Sformato di broccolo

Lo sformato di broccolo è un piatto semplice e veloce da preparare; (a Palermo, quando si parla di broccoli, si intendono i cavolfiori). Pochi ingredienti e tutto il gusto dei broccoli: vi basterà sbollentare l’ortaggio, e distribuirlo in un stampo per torte in un unico strato, poi condirlo con prosciutto besciamella, formaggio grattugiato e pan grattato. Ricetta ottima per consumare i broccoli, verdura di stagione, e proporre la preparazione dello sformato ai bambini e adulti con palati difficili. Portatelo a tavola sia caldo, come antipasto sfizioso e saporito o come un secondo piatto soddisfacente e gustoso. Accompagnatelo con del formaggio fresco o con una semplice insalata, sarà perfetto per una cena completa e sana.

Sformato di broccolo
Sformato di broccolo

Sformato di broccolo

Sformato di broccolo
Sformato di broccolo

Ingredienti per 4-6 persone

1 broccolo (cavolfiore), 4 cucchiai di ricotta salata (o caciocavallo) grattugiato,200gr di prosciutto cotto, 500ml di besciamella, 4 cucchiai di pangrattato, olio evo, sale, pepe.
 
Preparazione

Mondate e lavate il broccolo, dividetelo in cimette e lessatelo in acqua bollente salata. Scolatelo al dente e fatelo intiepidire.

Mescolate in una ciotola il pangrattato con un pizzico di pepe, e tenete da parte.

Preparate la besciamella e lasciatela intiepidire coperta da pellicola per alimenti.

Sistemate le cimette di broccolo in un unico strato, in una teglia oleata e cosparsa di pangrattato.

Aggiungete il prosciutto tagliato in piccoli pezzi, una generosa manciata di ricotta salata, infine coprite tutta la superficie dello sformato con la besciamella, spalmandola con il dorso di un cucchiaio.

Infine cospargete la superficie prima con formaggio grattugiato, poi con un velo di pangrattato, un pizzico di pepe.

Irrorate con un filo di olio extravergine d’oliva e mettete in forno già caldo a 200°C per circa 15 minuti, o fino a quando non si sarà formata una crosticina dorata.

Lasciate intiepidire lo sformato 10 minuti prima di servirlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *