Torta mimosa

La torta mimosa, è un dolce molto conosciuto che viene preparato in occasione della festa della donna, l’ 8 marzo. Una vera e propria squisitezza che, sebbene sia un po’ impegnativa non è affatto difficile da preparare, basta seguire bene tutte le indicazioni e il vostro dolce sembrerà uscito da una pasticceria! Il nome della torta mimosa deriva proprio dal fatto che la copertura con cui viene decorata è fatta con il Pan di Spagna sbriciolato che ricorda appunto il fiore della mimosa, fiore simbolo della Festa della Donna.

Torta mimosa
Torta mimosa

Torta mimosa

Torta mimosa
Torta mimosa

Ingredienti

2 pan di Spagna, crema pasticcera, panna montata, 1 bicchierino di vermouth per la bagna.

Ingredienti per 2 pan di Spagna

200 gr di farina, 40 gr di fecola di patate, 4 uova intere, 8 tuorli, 220 gr di zucchero semolato.

Ingredienti per la crema pasticcera

mezzo litro di latte, 1 uovo intero. 3 tuorli, 100 gr di zucchero semolato, 50 gr di farina, 20 gr di burro, scorza di 1 limone grattugiata,1 stecca di vaniglia(oppure 1 bustina di vanillina, o 1 fialetta di aroma alla vaniglia).

Preparazione del pan di Spagna

Battete a lungo i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere un composto di colore giallo chiaro; aggiungete qualche cucchiaio di chiare montate a neve con un pizzico di sale e incorporate lentamente la farina setacciata con il lievito e gli aromi, senza cessare di lavorare il composto con la frusta.

Amalgamate infine, il resto degli albumi e versate il preparato in due teglie imburrate e spolverizzate di farina del diametro di 22-24 cm e cuocete in forno a 180°-190°C per circa 30 minuti.

Una volta cotti, sfornate i pan di Spagna e capovolgeteli su di un foglio di carta forno, quindi lasciateli raffreddare. Le torte saranno cotte quando, provando a infilare uno stuzzicadenti, questo uscirà completamente asciutto.

Preparazione della crema pasticcera

Mettete il latte in un tegame, unite la stecca di vaniglia e portate a ebollizione. A parte, in una zuppiera, frullate i tuorli e l’uovo intero assieme alla farina, e incorporate lo zucchero.

Versate a poco a poco il latte bollente, mescolando in continuazione.

Mettete il composto in un tegame sul fuoco e portate a bollore; togliete subito dal fuoco, unite il burro e la scorza di limone grattugiata e fate raffreddare rapidamente.

Spolverizzate la crema pasticcera con zucchero semolato, ricopritela con pellicola da cucina e poi mettetela a raffreddare in frigo.

Montate la panna ben fredda con uno sbattitore, poi mettetela in frigo.

Quando la crema pasticcera sarà fredda, lavoratela per un minuto con una spatola e unitevi delicatamente la panna montata.

Assemblaggio torta

Tagliate il pan di Spagna in 3 strati alti poco più di un centimetro dopo averlo accuratamente privato dalla crosta.

Posizionatelo sul piatto da portata, e inzuppatelo con una bagna fatta con 1 bicchierino di vermouth e 1 d’acqua, stendete uno strato di crema pasticcera e panna.

Coprite con il secondo disco inzuppato, ripetete da capo le operazioni descritte e coprite con l’ultimo disco di pan di Spagna anche questo inzuppato con la bagna di vermouth e acqua.

Rivestite infine la torta con la crema rimasta, aiutandovi con una spatola livellandola.

Tagliate il secondo pan di Spagna in tre dischi, dopo averlo accuratamente privato dalla crosta, e poi tagliate ogni disco a striscioline e poi a piccoli cubetti.

Ricoprite l’intera superficie della torta con i cubetti preparati, facendoli aderire con una leggera pressione della mano.

Decorate la torta con fragole o rametti di mimosa.

Ponetela la torta in frigo fino al momento di servirla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *