Olivette di Sant’Agata

Le olivette di Sant’Agata sono dei dolci tipici di Catania, preparati solitamente in gennaio e febbraio, prima e durante la festa della Santa Patrona, Sant’Agata appunto. Si tratta di dolci a forma di oliva fatti di pasta di mandorla ricoperti di zucchero e colorati di verde.

Olivette di Sant’Agata
Olivette di Sant’Agata
Olivette di Sant’Agata
Olivette di Sant’Agata
Olivette di Sant’Agata
Olivette di Sant’Agata

Ingredienti pasta di mandorle

500g di farina di mandorle, 500g di zucchero al velo, 75g di glucosio, 50g di acqua, 25 g di rosolio (o rum), 2 fiale di aroma di mandorle amare, 1 bustina di vanillina, zucchero semolato q.b., colore per alimenti verde.

Preparazione

Miscelate in una scodella la farina di mandorle, lo zucchero a velo, il glucosio, la vaniglia e l’aroma di mandorle.

Versate l’acqua, il liquore, in cui avrete stemperato qualche goccia di colorante, ed impastate per pochi minuti, dapprima con un cucchiaio, poi con le mani.

Appena l’impasto avrà raggiunto una colorazione uniforme, stendetelo in uno strato abbastanza spesso.

Si raccomanda di non impastare per molto tempo perchè si otterrebbe un impasto oleoso e non utilizzabile.

Passate le mani nell’amido per dolci e staccate dei piccoli pezzetti.

Modellatele ogni pezzetto di pasta di mandorle, a forma di olive, poi, passatele nello zucchero semolato.

Disponetele in un vassoio e lasciate asciugare per 24 ore.

Variante

questi piccoli dolcetti vengono talvolta intinti parzialmente in cioccolato fuso.

Note

Queste olive si ricollegano ad un episodio narrato nella agiografia della Santa. Mentre era ricercata dai soldati di Quinziano, nel chinarsi per allacciare un calzare, vide sorgere davanti a se una pianta di olivo selvatico che la nascose alla vista delle guardie e le diede i frutti per sfamarsi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *