Sfincione palermitano

Se non avete mai mangiato lo sfincione palermitano vi consiglio di provarlo. E’ una specie di focaccia alta e morbidissima, condita con sugo a base di cipolle, acciughe salate e origano.Vi garantisco che una vera delizia, lo sfincione è buono sia caldo che freddo.

Sfincione palermitano
Sfincione palermitano

Sfincione palermitano

Sfincione palermitano
Sfincione palermitano

Ingredienti per la pasta

700gr di farina 00, 300gr di farina manitoba, 2 buste di lievito di birra disidratato, 70ml di olio extravergine d’oliva, 1 cucchiaino di strutto, 500 ml di acqua tiepida, 50gr di zucchero, 30gr di sale.

Ingredienti per la conza (salsa)

1kg di cipolle, 700gr di polpa di pomodoro, 10 filetti di acciughe sott’olio, 100gr di caciocavallo, 30gr di pangrattato, origano, olio extravergine d’oliva, sale, pepe.

Preparazione

Miscelate le due farine, mettetele sulla spianatoia e fate la classica fontana, aggiungete al centro il lievito, lo zucchero, lo strutto, un cucchiaio d’olio, un po’ d’acqua tiepida e iniziate a mescolare.

Cominciate ad impastare energicamente incorporando poco alla volta la restante acqua tiepida, il resto dell’olio e infine unite il sale fino ad ottenere una massa elastica e morbida.

Riponete l’impasto in una ciotola unta d’olio, fate il classico taglio a croce sull’impasto, copritelo il contenitore con pellicola per alimenti.

Mettete l’impasto a lievitare in un posto caldo per almeno 3-4 ore, o fino quando avrà raddoppiato di volume.

Preprate la salsa dello sfincione

Tagliate a fettine le cipolle e sbollentatele in acqua bollente per alcuni minuti.

Scolatele bene, quindi fatele appassire a fiamma moderata in un tegame con olio di oliva e 5-6 acciughe spezzettate.

Aggiungete mezzo bicchiere d’acqua e, lasciate cuocere per almeno 10 minuti.

Quando saranno cotte, aggiungete il pomodoro, regolate di sale, aggiungete la metà del cacio cavallo tagliato a cubetti.

Fate cuocere la salsa a fuoco basso per almeno 15 minuti e, mescolate di tanto in tanto. Spegnete il fuoco e lasciate raffreddare.

Ungete una teglia con un po’ d’olio e spianate la pasta con le mani unte di olio.

Disponete su tutta la superficie dell’impasto le restanti acciughe spezzettate, il cacio cavallo tagliato a dadini e ponete sopra abbondante condimento fino a coprire l’intera superficie.

Spolverate di origano e pangrattato e, lasciate lievitare ancora per circa 1 ora.

Mettete in forno già caldo a 240°C e cuocete per circa 20 minuti.

Note
Lo sfincione è ottimo sia caldo che freddo.

Lo sfincione (sfinciuni in siciliano) è un prodotto tipico della gastronomia Palermitana.

Si tratta di una antica ricetta che vede come ingrediente cardine il pane pizza (morbido e lievitato, simile appunto ad una spugna) con sopra una salsa a base di pomodoro, cipolla, e pezzetti di formaggio tipico siciliano (chiamato caciocavallo).

Lo sfincione si può gustare solo a Palermo e nel suo hinterland presso alcune pizzerie, gastronomie e panifici.

Commercializzato da ambulanti che spaziano per le vie della città a bordo di motoveicoli a tre ruote (conosciuti meglio come “lapini”) ed invitano ad assaporare il loro prodotto gridando a voce alta o attraverso un amplificatore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *