Crostata di albicocche

Crostata di albicocche
Crostata di albicocche

Crostata di albicocche 8
Crostata di albicocche

Crostata di albicocche
Crostata di albicocche

Ingredienti per la pasta:

  • 300g di farina 00, 1 uovo intero e 1 tuorlo, una presa di sale, 150g di zucchero semolato, 150g di burro.

Ingredienti per il ripieno:

  • 400g di albicocche, 100g di zucchero semolato, 2-3 cucchiai di gin (o rum), 30g di burro, 40g di biscotti secchi, 2 cucchiai di latte.

Preparazione:

  • Preparate la pasta frolla, disponete la farina a fontana sulla spianatoia: rompetevi nel mezzo l’uovo e aggiungete anche il tuorlo, spolverizzate con una presa di sale; unite lo zucchero, il burro morbido a pezzetti, distribuendolo al centro e sui contorni della fontana.
  • Impastate velocemente gli ingredienti, la pasta frolla deve essere lavorata pochissimo, per non farle perdere la friabilità.
  • Formate infine un panetto ( se la pasta frolla tendesse a sbriciolarsi, bagnatela con un po’ di latte) e mettetelo a riposare in frigorifero, coperto con pellicola da cucina, per 1 ora.
  • Preparate il ripieno. Denocciolate le albicocche, mettetele in un tegame antiaderente con il burro, lo zucchero e il liquore e lasciate cuocere per 3 minuti, mescolando spesso, in modo che si ammorbidiscano. Trasferiteli in un colino e lasciatele sgocciolare (raccogliete il succo e tenetelo da parte) fino al momento di utilizzarle.
  • Dividete la pasta in due panetti, uno un po’ più piccolo dell’altro. Stendete sottilmente quello più grande e foderate una tortiera da 22-24 centimetri di diametro, rivestita con carta da forno.
  • Distribuite sul fondo i biscotti polverizzati, poi le albicocche, quindi coprite con un disco ricavato dal panetto di pasta più piccolo, sigillate bene i bordi.
  • Spennellate la superficie con il latte e mettete in forno già caldo a 180°C per 30 minuti o fino a quando non sarà ben dorata.
  • A fine cottura , fate raffreddare la crostata prima di sformarla e servitela cosparsa di zucchero a velo e fettine di albicocche, accompagnata dal succo che avete tenuto da parte.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *