Frittata di verdure e caciocavallo al forno

La frittata con verdure e caciocavallo (o altro formaggio che più vi piace) è un piatto molto saporito, buono e salutare, ricco di verdure di stagione, che si possono variare in base al periodo e alla vostra creatività. Si può servire come antipasto, tagliata a quadratini, oppure come piatto unico accompagnata da una fresca insalata. Si può preparare in anticipo, gustosissima tiepida, appetitosa fredda!

Frittata di verdure e caciocavallo al forno
Frittata di verdure e caciocavallo al forno

Frittata di verdure e caciocavallo al forno

Frittata di verdure e caciocavallo al forno
Frittata di verdure e caciocavallo al forno

Ingredienti per 6 persone

300gr di carote, 300gr di fagiolini, 300gr di piselli,4-5 foglie di basilico, 150gr di caciocavallo fresco a tocchetti, 6 uova, 4 cucchiai di pangrattato, 6 cucchiai di caciocavallo grattugiato, 1 cucchiaio di latte, sale, pepe.

Preparazione

Lavate tutte le verdure: pulite e tagliate le carote a cubetti; spuntate e tagliate i fagiolini a tocchetti.

Scottate tutte le verdure per 3 minuti in acqua bollente poco salata; poi scolatele e tenetele da parte.

Lavate il basilico, asciugatelo e tritatelo finemente. In una terrina, sbattete le uova intere con 6 cucchiai di caciocavallo grattugiato, 4 cucchiai di pangrattato e 1 cucchiaio di latte.

Quando avrete raggiunto un composto uniforme e non eccessivamente liquido, unite le verdure scottate, il caciocavallo fresco a tocchetti e il basilico tritato. Mescolate e, amalgamate bene il composto, unite una presa di sale e una spolverata di pepe.

Ungete una tortiera (di 25cm di diametro) con dell’olio d’oliva o rivestitela di carta da forno, versatevi il composto e,mettete in forno già caldo a 180°C.

Fate cuocere la frittata per circa 25 minuti, finchè la superficie risulta dorata.

 Servite la frittata di verdure e caciocavallo al forno tiepida a fette.

Note:

la frittata facile sempre perfetta: si versa nella teglia e si mette in forno. Il vantaggio? Non si gira e così non si rompe mai. E poi, richiede meno grassi per la cottura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *