Arancinette di riso e carciofi

Le arancinette di riso e carciofi, uno dei piatti tradizionali siciliani. Queste arancine sono una versione ricca e primaverile delle  tradizionali al ragù. Buonissime calde ma anche a temperatura ambiente, le arancinette sono l’ideale come piatto unico accompagnate con un’insalata di stagione. Sono una scelta ideale anche nella preparazione di un buffet..

Ingredieti per 4 persone

200gr di riso, 4 carciofi, ½ cipolla, un mazzetto di prezzemolo, 1 bicchiere di vino bianco secco, 30gr di caciocavallo grattugiato, sale, pepe, olio per friggere,pangrattato per panare le arancinette.

Ingredienti per la pastella

250g di farina, 250ml di acqua.

Preparazione

Lessate il riso in acqua salata, poi scolatelo e mettetelo in una terrina.

Mentre il riso cuoce mondate i carciofi privandoli dei gambi, delle punte, delle foglie esterne più dure e della barba interna; poi affettateli sottilmente.

Pulite, tritate la cipolla e rosolatela in una padella con dell’olio; non appena sarà appassita unite i carciofi e bagnate con il vino. A fine cottura amalgamate alla verdura il caciocavallo grattugiato e il prezzemolo tritato, aggiustate di sale e pepe, e amalgamate il tutto al riso e, laciate raffreddare la preparazione.

Preparate la pastella. Mettete in una ciotola 250ml di acqua fredda, aggiungete 250g di farina e con l’aiuto di una frusta fate incorporare bene la farina all’acqua, mescolate fino ad ottenere una pastella fluida e senza grumi.

Preparate una teglia con abbondante pangrattato e tenetela momentaneamente da parte.

Non appena il composto si sarà raffreddato, formate con questo delle piccole arancinette grosse come polpette, e immergetele una ad una nella pastella che avete preparato prima e, mettetele a sgocciolare in una gratella.

Appena le arancine avranno perso parte della pastella in eccesso, passate nel pangrattato.Disponete le arancine in una teglia e fatele riposare in frigo, per almeno 30minuti prima di friggerle.

Scaldate abbondante olio di semi in una padella a bordi alti, immergete le arancine con l’aiuto di un mestolo forato e friggetele. Quando saranno ben dorate scolatele, e sistematele su un piatto, rivestito con carta assorbente da cucina.

Ponete le arancine in un vassoio e servitele ancora calde.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *