Pennette al ragù di zucca

Ingredienti per 4 persone:

  • 350g di penne rigate, 250g di zucca, 3 cucchiai di caciocavallo grattugiato, 5 gherigli di noce.

Ingredienti per il ragù:

  • 200g di polpa magra di manzo tritata, 150g di salsiccia a nastro, 200g di polpa di pomodoro, 1 cipolla, 1 spicchio d’aglio, 2 foglie d’alloro, 1 cucchiaio di semi di finocchio, noce moscata, 1dl di marsala secco, olio extravergine d’oliva, sale, pepe.

Preparazione:

  • Tagliate la cipolla a fettine sottili e fatele imbiondire in una casseruola con l’aglio schiacciato, 3 cucchiai di olio e un cucchiaio di acqua.
  • Aggiungete la polpa di manzo, la salsiccia tagliata a pezzettini e i semi di finocchio e fate rosolare per qualche minuto a fiamma alta.
  • Versate il marsala, fatelo evaporare, quindi aggiungete la polpa di pomodoro, l’alloro e un pizzico di noce moscata; condite con sale e pepe, allungate con 2 cucchiai di acqua calda e fate cuocere a fuoco basso per circa 40 minuti.
  • Tagliate la zucca a tocchetti, lessatela, quindi aggiungetela al ragù, lasciando cuocere ancora per 10 minuti. Lessate le pennette, scolatele al dente e conditele con il ragù.
  • Versate la pasta in una zuppiera, cospargetela con il caciocavallo e i gherigli di noce tritati e servite.
  • Note:
  • Ortaggio di origine indiana e messicana, la zucca è oggi diffusa in tutte le zone a clima mite, quindi anche nel nostro Paese, dove troviamo grandi coltivazioni nel napoletano, nel Veneto e in Emilia. Ne esistono tre varietà principali: una con buccia verde e rugosa, polpa arancione e frutto molto grosso schiacciato ai poli; una con scorza gialla e liscia, con forma caratteristica a cupola (verde) nella parte superiore da cui sporge la una calotta a coste di un bel giallo arancio; una dal frutto molto allungato e cilindrico con scorza giallo-verdastra e polpa arancio. L’interno della polpa è disseminato di numerosissimi semi. La zucca è particolarmente rinfrescante, povera di calorie (solo 9 ogni 100g) ma ricca di carotina. È facilmente assimilabile e ha un benefico effetto sull’intestino. Per essere di buona qualità la zucca deve avere pasta soda e farinosa. Si adatta a un’infinità di preparazioni: come minestra, come contorno, fritta, come ripieno di tortellini e anche per preparare ottimi dolci.
  • Acquisto: la zucca deve presentare buccia dura, senza nessuna parte molle, e deve risultare molto pesante rispetto alla sua dimensione (avere cioè un elevato peso specifico).
  • Nota nutrizionale: la zucca è ricca di vitamina A e, in misura minore, di vitamina B1, B2 e PP. Contiene calcio, fosforo, potassio, magnesio. La presenza di carotenoidi ne fa una verdura antiossidante che quindi contrasta i radicali liberi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *