Biscotti di San Martino

I biscotti di San Martino sono dei  particolari biscotti della pasticceria Palermitana, chiamati anche Sammartinelli, hanno una forma arrotondata, Sono croccanti , profumati e friabilissimi. A Palermo è un rito consumarli per il giorno di San Martino, inzuppati nel vino “moscato di Pantelleria”, che grazie alla particolare fermentazione presenta un profumo fruttato ed un gusto dolce ed aromatico davvero unico. Antico prodotto dell’isola, il moscato venne esportato dal 1883, nel 1936 è stato inserito tra i vini tipici italiani e dal 1971, è Doc.

Biscotti di San Martino
Biscotti di San Martino

Biscotti di San Martino

Biscotti di San Martino
Biscotti di San Martino

Ingredienti 

500gr di farina 00, 50 gr di lievito di birra, 150gr di zucchero, 150gr di strutto, 15gr di semi di anice, 1 pizzico di cannella in polvere, 20gr di burro.

Preparazione

Fate sciogliere il lievito di birra in un poco d’acqua tiepida. Mettete la farina in una grande ciotola; versate al centro il lievito e l’acqua in cui l’avete fatto sciogliere e lavorate il tutto con un cucchiaio di legno.

Unite man mano, continuando a impastare, lo zucchero, lo strutto, i semi di anice, la cannella in polvere e tanta acqua quanta ne basta per ottenere un impasto liscio ed omogeneo, della consistenza di una pasta da pane.

Lavorate bene l’impasto finchè non formerà delle bolle di lievitazione, quindi dividetelo a bastoncini, lunghi circa 10 centimetri, che ripiegherete su se stessi, ottenendo così delle ciambelline.

Imburrate una placca da forno e disponetevi biscotti  ben distanziati tra loro. Metteteli in un luogo tiepido, copriteli con u canovaccio e lasciateli lievitare per 1 ora.

Fateli cuocere nel forno precedentemente riscaldato a 150°C , per 30 minuti.

Se li conservate in un contenitore chiuso, meglio se di metallo, questi biscotti si manterranno croccanti per molti giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *