Ravioli integrali alla ricotta con sugo di maiale

Per un pranzo importante non c’è niente di meglio dei Ravioli integrali alla ricotta con sugo di maiale, per portare in tavola un primo piatto specialissimo e soprattutto genuino visto che sono fatti in casa. Un primo piatto originale, buono che soddisferà anche i palati più sopraffini e sicuramente vi faranno fare un figurone.

Ravioli integrali alla ricotta con sugo di maiale 1
Ravioli integrali alla ricotta con sugo di maiale

Ravioli integrali alla ricotta 2
Ravioli integrali alla ricotta

Ravioli integrali alla ricotta con sugo di maiale 3
Ravioli integrali alla ricotta con sugo di maiale

Ingredienti per la pasta:

  • 800g di farina integrale, 6uova, acqua q.b., 1 cucchiaino di sale.

Ingredienti per il ripieno:

  • 700g di ricotta di pecora,3 tuorli, un cucchiaio di zucchero semolato, un pizzico di noce moscata, una spolverata di pepe, una manciata di caciocavallo grattugiato.

Ingredienti per il sugo di maiale:

  • 250g di carne tritata di maiale, 300g di spezzatino di maiale, 4-5 nodi di salsiccia di maiale, 6-7 puntine di maiale, 1,5 di salsa di pomodoro, 1 cucchiaio di estratto di pomodoro,1 cipolla,1 carota,1 bicchiere di vino bianco, sale, pepe, olio extravergine d’oliva.

Preparazione ragù di maiale:

  • Vi consiglio di preparare il ragù poiché la sua cottura è piuttosto lunga: l’ideale sarebbe prepararlo addirittura il giorno prima.
  • Tritate finemente la cipolla e la carota, lasciate appassire tutto, in un tegame, con 4 cucchiai d’olio extravergine d’oliva.
  • Aggiungetela carne tritata , lo spezzatino di maiale, le puntine e la salsiccia (che avete sbollentato precedentemente per farli sgrassare un pò) tagliata a pezzi,fate rosolare il tutto per un paio di minuti a fuoco moderato ;unite il vino e fatelo evaporare.
  • Aggiungete sciolto in mezzo bicchiere d’acqua tiepida, l’estratto di pomodoro,(preferibilmente quello cotto al sole di agosto), lasciate insaporire per alcuni minuti, poi, unite la salsa di pomodoro, il sale, il pepe e lasciate cuocere a fiamma bassissima per circa 2 ore.
  • Durante la cottura, se il sugo tendesse a restringersi troppo, aggiungete poca acqua calda.

Preparazione ravioli:

  • Mettere la farina a fontana sulla spianatoia; unite le uova una buona presa di sale e acqua q.b. Cominciate a impastare gli ingredienti con la punta delle dita, facendo andare man mano la farina sulle uova. Formate un panetto sodo ed elastico (che lascerete riposare, coperto da un panno appena umido, per circa 30 minuti ).
  • Nel frattempo preparare il ripieno: mettete la ricotta in una ciotola, spappolatela con un cucchiaio, incorporatevi le uova, lo zucchero, la noce moscata, il pepe, e una spolverata di formaggio grattugiato; mescolate e amalgamate bene gli ingredienti tra loro. Coprite la ciotola e lasciate riposare il composto mentre preparate la pasta.
  • Ora prendete il panetto e dividetelo in due o tre parti, stendendone una prima, con il matterello, in una sfoglia piuttosto sottile; ricordatevi di infarinare la spianatoia se necessario.
  • Ricavate dalla sfoglia dei lunghi rettangoli di pasta con il lato corto di circa 10 centimetri e adagiatevi sopra dei cucchiaini di ripieno abbastanza distanti tra loro e invece ravvicinati a uno dei bordi lunghi del rettangolo.
  • Coprite il ripieno con l’altro lembo di pasta e premete con la punta delle dita intorno ai mucchetti in modo da far combaciare bene i due strati di sfoglia.
  • Quindi ritagliate a mezzaluna i ravioli con la rotella dentellata, staccateli e con i rebbi di una forchetta pressate bene i bordi di ogni raviolo.
  • Continuate così fino ad avere esaurito pasta e ripieno. Disponete i ravioli su un vassoio ben infarinato, copriteli con della carta stagnola e poneteli in frezzer a farli rassodare prima di cuocerli,( o se preferite potete congelarli).

  • Nel frattempo mettete abbondante acqua in una pentola capiente, quando bolle lessare i ravioli, scolarli e condirli con il ragù e pecorino grattugiato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *