Pignolata al miele

La pignolata al miele è un dolce tradizionale delle feste, maggiormente consumato nel periodo di Natale e Carnevale. Ricetta semplice da fare e si prepara in pochissimo tempo. La pignolata è realizzata da un impasto di uova zucchero e farina, aromatizzato con liquore e scorza grattugiata di limone e arancia. Dall’impasto si ricavano dei bastoncini di circa 1 cm di diametro e tagliati a tocchetti. Fritti e successivamente cosparsi ancora tiepidi con il miele caldo. Decorati con una cascata di paparina (diavolini, confettini di zucchero colorato),che rendeno il dolce più allegro e festoso. Per avere una pignolata più ricca e golosa, si può arricchire con frutta candita e petali di mandorle.

Pignolata al miele
Pignolata al miele

Pignolata al miele

Pignolata al miele

Ingredienti

300g di farina 00, 2 uova, 2 cucchiai di zucchero semolato, 2 cucchiai di liquore all’anice (sambuca), 2 cucchiai di olio di semi di girasole, buccia grattugiata di 1 limone, buccia grattugiata di 1 arancia, un pizzico di sale.

Ingredienti per condire e guarnire la pignoccata

180g di miele, 50g di zucchero semolato, paparina (diavolini, confettini di zucchero colorato), mandorle a lamelle (facoltativo), ciliegie o altra frutta candita, olio di semi di girasole per friggere.

Preparazione

Rompete le uova in una ciotola. Unite il liquore (sambuca), l’olio di semi, la buccia grattugiata del limone e dell’arancia, una presa di sale e lo zucchero semolato.

Cominciate a mescolare con l’aiuto di una forchetta. Unite la farina poco per volta e, continuate ad amalgamare gli ingredienti.

Quando l’impasto comincerà ad essere compatto, passatelo sul piano da lavoro infarinato e, cominciate ad impastare con le mani.

L’impasto  sarà pronto quando non si attaccherà più alle dita,  formate una palla, copritelo e lasciatelo riposare per 30 minuti.

Passato il tempo del riposo, riprendete l’impasto e stendetelo con il mattarello in una sfoglia sottile di circa mezzo centimetro.

Tagliate la sfoglia ottenuta in strisce di circa un centimetro. Arrotolate ogni striscia con le mani sul piano di lavoro leggermente infarinato, formando dei bastoncini.

Tagliate a pezzetti i bastoncini d’impasto. Cercate di tagliare tutti in pezzi uguali di circa un centimetro, a questo punto la pignoccata è pronta per essere fritta.

Friggete poco per volta i tocchetti di pignoccata in abbondante olio di semi di girasole. Rigirateli di tanto in tanto con un cucchiai di legno fino a farli dorare.

Scolateli e sistemateli in una ciotola con carta assorbente da cucina, in modo che perdano l’unto in eccesso.

In un tegame fate sciogliere lo zucchero con il miele, poi versate i tocchetti di pignoccata, mescolate bene.

Aggiungete una manciata di mandorle in lamelle (facoltativo) una manciata di confettini colorati, mescolate bene e togliete dal fuoco.

Trasferite la pignoccata su un piatto da portata, aitandovi con mezzo limone, pigiate leggermente per compattarla nella forma voluta.

Decorate il dolce con una manciata di confettini fi zucchero colorati (papaverina), qualche lamella di mandorle, e frutta candita a piacere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *