Capperi sotto sale

Preparare i capperi sotto sale in casa è davvero facilissimo. Tutto quello che occorre sono capperi freschi appena raccolti e sale grosso marino. Ingrediente prezioso e naturale della cucina siciliana, unici per la caponata. Ottimi nelle insalate, per arricchire sughi, secondi piatti e antipasti, sulla pizza o su una fetta di pane tostata. Vanno solo dissalati e poi sono pronti per essere mangiati.

Capperi sotto sale
Capperi sotto sale
Capperi
Capperi
Capperi sotto sale
Capperi sotto sale
Capperi sotto sale
Capperi sotto sale

Ingredienti

300 g di capperi, 300g di sale grosso marino.

Preparazione

Staccate dalla pianta i boccioli dei capperi quando non sono ancora aperti lasciando 2 mm di gambo.

Sistemate i capperi in un cestino di bambù e cospargeteli abbondantemente con sale grosso marino.

Esponete i capperi al sole, coperti con un velo, per 3-4 giorni, mescolandoli ogni tanto e ritirandoli la sera.

Trascorso questo tempo sistemate i capperi in vasetti di vetro (con tutto il sale che avete messo all’inizio e asciugato al sole), fino a raggiungere la sommità del vaso e facendo in modo che l’ultimo strato sia di sale.

Chiudete i vasetti, agitateli in modo che si mescoli bene il sale ai capperi.

Etichettate i barattoli e riponeteli in un luogo asciutto per la conservazione che può essere molto lunga, anche più di un anno.

Al momento di usarli, ricordatevi di sciacquarli bene sotto l’acqua in modo che perdano il sale in eccesso.

Ricordatevi che le pietanze preparate con i capperi richiedono meno sale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *