Rotolo con crema pasticcera al pistacchio di Bronte

Dolce goloso realizzato con una base di pasta biscotto al cacao, farcita con crema pasticcera al pistacchio, decorato con la stessa crema e pistacchi freschi. Facile da fare, perfetto per una golosa merenda o da servire a fine pasto.

Rotolo con crema pasticcera al pistacchio di Bronte

Rotolo con crema pasticcera al pistacchio di Bronte

Rotolo con crema pasticcera al pistacchio di Bronte

Ingredienti per il pan biscotto

5 uova, 150 gr di farina, 150 gr di zucchero semolato, 2 cucchiaini di cacao amaro, un pizzico di sale, 1 cucchiaino di miele, mezzo cucchiaino di lievito per dolci.

Ingredienti per la crema pasticcera al pistacchio

mezzo litro di latte, 1 uovo intero , 3 tuorli, 100 g di zucchero semolato, 50 gr di farina, 20 gr di burro, 1 stecca di vaniglia, scorza di 1 limone grattugiata finemente, 2 cucchiaini di pasta di pistacchi.

Preparazione pan biscotto

Sgusciate le uova; separate gli albumi dai tuorli. Mettete gli albumi in una ciotola, aggiungete un pizzico di sale e, montateli con le fruste elettriche a neve ferma.

Montate i tuorli con lo zucchero e il miele, in un’altra ciotola, fino a che non saranno gonfi e spumosi.

Setacciate la farina con il cacao e il lievito, e aggiungetela, poco per volta, ai tuorli. Continuate ancora a sbattere il composto con le fruste elettriche 3-4 minuti.

Quando il composto sarà omogeneo, incorporate gli albumi, mescolate con una spatola delicatamente dal basso verso l’alto.

Trasferite l’impasto su una teglia rettangolare, rivestita con carta da forno. Mettete in forno già caldo a 180°C pe 10-12 minuti.

Sfornate la pasta biscotto e spostatela dalla teglia ad una griglia, lasciatela raffreddare per circa 15 minuti.

Mentre la pasta biscotto si raffredda, preparate la crema pasticcera al pistacchio.

Mettete il latte in un tegame, unite la stecca di vaniglia e portate a ebollizione, poi lasciate intiepidire.

A parte, in tegame, frullate i tuorli e l’uovo intero assieme allo zucchero e incorporate farina.

Versate a poco a poco il latte tiepido, mescolando in continuazione.

Mettete il composto sul fuoco e portate a bollore; togliete subito dal fuoco, unite la scorza di limone grattugiata e il burro e fate raffreddare rapidamente.

Versate la crema in una ciotola, lasciatela intiepidire, poi, unite la pasta ai pistacchi, mescolate con cura, coprite il recipiente con pellicola da cucina e ponete in frigo la crema fino al momento di utilizzarla.

Prendete il pan biscotto, e tenetelo poggiato sulla carta da forno.

Uscite dal frigo la crema pasticcerea al pistacchio, mescolatela con un cucchiaio e, mettete da parte una piccola quantità da parte, (vi servirà alla fine per decorare il rotolo).

Farcite il pan biscotto con la crema al pistacchio, livellate bene con una spatola, poi, cospargete tutta la superficie con granella di pistacchi.

Ora arrotolate il tutto aiutandovi con la carta da forno e partendo da un lato rigiriamo su se stesso tutto il dolce, con delicatezza.

Quando avrete ottenuto il rotolo, finite di avvolgerlo nella carta da forno, chiudetelo ai lati come una grossa caramella! A questo punto mettetelo in frigo per 1 ora.

Trascorso il tempo di riposo in frigo,togliete la carta da forno, mettete il rotolo su un piatto da portata.

Tagliate con un coltello affilato le due estremità per pareggiarle.

Spalmate sulla superficie del rotolo la crema al pistacchio (che avete tenuto da parte) e con i rebbi di una forchetta spalmate la crema formando delle righe (come da foto).

In fine guarnite con pistacchi tagliati a metà. Mettete il dolce in frigo e aspettate almeno 1 ora prima di servirlo, tagliato a fette spesse almeno 2 cm.

2 commenti


  1. Ciao, innanzitutto sarà ottimo, poi scusami ma credo ci sia un passaggio invertito nella preparazione della crema “frullate i tuorli e l’uovo intero assieme alla farina e incorporate lo zucchero” va all’inverso giusto??
    Frullare i tuorli con lo zucchero ed incorporare la farina.
    Ciao e scusa per la correzione ma è per evitare che si possa sbagliare e buttare la crema
    Enzo

    Rispondi

    1. Grazie Enzo per la correzione,scrivendo la ricetta non mi sono accorta di avere invertito la seguenza giusta degli ingredienti.

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *