Spezzatino di maiale con patate e carote

Lo spezzatino di maiale con patate e carote è un secondo piatto di carne semplice, economico e gustosissimo. E’ un tipico secondo piatto da preparare nelle fredde giornate invernali. Ottimo secondo per una cena tra amici o in famiglia e, se vi avanza un pò di sughetto, con rimasugli di carne e di patate vi consiglio di usarlo per condire un buon piatto di pasta.

Spezzatino di maiale con patate e carote
Spezzatino di maiale con patate e carote

Spezzatino di maiale con patate e carote

Spezzatino di maiale con patate e carote

Ingredienti per 4 persone
600gr di spezzatino di maiale, 1 cipolla bianca, 8 patate (circa 1 kg), 4 carote, 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva, mezzo bicchiere di vino rosso, un pizzico di zafferano in polvere, sale, pepe, prezzemolo.

Preparazione

Affettate finemente la cipolla e lasciatela appassire in un tegame con 4 cucchiai d’olio.

Unite lo spezzatino e, rosolatelo su fiamma moderata per un paio di minuti.

Aggiungete le patate a tocchetti (più o meno delle stesse dimensioni della carne), le carote e tagliate a rondelle e, lasciatele rosolare per 3-4 minuti insieme alla carne.

Bagnate con mezzo bicchiere di vino rosso e, quando sarà evaporato, aggiungete una presa di sale, una spolverata di pepe e un cucchiaio di prezzemolo tritato finemente.

Mescolate e lasciate insaporire ancora per 2-3 minuti, poi coprite lo spezzatino a filo con acqua calda.

Sciogliete in mezzo bicchiere di acqua calda un pizzico di zafferano in polvere e aggiungetelo allo spezzatino.

Amalgamate per bene la preparazione, poi coprite il tegame con un coperchio e, lasciate cuocere su fiamma bassa per circa 30-35 minuti.

Spegnete quando le patate saranno ben cotte e avranno formato un sughetto denso e cremoso.

Regolatevi secondo i vostri gusti, se preferite un fondo più “liquido” oppure più denso e cremoso!

Servite lo spezzatino di maiale con patate e carote caldo. Si può preparare in anticipo e scaldarlo prima di servire . Si conserva in frigo per circa 2 giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *