Posts Tagged ‘Ricette di base’

Brodo di cernia

giugno 22nd, 2015 by admin

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 testa di cernia, 1 mazzetto di basilico, 1 mazzetto di prezzemolo, 500g di pomodori maturi passati al setaccio, 1 spicchio d’aglio, 5 cucchiai d’olio extravergine d’oliva, sale, peperoncino.

Preparazione:

  • Versate la passata di pomodoro in un tegame con l’olio e diliutela con 2,5l d’acqua; condite con una presa di sale e un pizzico di peperoncino e portate a bollore.
  • A questo punto, immergete la testa di cernia, lavata con cura e tagliata a pezzi e fate cuocere per circa mezz’ora.
  • Trascorso questo tempo, aggiungete un pesto di basilico, aglio e prezzemolo e proseguite la cottura per altri 5 minuti. Spegnete la fiamma e lasciate riposare la preparazione, per circa 1 ora.
  • Filtrate il liquido e utilizzatelo per preparare una minestra, aggiungendo eventualmente la polpa recuperata dalla testa del pesce.

Vino cotto

giugno 8th, 2015 by admin

Ingredienti:

  • 2 dl di mosto cotto, 2 chiodi di garofano, cannella.

Preparazione:

  • versate il mosto cotto in un tegame; aggiungete i chiodi di garofano polverizzati e un pizzico di cannella e ponete su fiamma moderata, mescolando spesso.
  • Quando il liquido si sarà ridotto a poco più della metà diventando sciropposo, spegnete il fuoco e lasciate riposare per 24 ore; poi, filtrate e imbottigliate.
  • Note: Il vincotto è presente come ingrediente in ricette tradizionali di dolci quali le cartellate e i taralli neri con vincotto, il torrone con vincotto, le Pitteddhre.
  • Veniva anche usato come bevanda dolce, diluendolo con acqua. Il vincotto invecchiato può inoltre essere utilizzato in modo analogo ad un aceto balsamico come condimento su cibi saporiti come selvaggina, arrosti di carne e pollame, formaggi stagionati e risotto e nella preparazione di cocktail e drink o su insalate, verdure cotte di stagione, dessert, frutta e anche sul gelato.

Menù Olio

gennaio 9th, 2015 by admin

Menù Aceto

gennaio 9th, 2015 by admin

Menù Marinate

febbraio 2nd, 2013 by admin

Torta di ricotta e carciofi

febbraio 18th, 2010 by admin

Ingredienti per 4 persone:

Preparazione:

  • Preparate la pasta frolla salata seguendo la ricetta fornita in ricette di base. Togliete ai carciofi le foglie esterne e le punte, tagliateli a metà, lessateli per 15 minuti circa in acqua salata con il succo di limone, scolateli, tagliateli a spicchietti e fateli dorare a fuoco vivo per 10 minuti con alcuni cucchiai d’olio, unendo solo alla fine della cottura il prezzemolo pulito e tritato.
  • Lasciateli intiepidire e nel frattempo tirate la pasta a uno spessore di circa ½ cm e formate 2 dischi, l’uno più grande dell’altro: con il primo foderate una tortiera oliata e versatevi i carciofi precedentemente amalgamati alla besciamella e alla panna.
  • Spolverate con il caciocavallo grattugiato, ricoprite con l’altro disco di pasta, premete i bordi con le dita per unirli e infine infornate la torta a circa 200°C per 30 minuti circa.
  • Note:
  • Il carciofo è una grossa pianta erbacea perenne, con foglie lunghe, che viene coltivata in campi (detti carciofaie) lungo le riviere mediterranee. È un ortaggio molto diffuso nel nostro Paese, in due particolari varietà; quella con le spine e quella senza spine, detta “mammola”. Appaino sul mercato, in genere, verso l’autunno.
  • Esiste anche una particolare varietà, molto piccola, adatta per essere conservata sott’olio. Se sono “novelli” e teneri, i carciofi si possono mangiare anche crudi, in insalata. La loro freschezza si riconosce dal fiore ben chiuso e dalle foglie rigide e lucenti che, che piegate verso l’esterno, debbono spezzarsi.
  • Il cuore del carciofo, quando comincia ad invecchiare, contiene una peluria chiamata “fieno” ,che va eliminata prima della cottura: se il carciofo si cucina a pezzi, la si toglie delicatamente con la punta di un coltellino, altrimenti si introduce un cucchiaino nel cuore, dopo aver allargato leggermente le foglie, e si cerca di estrarla senza ovviamente rompere il carciofo. Inoltre, prima della cottura, bisogna eliminare le punte spinose e le prime foglie esterne, che sono troppo dure per essere mangiate. Una volta pulito, strofinate subito il carciofo con un limone, oppure immergetelo in acqua acidulata con succo di limone: in tal modo il suo bel colore verde cupo non si altererà.
  • Sempre per evitare che i carciofi anneriscano, non cuoceteli mai in recipienti di alluminio.
  • Nota nutrizionale: il carciofo è ricco di potassio, ferro e altri minerali. Disintossicante naturale, è anche antiossidante, abbassa i livelli di colesterolo e svolge, se consumato crudo, un’azione epatoprotettiva oltre favorire la secrezione biliare.

Crostata di bietole

febbraio 18th, 2010 by admin

La crostata di bietole è una torta salata molto gustosa e adatte a tutte le occasioni. Un croccante involucro di pasta frolla salata che custodisce al suo interno un delizioso ripieno dei sapori mediterranei come bietole, capperi, cipolle e olive verdi. Perfetta per un antipasto o un aperitivo sfizioso, ma può anche essere servita come secondo piatto.

Ingredienti per 4 persone:

Preparazione:

  • Preparate la pasta  frolla salata seguendo la ricetta fornita in ricette di base.Tagliate le cipolle a fettine sottili insieme all’aglio e fate appassire in un ampia padella con l’olio e con i capperi ben sciacquati dal sale.
  • Pulite le bietole, tagliatele grossolanamente e aggiungeteli nella padella lasciandole appassire coperte.In un recipiente a parte, mescolando con la frusta, aggiungete un uovo, 2 dl di latte poi versate il composto nella padella con gli altri ingredienti.
  • Lasciate rassodare il composto alla densità di crema, salate e pepate.
  • Togliete dal fuoco e fate raffreddare. Stendete la pasta in una sfoglia sottile, ricopriteli una tortiera e bucherellate il fondo.
  • Versate il composto di bietole e componetevi sopra, con la pasta lasciata da parte, il tipico motivo a griglia.
  • Richiudete i bordi verso l’interno e aggiungete un’oliva per ogni foro che si forma all’interno della grata.
  • Pennellate con il rimanente uovo, mescolato con il latte rimanente, e passate la crostata in forno a 180°C per circa 30 minuti.

 

Torta di porri

febbraio 17th, 2010 by admin

Ingredienti per 4 persone:

Preparazione:

  • Preparate la pasta frolla salata seguendo la ricetta fornita in ricette di base. Lavate e mondate i porri, tagliateli a fettine sottili e fateli rosolare in una padella con abbondante olio aggiustandoli di sale e pepe.
  • Quando i porri si saranno ammorbiditi, toglieteli dal fuoco e unite il pangrattato e le uova.
  • Stendete la sfoglia di pasta frolla salata, adagiatela su una teglia ricoperta di carta da forno e fatela cuocere in forno per pochi minuti. Distribuite lo speck tagliato a tocchetti sulla sfoglia e poi versatevi sopra il composto di porri. Mettete la torta in forno e fatela cuocere per circa 30 minuti a 220°C.
  • Note:
  • Il porro è una pianta erbacea che appartiene alla stessa famiglia dell’aglio e della cipolla, ma non possiede un bulbo vero e proprio. È invece costituito da foglie sovrapposte, le guaine, che formano un cilindro allungato. La parte bianca è quella che cresce sotto la superficie del terreno ed è quella utilizzata in cucina.
  • Acquisto: al momento dell’acquisto occorre verificare che il porro sia sodo, senza fenditure e con la base di colore bianco; la parte verde delle foglie non deve presentare sfumature giallognole lungo gli orli. Le foglie devono inoltre essere ben serrate sino a metà del fusto.
  • Impiego: una volta mondato dalle parti verdi più dure, dalle radici e dalla foglia esterna, può essere utilizzato in sostituzione della cipolla, opportunamente affettato, nei soffritti per la preparazione di sughi e, più in generale, di pietanze in umido. Bollito, in questo caso tagliato a Bollito, in questo caso tagliato a tronchetti, si può insaporire, si può insaporire al burro, al gratin, o condirlo con salsa olandese. Ottimo per aromatizzare brodi vegetali e di carne. È alla base, insieme con le patate, di creme di verdure anche completate con un mix di panna e tuorli d’uovo.
  • Nota nutrizionale: è un ortaggio ricco di Sali minerali, in particolare ferro, magnesio, potassio, calcio e acido fosforico. Possiede vitamine A, C e del gruppo B. ha proprietà toniche, lassative, antisettiche e abbassa il colesterolo.

Torta di finocchi

febbraio 15th, 2010 by admin

La torta di finocchi è una ricetta dal sapore delicato e gustoso. Ottima da servire come contorno per secondi di carne o pesce lesso. Saporita come piatto unico, sfiziosa  tagliata a fettine come aperitivo tra amici, sarà un successo.

Ingredienti per 4 persone:

  • 400g di pasta brisèe , 1kg di finocchi, 120g di pecorino fresco, 100g di asiago, 1 scalogno, farina, olio extravergine d’oliva, sale, 1 uovo, semi di finocchio.

Preparazione:

  • Preparate la pasta brisèe salata seguendo la ricetta  in ricette di base e lasciatela riposare. Nel frattempo lessate i finocchi a spicchi, quindi rosolateli a fuoco vivo in 2 cucchiai d’olio insieme allo scalogno tritato e un pizzico di sale.
  • Su un piano di lavoro infarinato tirate la pasta a 4 mm di spessoree, con circa 2/3, rivestite uno stampo di 24 cm di diametro, imburrato e infarinato.
  • Riempitelo con il pecorino e l’asiago tagliati a dadini, e i finocchi. Chiudete con la pasta rimasta, sigillando i bordi con un cordoncino.
  • Pennellate la torta con l’uovo sbattuto, cospargetela con una manciata di semi di finocchio e infornatela a 200°C per 50 minuti.

 

Crostata con funghi e groviera

febbraio 15th, 2010 by admin

La crostata con funghi e groviera è gustosa e semplice da preparare. Questa torta salata si presta benissimo ad essere realizzata per un antipasto o un aperitivo sfizioso, ma può anche essere servita come secondo piatto.

Ingredienti per 4 persone:

Preparazione:

  • Preparate la pasta brisèe salata seguendo la ricetta fornita in ricette di base e lasciatela riposare. Tritate lo scalogno e un po’ di prezzemolo e soffriggeteli in una noce di burro; unite i funghi puliti e affettti, salate e cuocete a fuoco moderato per 15-20 minuti.
  • Mescolateli alla besciamella, preparate la besciamella seguendo la ricetta fornita nella categoria  salse e unite l’uovo e i formaggi.
  • Fate intiepidire.Scaldate il forno a 180°C e nel frattempo rivestite una tortiera imburrata con la pasta brisèe, tagliando via la parte in eccesso e bucatene il fondo con i rebbi di una forchetta.Distribuitevi sopra il composto di funghi, livellatelo e completate decorando con la pasta avanzata.
  • Cuocete nel forno già caldo per 40 circa minuti o fino a quando la pasta è ben dorata e il ripieno consistente.