Cipolle infornate alla palermitana

A Palermo nel periodo che va dalla primavera alla fine dell’estate, si trovano facilmente già pronte in quasi tutte le gastronomie, o nei banchetti dei fruttivendoli che inondano le strade del mercato del particolare odore delle cipolle infornate, irresistibili e sfiziose sia comprarle già cotte che cucinate in casa. Le cipolle infornate sono un ottimo contorno per secondi piatti a base di carne.

"Cipolle infornate alla palermitana

"<yoastmark

Ingredienti per 4 persone

4 cipolle grosse Bianche o rosate, olio extravergine di oliva, basilico fresco, origano, aceto di vino bianco, sale, pepe.

Preparazione

Levate il primo strato di pellicina alle cipolle, pareggiate con un coltellino ben affilato la base (in modo che stiano ben ferme sulla base), lavatele velocemente sotto l’acqua corrente.

Asciugate le cipolle e, mettetele su una teglia ricoperta da carta da forno, irrorate con dell’olio d’oliva e, spolverizzate con una presa di sale fino.

Mettete in forno già caldo a 200°C per circa un ora e mezza (dipende dalla grossezza delle cipolle e dal vostro forno), rigiratele di tanto in tanto.

Controllate la cottura, capirete che le cipolle sono cotte quando la buccia apparirà leggermente bruciacchiata e, toccandole con una forchetta le sentirete morbide.

Sfornate le cipolle e lasciatele raffreddare, poi sbucciatele, tagliatele a spicchi. Mettetele in una ciotola aggiungete 3-4 cucchiai di olio extravergine d’oliva, 1 cucchiaio di aceto bianco, sale, pepe, origano e foglie di basilico sminuzzate.

Mescolate per bene la preparazione e, lasciatela insaporire almeno per 1 ora prima di servire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *