite.
  • Note:
  • Il frutto della melanzana è una bacca carnosa che, secondo la varietà di appartenenza, può avere dimensioni e colori variabili. È riconducibile, da un punto di vista gastronomico, a due tipologie: la clava o allungata e l’ovalata o tonda. L’allungata è quella che ha sapore deciso, talvolta piccante, e pertanto può richiedere di essere messa sotto sale per estrarre parte dell’acqua di vegetazione amarognola. La tonda non richiede alcun trattamento prima della cottura.
  • Acquisto: la buccia deve essere liscia, tesa e lucida. Il frutto non deve presentare ammaccature.
  • Impiego: la mondatura della melanzana consiste nell’eliminare il picciolo insieme con la parte verde. Se non richiesto esplicitamente dalla ricetta, non si sbucciano. Le melanzane allungate si impiegano per ottenere piatti dal sapore deciso, come per  esempio la caponata, preparazione agrodolce con olive e pinoli. Quelle tonde sono ottime grigliate oppure fritte, in quanto questa cottura disidratano in modo marcato i cibi, concentrandone i succhi e, quindi, accentuandone i sapori. Sono da preferire tonde se vanno cucinate in casseruola insieme con pesci delicati. Tra i piatti con le melanzane vanno ricordati la pasta alla Norma, la parmigiana, la caponata. Pregevoli anche impanate e fritte.
  • Nota nutrizionale: contengono vitamine B e C e Sali minerali quali il potassio, fosforo, calcio e sodio. Svolgono una funzione diuretica e abbassano il colesterolo “cattivo”.

Carbonara di salmone affumicato

giugno 7th, 2015 by admin

La carbonara al salmone affumicato è una gustosa variante della classica carbonara. Ricetta  facile da fare, ricca di gusto, perfetta quando si ha voglia di preparare un piatto diverso dal solito. Il salmone affumicato conferisce  a questo piatto un gusto morbido saporito, e profumato allo stesso tempo.L’esecuzione del piatto, vista anche la sua semplicità, dovrà essere impeccabile. La pasta scolata perfettamente al dente, sarà avvolta nella crema di uova e  salmone, mescolata bene e servita caldissima.

cappello-pasticcionaIngredienti per 4 persone:

  • 350 g di penne rigate, 150g di salmone affumicato, 4 tuorli, 4 cucchiai di panna fresca, i ciuffo di prezzemolo, sale, pepe.

Preparazione:

  • Cuocete la pasta in abbondante acqua salata, preparate intanto il condimento.
  • Sbattete in una ciotola i tuorli con la panna e una manciata di pepe, fino a ottenere una crema liscia, poi unite il prezzemolo tritato finemente, tagliate a pezzetti il salmone.
  • Scolate la pasta, lasciandola un po’ umida, conditela subito con la crema di uova e il salmone, mescolate bene e servite.

 

Lasagne di pesce

ottobre 13th, 2014 by admin

Le lasagne di pesce sono un’alternativa gustosa e molto elegante alle tradizionali lasagne con ragù. Una ricetta laboriosa adatta ad essere preparata in occasioni speciali, quando avete ospiti “importanti” con i quali volete fare bella figura o per pranzi particolari come quello di Natale o di capodanno. Si possono preparare sia in estate che in inverno. Un piatto sempre gradito se amate il pesce, e che già da solo risulta essere un piatto unico e raffinato.

Lasagne di pesce

Lasagne di pesce

Lasagne di pesce 8

Lasagne di pesce

Lasagne di pesce

Lasagne di pesce

Ingredienti per 4 persone:

  • 3-4 triglie, 1 piccola murena , 1 ombrina, 1 piccolo totano, piccolo calamaro, 2 occhiate, in tutto circa 800g di pesce, 1 cipolla, 1 spicchio d’aglio, 5- 6 pomodorini, 1 ciuffo di prezzemolo, olio extravergine d’oliva, mezzo bicchiere di vino bianco secco, besciamella, 200g di lasagne, sale ,pepe, 1 busta di zafferano, 2-3 cucchiai di parmigiano grattugiato.

 Ingredienti per la besciamella:

  • 50g di burro, 50g di farina 00, 500ml di latte, sale, pepe , noce moscata, mezza busta di zafferano.

Preparazione besciamella:

  • Mettete in un tegame,preferibilmente antiaderente, il burro e fatelo sciogliere lentamente, incorporate la farina poco a poco, mescolando accuratamente con la frusta affinché non si formino grumi.
  • Aggiungete, poco per volta il latte tiepido, stemperatelo bene. Mescolate continuamente, affinchè non si attacchi al fono, per circa 8-10 minuti, fino all’ebollizione, quindi, aggiungete una grattugiata di noce moscata, lo zafferano, un pizzico di sale e una spolverata di pepe.
  • Proseguite la cottura, sempre mescolando continuamente, fintanto che il composto non raggiunga la consistenza desiderata, spegnete e lasciatela raffreddare.

Preparazione zuppa di pesce:

  • Lavate ed eviscerate i pesci, metteteli in un tegame, ricopriteli a filo d’acqua , aggiungete la cipolla affettata grossolanamente, lo spicchio d’aglio, i pomodorini tagliati a metà, 2 fili di prezzemolo, sale , pepe , 1 cucchiaio di olio d’oliva.
  • Fate cuocere per circa 20 minuti, poi scolate i pesci e metteteli a raffreddare.
  • Filtrate il brodo e spinate i pesci , e tenete momentaneamente tutto da parte.
  • Mettete 1 cucchiaio di olio d’oliva in una padella, fatelo scaldare appena poi aggiungete il totano e il calamaretto tagliati in piccoli pezzi, salate e pepate, poi, bagnate con il vino bianco e lasciateli cuocere per alcuni minuti , il tempo che evapori il vino.
  • Spegnete e tenete da parte. Sbollentate per 2-3 minuti le lasagne in acqua calda salata e colorata con lo zafferano, poi scolatele e stendetele ben allineate in un canovaccio pulito.
  • Diluite la besciamella con parte del brodo di pesce .

Assembliamo le lasagne:

  • Oleate leggermente una teglia , mettete sul fondo uno strato di besciamella adagiatevi il primo strato di lasagne, ricopriteli con uno strato di besciamella, poi unite le metà del pesce , unite una spolverata di parmigiano e qualche fogliolina di prezzemolo.
  • Fate il secondo strato di lasagne e proseguite allo stesso modo . Sull’ultimo strato distribuire la besciamella rimasta e qualche codina di calamaro e totano , una spolverata di parmigiano e una di prezzemolo.
  • Infornare a 200° per 20 minuti, durante la cottura tenete la teglia coperta da un foglio di stagnola, in modo che la pasta non si asciughi troppo, negli ultimi 5 minuti di cottura togliete la stagnola e accendete il grill fino a quando le lasagne saranno dorate.
  • Fate intiepidire le lasagne per 5 minuti prima di servirle.

Farfalle con pomodoro crudo e basilico

agosto 12th, 2014 by admin

Ingredienti per 4 persone:

  • 350g di farfalle, 500g di pomodorini, 2 spicchi d’aglio, basilico, olio extravergine d’oliva, sale, pepe.

Preparazione:

  • Lavate i pomodorini, sgocciolateli e tagliateli a pezzetti, metteteli in una ciotola, unite il basilico spezzettato, l’aglio sbucciato, un cucchiaio di olio extravergine d’oliva, una presa di sale e una spolverata di pepe, mescolate bene tutti gli ingredienti.
  • Coprite la ciotola con pellicola per alimenti e mettete in frigo fino al momento di condire la pasta.
  • Cuocete le farfalle al dente in una pentola con acqua bollente salata, scolateli, conditeli con 2 cucchiai di olio d’oliva e fatele raffreddare ben allargate su un vassoio, aggiungete i pomodorini togliete l’aglio e mescolate per bene. Trasferite le farfalle in una ciotola , coprite con un foglio di pellicola e lasciate riposare almeno per 1 ora in frigo prima di servirle.
  • Note:
  • Il basilico è considerata l’erba aromatica più nobile e infatti il nome deriva da basilicum, pianta regale, e da basileus, re. Ha foglie ovali lanceolate, a volta bollose, lunghe da 2 a 5 centimetri, di colore verde più o meno intenso. In alcune varietà ha stelo violaceo (basilico violetto), in altre aroma mentolato.
  • Acquisto: accettarsi della freschezza della pianta che deve essere ben eretta, con foglie tese, non flosce.
  • Impiego: il basilico è termolabile e pertanto il miglior utilizzo è da crudo, unendolo alle preparazioni già cotte. È il protagonista del pesto alla genovese, per il quale si consiglia di escludere la varietà mentolate: l’ideale è impiegare il basilico genovese.
  • Nota nutrizionale: il basilico favorisce la digestione, è antisettico, tonico, contiene vitamina A e Sali minerali come potassio, calcio, fosforo e magnesio.