Involtini Trinacria

Gli involtini Trinacria sono un primo piatto ricco di sapori mediterranei. Una pasta al forno, che in Sicilia viene preparata spesso in estate, la domenica o nei giorni di feste, sono sempre apprezzati da tutti, sia dai grandi che dai più piccoli, per il loro aspetto invitante e soprattutto per il loro gusto unico. Si tratta di uno di quei piatti che sa di famiglia, di amicizia e allegre combriccole. Preparati con ingredienti genuini come melanzane, salsa di pomodoro fresco con basilico e ricotta salata. Perfetti da servire caldi e fragranti, ottimi anche tiepidi, per arricchire un buffet. Se avete poco tempo a disposizione, potete prepararli in anticipo, tenerli in frigo e poi passarli in forno poco prima di essere serviti. Il risultato sarà straordinario: una vera bontà per il palato e uno spettacolo per gli occhi.

Involtini Trinacria
Involtini Trinacria

Involtini Trinacria

Involtini Trinacria
Involtini Trinacria

Ingredienti per 4-6 persone

Salsa di pomodoro fresco, 320 gr di spaghetti, 4 melanzane, 150gr di ricotta salata al forno grattugiata, sale, pepe, olio d’oliva, olio di semi di girasole per friggere.

Ingredienti per la salsa di pomodori pachino

2 kg di pomodorini ciliegino di pachino, 1 grande cipolla, sale, pepe, 3-4- cucchiai di olio extravergine d’oliva, un mazzetto di basilico fresco.

Preparazione salsa di pomodorini

Private i pomodorini del picciolo e lavateli accuratamente, poi fateli sgocciolare in uno scolapasta.

Tagliate i pomodorini a metà e metteteli in un tegame o pentola capiente, in modo che si possano mescolare facilmente.

Aggiungete una cipolla tagliata grossolanamente, una manciata abbondante di foglie di basilico fresco, sale, pepe e 3-4-cucchiai di olio extravergine d’oliva.

Lasciate cuocere i pomodorini per circa 20 minuti a fiamma bassa e mescolando di tanto in tanto con l’aiuto di un cucchiaio di legno.

Appena cotti, passate i pomodorini al passaverdure con il disco a buchi fini, raccogliete la salsa in un altro tegame pulito, e cuocete per 10-15 minuti a fiamma bassa finché il succo si sarà ridotto e la salsa apparirà cremosa.

Preparazione melanzane

Lavate le melanzane e privatele del picciolo; tagliatele a fette dello spessore di 2-3 mm.

Ponetele a strati in uno scolapasta, cospargete ogni strato di sale, e lasciale riposare per circa 30 minuti: questo favorirà la fuoriuscita dell’acqua di vegetazione, che ha un gusto amaro.

Dopo 30 minuti, sciacquate lefette di melanzane e, asciugatele perfettamente; quindi, friggetele in abbondante olio di semi di girasole.

Appena le melanzane saranno ben dorate, mettetele su carta assorbente da cucina a perdere l’unto in eccesso.

Preparazione pasta

Lessate la pasta in abbondante acqua salata, scolatela al dente e conditela subito in una zuppiera con metà della salsa.

Unite una manciata di ricotta salata grattugiata con la grattugia a fori grossi e qualche foglia di basilico spezzettata con le mani.

Mescolate per bene in modo che gli ingredienti si incorporano bene alla pasta. Lasciate raffreddare la pasta prima di comporre gli involtini.

Oliate una teglia, poi sporcate il fondo con un mestolo di salsa.

Ora componete gli involtini

Avvolgete una forchettata di spaghetti e posizionatela al centro di ogni fetta di melanzana, arrotolatela con garbo e formate un involtino che posizionerete sulla teglia che avete preparato, continuate in questa maniera fino alla fine degli ingredienti.

Quando avrete completato la teglia, ricoprite con la salsa rimasta tutti gli involtini, poi, cospargeteli con abbondante ricotta salata e foglioline di basilico fresco.

Mettete in forno già caldo a 180°C e lasciate cuocere per circa 20 minuti.

Sfornate, aggiungete ancora foglie di basilico a crudo, lasciate intiepidire 5 minuti poi servite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *