I Consigli della Nonna “per il Giardinaggio”

 

 

Allontanare i bruchi…

  • Qualche arbusto di canapa coltivato attorno all’orto vi permetterà di allontanare i bruchi.

Caffè contro i parassiti…

  • Allontanate i parassiti dai cespugli di rose spargendo dei fondi di caffè attorno alle radici.

Concime alternativo…

  • Un cucchiaino di miele stemperato in un bicchiere di latte è un ottimo concime per le piante.
  • Usatelo una volta al mese e le foglie diventeranno più verdi.

 Energia per le piante…

  • Fate un’iniezione di energia alle vostre piante d’appartamento somministrando loro un bianco d’uovo ben sbattuto mescolato alla terra e poi innaffiate.

Fertilizzanti adatti…

  • Le piante d’appartamento non vanno concimate troppo, ma solo quando occorre, bisogna scegliere attentamente il prodotto adatto.
  • Ogni stagione ha il suo, per esempio in autunno è necessario un fertilizzante lento, che venga assorbito durante tutto l’inverno;
  • in primavera concimi ad azione rapida; in estate, fertilizzanti semirapidi.
  • In ogni caso evitate il contatto del fertilizzante con le foglie: queste potrebbero “bruciarsi”.

Fertilizzanti alternativi…

  • Raccogliete le foglie di noce, di nocciolo o di quercia secche, tritatele e aggiungete questa polverina al terreno dell’orto, mescolando; si tratta del miglior fertilizzante.
  • Anche la cenere setacciata si può mescolare al terreno con gli stessi risultati.

Fiammiferi contro i parassiti…

  • Se nel vaso sono comparsi i pidocchi, infilate alcuni fiammiferi da cucina nella terra dalla parte dello zolfo, innaffiate abbondantemente e in qualche giorno i parassiti spariranno.

Fiori del cimitero…

  • Qualche goccia di alcool messa nel vaso di fiori freschi al cimitero impedirà che l’acqua geli.

Fiori in inverno…

  • Per proteggere i vostri fiori quando arriverà il freddo fate incetta di contenitori per gelati, quelli di polistirolo: sono isolanti e mantengono costante la temperatura della terra nei vasi, anche quando il termometro va sotto zero. Al momento opportuno inseritevi i vasi e ricopriteli con un foglio di nylon bucherellato.

Foglie asciutte…

  • Fate attenzione a non bagnare mai le foglie delle piantine di salvia, basilico, rosmarino e menta.

Innaffiare il tronchetto…

  • Il tronchetto della felicità starà decisamente meglio se diraderete le innaffiature.
  • Dategli invece da bere inzuppando d’acqua una falda di cotone che sistemerete con cura sulla cima del tronco, nel punto in cui partono i gruppi di foglie.

Tronchetto della felicità…

  • Se un tronchetto della felicità ha solamente un paio di foglie, niente paura: tagliate il tronchetto proprio sotto le foglie e coprite la “ferita” con un pò di cera colata. In breve tempo vedrete apparire delle nuove foglie.
  • In quanto alla parte tagliata, provate a metterla a bagno nell’acqua: anche lei potrebbe mettere delle foglie nuove, se così fosse, interratela.

Innaffiare le piante…

  • Innaffiate le piante d’appartamento con l’acqua raffreddata utilizzata per la cottura della pasta.

Innaffiare una azalea…

  • Provate ad innaffiare la vostra azalea bianca con il latte: manterrà i petali candidi.

Interrare una pianta…

  • Prima d’interrare una pianta in un nuovo vaso di coccio, lasciate il contenitore a bagno per una notte intera, completamente coperto d’acqua.
  • Solo in questo modo raggiungerà il giusto grado di umidità per accogliere la nuova venuta.

Lacca per fiori…

  • Spruzzate i fiori freschi recisi con della lacca per capelli: dureranno più a lungo.

Ortensie seccate…

  • Conservate le ortensie recise in un vaso senza acqua, prive delle foglie del gambo e poste in penombra.
  • Diventeranno secche, ma resteranno belle e rigogliose.

Pianta di limoni…

  • Migliorate l’aspetto della vostra pianta di limoni concimandola spesso con una manciata di lupini tostati al forno, tritati e mescolati alla terra.

Piante grasse…

  • Un pizzico di zucchero darà più tono alle piante grasse.

Posizione delle piante…

  • Se avete comprato una pianta da appartamento, una volta messa in un punto qualsiasi della casa e constatato che l’ambiente è quello ideale, non spostatela più per non farle risentire il cambiamento dell’ambiente.
  • I tre fattori essenziali per la sopravvivenza: luce, temperatura e umidità.

Protezione delle piante…

  • Prima che arrivi il freddo, proteggete la base delle piante che avete su balconi e terrazzi con paglia e foglie secche.

Repellenti per i parassiti…

  • Alcune erbe aromatiche sono degli ottimi repellenti per i parassiti.
  • Piantate il basilico vicino ai pomodori; la salvia, la menta, l’aneto e il timo vicino ai broccoli, ai cavoli e ai cavolfiori; le cipolle e l’aglio vicino a carote, lattuga, fagioli e biete; il rafano vicino alle patate.

Rose più durature…

  • Per mantenere fresche più a lungo le rose recise, conficcate l’estremità dei gambi in una patata cruda sbucciata ed immergetele nell’acqua in un vaso.

Tulipani eccezionali…

  • Per ottenere una fioritura eccezionale di tulipani, in primavera mescolate i bulbi a cenere di legna.
  • Lasciateli quindi riposare tranquilli per tutta la stagione invernale e potrete contare su eccellenti risultati.

Uova come concime…

  • Non buttate le uova scadute, foratele con uno spillo ed interratele nei vasi delle vostre piante, faranno da concime.

Gerani frondosi…

  • Quando cominciano a fiorire (in primavera), se vuoi che ti diano molti fiori e più belli, aggiungi alla terra dei vasi delle gocce d’olio di oliva. Noterai la differenza.

Come fare durare i garofani…

  • Quando comprate un mazzo di garofani, ricordatevi che si conserveranno il doppio del tempo se nell’acqua aggiungerete un pò di succo di limone e un pizzico di zucchero.

Come eliminare gli afidi…

  • Se le vostre piante sono state invase dagli afidi, grattate due spicchi di aglio su un po’ d’acqua e mettetelo a cuocere.
  • Lasciate che il liquido si raffreddi e poi filtratelo. Appena spruzzerete con questo liquido le foglie delle  vostre piante, gli afidi cominceranno a sparire.

Nutrimento per le vostre piante…

  • L’acqua ottenuta dalla bollitura delle patate, una volta fredda, è buona per innaffiare le vostre piante.
  • Contiene oligoelementi che saranno di utilità per il loro nutrimento e per la loro bellezza.

Come dare vigore e lucentezza alle vostre piante…

  • Pulite le foglie delle vostre piante con un tampone di ovatta imbevuto di birra chiara.
  • Ritroveranno tutta la loro lucentezza e il loro vigore.

Strano ma vero…

  • basta un goccio di vino, tre quarti circa, versato una volta al mese nel vaso del ficus del salotto per rinvigorire fusto e foglie.

Se volete travasare una pianta…

  • che ritenete troppo stretta nel suo vaso originale, non innaffiatela per qualche giorno: la terra diventerà secca e le radici usciranno dal contenitore senza spezzarsi.

Fiori…

  • I fiori recisi per conservare a lungo la loro freschezza, hanno bisogno di acqua nel loro vaso con l’aggiunta di sale da cucina.

Le bucce di banana sono un ottimo fertilizzante…

  • Infatti contenendo potassio e fosforo rendono molto più luminoso il colore dei fiori in particolare delle rose…come dovete fare?
  • E’ semplicissimo, seppellite le bucce di banana a pochi centimetri di profondità nel terreno o nel vaso dove sono piantate le rose e noterete i risultati.

Innaffiate le piante d’appartamento…

  • con l’acqua minerale che avete avanzato, quella sgasata, che contiene comunque sali.
  • Inoltre, concimatele mischiando alla terra dei gusci d’uovo, fatti essiccare per qualche minuto a temperatura media nel forno e triturati finemente con il frullatore.

Se volete mantenere a lungo i fiori recisi…

  • tagliate loro i gambi in senso obliquo, sotto il getto dell’acqua

Per far durare i fiori recisi…

  • in un litro d’acqua versate due cucchiai di aceto bianco e due di zucchero in canna.
  • L’aceto rallenta la putrefazione e lo zucchero dà il nutrimento.

Fiori recisi…

  • I fiori recisi per conservare a lungo la loro freschezza, hanno bisogno di acqua nel loro vaso con l’aggiunta di sale da cucina.

Vitamine per le vostre piante…

  • Quando fate rassodare le uova, utilizzate l’acqua di cottura (una volta raffreddata) per annaffiare le vostre piante: ne trarranno giovamento, perché vi troveranno minerali e vitamine per la crescita.

Ficus rinvigorito…

  • basta un goccio di vino, 250ml di vino diluito con 300ml di acqua circa, versato una volta al mese nel vaso del ficus per rinvigorire fusto e foglie.

 

3 commenti


  1. Grazie x i consigli Spero che continui a scriverne Grazie

    Rispondi

  2. Ho scoperto cose mai sentite ma che indubbiamente, data la naturalezza degli ingredienti, proverò

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *